Esclusiva Bergamonerazzurra: Ljajic e Niang nel mirino, Petagna nella trattativa? Defrel, la pista torna tiepida. E a centrocampo si prova un colpo Mundial...Mentre Psalic...

01.07.2018 19:01 di Luca Ronchi  articolo letto 3864 volte
Esclusiva Bergamonerazzurra: Ljajic e Niang nel mirino, Petagna nella trattativa? Defrel, la pista torna tiepida. E a centrocampo si prova un colpo Mundial...Mentre Psalic...

Allora, premessa per i rompi maroni: vi riporto la notizia di seconda mano, di una mia amica giornalista che lavora per TMW nella redazione Torinogranata. Ok? E' (quasi) venerdi, non mi rompete i coglioni... canta Ligabue, per cui evitate di farlo pure voi.

Con il cambio di modulo dal 4-3-3 al 3-5-2, Mazzarri si trova con un esubero di esterni come Falque, Ljajic e Niang. Non partiranno tutti e tre, ma Ljajic e Niang hanno mercato sia in Italia che all'estero. Su Niang, l'interesse dei nerazzurri risale già ai tempi in cui il senegalese  militava nel Milan, poi finì al Genoa in prestito, rilanciandosi proprio con Gasperini in panchina. Anche l'interesse per Ljajic non è nuovo, ma in caso di partenza di Papu Gomez, Gasperini potrebbe richiedere uno tra il serbo o Yago Falque,  

Nella trattativa, potrebbe rientrare l'ariete triestino Andrea Petagna, già richiesto da Mazzarri ai tempi dell'Inter per fare da alternativa ad Icardi. 

DEFREL- Il Torino, in caso di partenza di entrambe i giocatori, potrebbe virare sul francese della Roma Defrel , ma nelle ultime ore, è da registrare un nuovo interessamento dell'Atalanta.

CENTROCAMPO- Oggi mi è arrivata una soffiata su un nome nuovissimo per il centrocampo, un nome mai uscito che è ancora impegnato al Mondiale in Russia. Siccome la notizia è mia, l'anno scorso ve l'avrei data al volo, ma visto che ho a che fare con dei cavernicoli che scrivono su Facebook credendosi direttori della Gazzetta, è meglio aspettare ulteriori conferme

PASALIC- mentre nelle ultime ore, sembra che i nerazzurri abbiano messo la freccia di sorpasso sui Viola per il centrocampista del Chelsea Pasalic. Nelle prossime ore l'incontro con l'agente del giocatore che deciderà in base alla miglior offerta. Dopo aver perso Jankto, chissà che Sartori e Percassi non abbiano un motto d'orgogli e di portafogli...

PEROTTI- Intanto voi aspettate Perotti, nome fatto dal vostro idolo assoluto, guru che non sbaglia un colpo, Jacobelli.