Ahia, Muriel fermo 2 mesi, addio Atalanta? Kulusevski piace al Torino, Willy Ta Bi all'Empoli Atalanta su un giocatore spagnolo del Betis Siviglia. Occhi su Mayoral. Gossip. Giulia Provvedi lascia Gollini

16.06.2019 15:29 di Luca Ronchi   Vedi letture
Ahia, Muriel fermo 2 mesi, addio Atalanta? Kulusevski piace al Torino, Willy Ta Bi all'Empoli Atalanta su un giocatore spagnolo del Betis Siviglia. Occhi su Mayoral. Gossip. Giulia Provvedi lascia Gollini

Brutte notizie per Luis Muriel. L'attaccante, dopo soli tredici minuti dall'inizio di Argentina-Colombia - gara valida per la prima giornata della fase a gironi della Copa America 2019 -, è stato infatti costretto ad uscire dal campo a causa di un contrasto di gioco che gli ha procurato un problema muscolare alla coscia. Si temeva la rottura del crociato, ma così non è, anche se non è andata tanto meglio all'ex Sampdoria.

Collaterale.. Come confermato dal presidente della Federazione colombiana Ramon Jesurun a Win Sports, il giocatore ha riportato una lesione al legamento collaterale del ginocchio sinistro e sarà costretto ad abbandonare questa Copa America. Almeno due i mesi di stop. Va da sé che ora i discorsi per un eventuale riscatto della Fiorentina (o di un acquisto da parte dell'Atalanta, come emerso dagli ultimi rumors) saranno influenzati dall'accaduto.

ATALANTA STOP- Conoscendo Gasperini che vuole il grosso della squadra già pronta fin dal primo giorno di ritiro, difficilmente i nerazzurri acquisteranno il colombiano. Sappiamo che la preparazione estiva è fondamentale per un giocatore, a maggior ragione nell'Atalanta, dove per entrare in forma e soprattutto negli schemi del Gasp, ci vuole sempre un periodo piuttosto lungo  di adattamento. Considerati i 2 mesi di stop, la preparazione e l'inserimento in rosa, Muriel potrebbe perdere almeno 4 mesi, troppo per aspettarlo visto anche l'età e la struttura fisica pesante che ricorda quella di Zapata.  Peccato, sarebbe stato un grande acquisto, ma meglio ora che ad affare concluso.  

MAYORAL- Stasera Sartori e Percassi avranno occhi per l'attaccante under 21 della Spagna Mayoral che giocherà contro l'Italia. Che sia questo il piano "B"?

KULUSEVSKY- I gioielli dell'Atalanta Primaverasono ambiti da qualunque squadra di Serie A: mentre guardavamo la finale Scudetto del Tardini, vinta dalla Dea per 1-0 sull'Inter, si ipotizzava quali fra i ragazzi di Brambilla fossero pronti per il professionismo. Fra questi senza dubbio Dejan Kulusevski, lo svedese classe 2000 che ha aperto al contropiede del gol decisivo di Colley, nonché autore dell'assist in verticale di pregevole fattura. Walter Mazzarri è pazzo del centrocampista, tanto che lo ha già caldeggiato a Urbano Cairo per il Torino che verrà. 

Willy Ta Bi- mentre l'ivoriano mediano Ta Bi, piace all'Empoli che vorrebbe prenderlo per sostituire la partenza di Traore.  

CAMARASA- Il club bergamasco ha anche un altro obiettivo per la mediana: Victor Camarasa (anche lui seguito dal Napoli), classe 94, di proprietà del Betis Siviglia e nell'ultima stagione in prestito in Premier League, al Cardiff, formazione retrocessa in Championship. Camarasa ha giocato con grande continuità, totalizzando 33 presenze e portando a casa 5 gol e 4 assist. Per l'attacco, dopo l'infortunio di Muriel, la priorità è sempre Roberto Inglese. L'Atalanta spera che il Napoli abbassi le sue pretese, De Laurentiis chiede 30 milioni per l'attaccante reduce dall'esperienza al Parma, cifra che ha allontanato anche il Bologna. C'è anche un altro problema nella trattativa, il Napoli insiste affinchè Inglese e anche Simone Verdi, giocatore molto gradito all'Atalanta, rientrino nell'assalto ai tre giocatori della formazione di Gasperini su cui si è mosso Giuntoli: Ilicic, Zapata e Castagne. L'Atalanta, invece, ha più volte ribadito di non voler cedere nessuno: Ilicic è intoccabile, Zapata potrebbe partire solo in caso di offerta di 50-60 milioni e per Castagne la valutazione di 20 milioni di euro più bonus è considerata eccessiva dal Napoli. C'è stato un incontro tra Sartori e gli agenti del terzino belga, gli è stata garantita continuità nell'impiego e sono state poste le basi per il rinnovo del contratto.

DIFESA- In caso di partenza di Djimsiti, si segue Bonifazi e Ferrari, mentre se dovesse partire Castagna, via libera a Lazzari che la Spal valuta 18mln... Prezzi senza logica, ma fanno tutte come l'Atalanta, ne più ne meno, nessun complotto del palazzo che non vuole rinforzare i nerazzurri, spero che nessuno osi soltanto pensare una cagata del genere. 

GOLLINI- Infine una nota di gossip. Giulia Provvedi e Gollini si sono lasciati. Lei ha scritto che solo loro sanno i motivi, ma lo sanno pure i tombini. Meglio così per entrambe e per fortuna che non c'è il campionato di mezzo sennò il portiere nerazzurro poteva risentirne come qualche mese fa quando la fidanzata era nella casa del Grande porcello.