Il vice Gomez arriva dal Cile? Anche l'Inter su Cristante. Latte torna a Bergamo. Favini, l'uomo da 750mln di euro: ecco il podio delle migliori scoperte. I veri fenomeni? Baggio e Totti, gli altri buoni giocatori. Gaglia, Caldara e i giovani del fut

 di Luca Ronchi  articolo letto 2217 volte
Il vice Gomez arriva dal Cile? Anche l'Inter su Cristante. Latte torna a Bergamo. Favini, l'uomo da 750mln di euro: ecco il podio delle migliori scoperte. I veri fenomeni? Baggio e Totti, gli altri buoni giocatori. Gaglia, Caldara e i giovani del fut

Un’idea per la fascia sinistra dell’Atalanta. Occhi puntati in Cile, piace il profilo di Sebastian Vegas di proprietà dell’Audax e attualmente in prestito al Monarcas Morelia. L’Atalanta ci pensa e sullo sfondo c’è l’Udinese. Possibile futuro in Italia per Sebastian Vegas...

CRISTANTE- Le buone prestazioni di Bryan Cristante non passano inosservate. "Riscoperto" all'Atalanta da Gian Piero Gasperini, il classe '95, prodotto del vivaio del Milan, potrebbe tornare a Milano, ma con colori diversi dal rossonero addosso. Secondo quanto riferito da fcinternews.it, infatti, l'Inter starebbe pensando a lui per rinforzare il centrocampo a disposizione di Luciano Spalletti. 

LATTE LATH- A gennaio potrebbe rientrare a Bergamo pure Emmanuel Latte Lath, un esterno che potrebbe tornare utile nel turn over nerazzurro.  

MINO FAVINI- Alla tenera età di 82 anni, il fenomeno dei talent scout, è tornato a parlare della sua esperienza in nerazzurro:"Hanno fatto scelte diverse, le rispetto..... Ma continuo a lavorare. I segreti? Andare a vedere i giovani sui campi, mai usato il computer. Cosa si guarda? Prima la tecnica, cosa che oggi non si guarda più perchè si punta subito sul fisico e l'altezza. Poi la personalità e il carattere del ragazzo"

In un calcio dove ci sono decine di commissioni, percentuali di vendita, Favini ha sempre percepito uno stipendio base, portando, senza guadagnare un euro  in più, ben 750mln nelle casse orobiche negli anni in cui ha frequentato giorno e notte, gli uffici e i campi di Zingonia. Ma quali sono le migliori scoperte del maestro Favini:"Ne metto tre: uno Matteoli (Come, Inter nella sua carriera), sottovalutato, ma aveva una tecnica incredibile, più recenti Montolivo e Pazzini. Poi non dimentico Morfeo, i gemelli Zenoni. Bastoni e Melegoni? Gli ho scoperti io, ma non ho percentuali di rivendita"

"Gagliardini? Mi ha sorpreso anche a me, non pensavo potesse arrivare dove è arrivato. Caldara'? Ha trutto per diventare un buonissimo giocatore, ma non è fenomeno di sicuro"

Ma come nascono i fenomeni?:"I fenomeni nascono, non si creano. Mentre i buoni giocatori si formano. La scuola italiana è in crisi. Dybala? Buon giocatore, non fenomeno. Pirlo lo stesso, Baggio più fenomeno di Pirlo. Due fenomeni italiani? Baggio, Totti anche se un po' bizzarro, nei comportamenti e nelle interpretazioni delle gare"

"Cutrone o Pinamonti? Pinamonti ha un anno in meno, due giocatori di qualità"