L'Atalanta (ri)piomba su Ciciretti in scadenza nel 2018. Già a gennaio?

 di Luca Ronchi  articolo letto 1900 volte
L'Atalanta (ri)piomba su Ciciretti in scadenza nel 2018. Già a gennaio?

Un gol, a Genova, a inizio stagione, ed uno, ancora più bello, allo Stadium, qualche giorno fa, che certo non dimenticherà. Nonostante qualche acciacco di troppo ed un peso forma discusso dal suo tecnico, Amato Ciciretti è sinora certamente l'uomo in più del Benevento. L'esterno giallorosso (colore che ha nel destino essendo cresciuto nelle giovanili della Roma), ha sinora mostrato oggettivi lampi di una classe cristallina che non sono passati inosservati agli occhi di diversi club di Serie A. Il suo agente, per il momento, a TMW ha nicchiato - "Oggi conta la salvezza del Benevento e non il contratto di Ciciretti” - ma più di un osservatore l'ha messo nel mirino. Tra le squadre che si sono mosse, per il momento, ci sono Sampdoria, Sassuolo e Udinese, consapevoli peraltro del fatto che il ragazzo ha il contratto in scadenza 2018: i contatti tra la società sannita ed il suo entourage per il rinnovo con adeguamento sono già scattati, ma l'accordo per il momento non è ancora stato trovato.

Ma in fila per il giocatore, c'era e si è rimessa di nuovo pure l'Atalanta che lo voleva già quest'estate. Se a gennaio il Benvento sarà definitivamente spacciato, è facile che i campani cominceranno a pensare all'anno prossimo, cedendo i suoi 2-3 giocatori più pregiati per far cassa e uno di questi è sicuramente Amato Ciciretti.