Clamoroso: Guarin chiama l'Atalanta, Percassi ci pensa

20.06.2019 08:06 di Luca Ronchi   Vedi letture
Clamoroso: Guarin chiama l'Atalanta, Percassi ci pensa

Clamoroso a Zingonia! Vi ricordate Gaurin, ex intersta un po' matto, ma con un tiro potentissimo, andato in Cina per farsi qualche soldino? Bene, si è rotto le palle e vorrebbe tornare in Italia. Visto che tra le big nessuno se lo piglia, perchè non chiamare l'Atalanta e rimettersi in vetrina sul palcoscenico della Champions? Detto fatto.  I primi contatti tra martedì sera e ieri mattina: la disponibilità del giocatore c’è. E così si sta valutando una trattativa inizialmente da Fantacalcio. Fisicamente si sente benissimo, si considera ancora un giocatore importante. Ama Milano, giocare a due passi sarebbe il massimo. E piace molto lo scenario Atalanta. 

Ultima parola al Gasp

Per il momento nessun sì, ma nemmeno un rifiuto. Il discorso tra l’a.d. Luca Percassi e l’entourage dell’ex Inter porta l’ok dal punto di vista tecnico (la decisione definitiva spetterà poi a Gasperini), il secondo step sarà trovare la «quadra» economica: lo stipendio percepito in Cina è super, quasi 10 milioni a stagione. Ovviamente troppi per le casse atalantine, ma il ragazzo sarebbe pronto a fare parecchi passi indietro.  800 mila/1 milione di euro potrebbero rappresentare un buon compromesso. D’altronde, la priorità  è tornare in Italia: aiuterebbe l’Atalanta a confermarsi in campionato e a fare bella figura in Champions (12 partite con il Porto, Europa League conquistata nel 2011), a livello personale punterebbe alla Nazionale.

GUARIN conosce benissimo la Serie A , si sente pronto per i meccanismi di gioco di un allenatore come il Gasp, inoltre abbraccerebbe gli amici Muriel e Zapata. Il contratto con lo Shanghai Shenhua scadrà il prossimo 31 dicembre, ma i suoi agenti (in caso di apertura da parte di patron Antonio Percassi) lavorerebbero per liberarlo immediatamente. Così la strada sarebbe in discesa. Per tutti.

A livello tecnico tattico,  chissà che la sua duttilità non possa rivelarsi decisiva. Al netto delle sue caratteristiche, Gasp avrebbe a disposizione un jolly in grado di adoperarsi sia come centrale di centrocampo che come trequartista (il 3-4-1-2 rimane il modulo di partenza). Le scelte non mancano e l’appeal dell’Atalanta cresce: fatta per Pasalic (rinnovato il prestito dal Chelsea) e Muriel (acquistato dal Siviglia per 15 milioni più 3 di bonus), Malinovskyi ha rotto pubblicamente con il Genk sognando di varcare i cancelli di Zingonia. Ora anche Guarín ci prova: «Se volete, io ci sono», il suo pensiero. Zero dubbi, quanto piace questa Dea.