L'Atalanta piomba su Romero via Juve. Abbiamo riesumato Laxalt e ora è vicinissimo all'Atalanta. Berisha ringrazia. Percassi, se non badi a spese porta l'Atalanta a San Siro.

08.07.2019 06:37 di Luca Ronchi   Vedi letture
L'Atalanta piomba su Romero via Juve. Abbiamo riesumato Laxalt e ora è vicinissimo all'Atalanta. Berisha ringrazia. Percassi, se non badi a spese porta l'Atalanta a San Siro.

ROMERO- Cristian Romero martedì farà le visite mediche con la Juventus. Il difensore argentino non dovrebbe, però, vestire la maglia bianconera ma tornare al Genoa in prestito, possibile anche il prestito ad altra formazione per maturare ancora un anno. L'Atalanta si è fatta subito avanti, sarebbe un innesto in prestito che farebbe risparmiare un bel po' di soldini da investire su altri giocatori di movimento.

PRECISAZIONE- il Genoa è favorito, probabilmente perchè avrà ceduto il giocatore alla Juve con l'accordo di riprenderselo per un anno, ma i bianconeri, potrebbero optare per l'Atalanta per far fare al giocatore esperienza europea. E' una notizia, un sondaggio, un pour parler, nulla di cui imbufalirsi se poi andrà al Genoa. Bene, proseguiamo. 

Noi non siamo come gli altri, per cui se annunciamo un giocatore o diamo una notizia è perchè ci arriva da gente qualificata. Come vi avevo detto ad aprile di Conte all'Inter quando i media nazionali e internazionali brancolavano nel buio, come vi ho detto di Muriel, del rinnovo di  Gasperini con qualche ora di anticipo, delle trattative con il Sassuoloe di Ibanez a gennaio, unico nome fatto e centrato, pochi giorni fa abbiamo rifatto il nome di Laxalt e ora tutti fanno propria la notizia, parlando addirittura di un'affare imminente. Ma visto che noi non siamo come gli altri, c'è da dire che il prezzo del cartellino, valutato sui 15mln dal Milan per ora è giudicato eccessivo dai nerazzurri, ma tra volontà del giocatore, bonus e magari qualche contropartita giovane, si potrebbe fare, ma noi vi diamo notizie di trattative reali, poi se chiudono o meno, dipende da mille fattori che dipendono dai diretti interessati. 

BERISHA- Dopo l'ufficialità alla Spal, il portiere Etirt Berisha ha voluto salutare l'Atalanta e i suoi tifosi con un messaggio su Instagram: "Ho passato 3 anni fantastici a Bergamo, in una città dove ho sentito fin da subito il sostegno e l’entusiasmo per tutta la squadra.. voglio ringraziarvi tutti per i momenti storici e indimenticabili che abbiamo raggiunto insieme! Adesso non vedo l’ora di iniziare la nuova avventura con la Spal, dare il meglio per la città e per le persone che ho visto molto attaccate ai colori". 

SAN SIRO- Percassi ha detto che non avrebbe badato a spese pur di giocare la Champions a Bergamo. San Siro è una follia per un sacco di motivi, tra questi la capienza enorme che farebbe sembrare lo stadio vuoto con 30mila persone e costi esorbitanti a differenza di Reggio Emilia, ma se si vuole davvero regalare un sogno Champions fuori porta ai bergamaschi, allora si chiuda il secondo e terzo anello e si faccia fronte ai costi enormi di gestione. Dubito che l'Atalanta voglia buttare via i soldi in questa maniera, ma anche per simpatizzanti, curiosi, semplici appassionati di Bergamo e provincia, sarebbe un occasione unica per andare a vedere l'Atalanta in Champions, non ci sarebbero di certo problemi di biglietti e si vedrebbe la partita in maniera eccezionale nella scala del calcio. E' fantasia, ma  molto più possibile rispetto a chiedere deroghe e favori all'Uefa che non concederà mai.