Il triangolo si. Castagne velocissimo. Si vuole essere grandi a costo zero. Joao Pedro verso il Genoa letteralmente scatenato.

14.08.2019 07:32 di Luca Ronchi   Vedi letture
Il triangolo si. Castagne velocissimo. Si vuole essere grandi a costo zero. Joao Pedro verso il Genoa letteralmente scatenato.

Ve lo dico, non c'è un cazzo da dire oggi. Non voglio ripetervi mille volte le stesse cose o dirvi:"Esclusiva: Muriel è ufficiale". Scrivo solo per augurarvi un buon ferragosto e dirvi due cagate due di numero, copiando spudoratamente qualche tema letto sui giornali e sui siti che devono sempre scrivere qualcosa per campare. 

IL TRIANGOLO NO, ANZI SI- Si parla del modulo tattico troppo offensivo con Gomez, Zapata e Muriel, Gasperini non lo esclude ma lo utilizzerà sono in alcune occasioni o contro determinate squadre. La difesa resta a tre e guai chi la tocca,  ma in attacco i dogmi sono meno ferrei: tre giocatori sempre, ma interpreti e declinazioni tattiche diverse. I 4 gol presi dal Getafe, hanno fatto ragionare il mister che forse il tridente colombiano argentino, non si può utilizzare come base di partenza, ma da valutare partita per partita o in corso d'opera in caso di necessità. 

Rispetto all'anno scorso, però, Gasperini ha più soluzioni alternative, con pasalic e Malinovskiy, visti più come trequartisti che centrocampisti, anche se è necessario che l'ucraino entri presto nell'ottica di poter sostituire Freuler, perchè nel ruolo di de Roon non è nelle sue corde.  Anche per questo servirebbe un vice de Roon. 

Basta tattiche, mi fracassa le balle e non ci capisco nulla. Veniamo a Castagne.

CASTAGNE-  Buone notizie per Timothy Castagne, operato venerdì scorso per l’infortunio al menisco mediale del ginocchio sinistro. Addio stampelle, da lunedì potrebbe tornare a correre: nel mirino non il terzo turno contro il Genoa (il 15 settembre, dopo la sosta), bensì già il secondo, contro il Torino.

LAXALT E SOCI- Dal recupero di Castagne dipenderà l'arrivo di un altro terzino o addirittura due. Una cosa però è certa: i nerazzurri vogliono essere grandi a costo zero. Pure per Laxalt hanno chiesto al Milan il prestito del giocatore. Eh no, la risposta ovviamente è stata negativa perchè anche il Milan ha bisogno di far cassa e sta allestendo una squadra sicuramente migliore dell'anno scorso con Theo Hernandez al posto di Rodriguez, l'innesto del colosso brasiliano Duarte in difesa, piedi buoni e giovani a centrocampo con Bennacer e Krunic, il fortissimo (a mio avviso)  Leao e l'attesa per Correa, con un colpaccio in canna negli ultimi giorni di mercato coem Isco o James Rodriguez. Rispetto all'anno scorso anche i rossoneri sono decisamente  migliorati e la lotta per l'ultimo posto in Champions e in Europa League, si fa agguerritissima.

Così come continua a stupire e migliorare il Genoa che ora punta Joao Pedro nello scambio con Kouamè. Altro obiettivo di mercato che dall'Eco a TMW, a Sky vi hanno venduto come imminente. CIALTRONI!