Dramma Varneir, fuori 6 mesi, la legge di Murphy si abbatte sui nerazzurri. Il Pescara fa spesa a Zingonia. Perchè cedere due giovani del vivaio?

10.07.2018 14:15 di Luca Ronchi  articolo letto 4505 volte
Dramma Varneir, fuori 6 mesi, la legge di Murphy si abbatte sui nerazzurri. Il Pescara fa spesa a Zingonia. Perchè cedere due giovani del vivaio?

"Se qualcosa può andar male, andrà male". La dura legge di Murphy si abbate come un ciclone sull'Atalanta e sul no acquisto Varnier. Il difensore ex Cittadella, infortunato l'altro giorno in uno scontro di gioco, dovrà restare fuori 6 mesi per la rottura del crociato. 

Una sfiga micidiale, proprio nel momento in cui si stavano facendo i calcoli con il bilancino del farmacista, per l'acquisto di un forte centrocampista. Ora Percassi dovrà rimettere mano al portafogli a caccia di un difensore (Bonifazi del Torino tolto dal mercato),  e possibilmente all'altezza dei titolari. 

Il Pescara ha raggiunto l'accordo con l'Atalanta per Filippo Melegoni, centrocampista classe 1999. Il club di Sebastiani sta tentando di riprendere anche Christian Capone, attaccante classe 1999, già in maglia bianco azzurra nella precedente stagione. Entrambi i giocatori sono impegnati nell'Europeo U19 con la Nazionale italiana, per concludere l'operazione si dovrà dunque attendere il loro ritorno.

MELEGONI-CAPONE- Dopo un anno in prestito in B, è un peccato non tenere Christian Capone  a Bergamo per fargli proseguire un processo di crescita a un giocatore che ha dimostrato di poter giocare tranquillamente in B in pianta stabile. Stesso discorso per Melegoni che, a centrocampo, potrebbe far molto comodo. Operazioni che francamente si fa fatica a capire. Poi si vanno a prendere due bambini dall'Inter per aggirare i paletti del Fair Play finanziario, facendo un favore ai milanesi. L'Uefa però su questo tace...