Mercato: Petagna, Conti. Gomez e Kessie. Un poker nerazzurro per il nuovo Milan. Petagna definitivamente a Bergamo? Si riparla di Niang e Locatelli in prestito

 di Luca Ronchi  articolo letto 2813 volte
Mercato: Petagna, Conti. Gomez e Kessie. Un poker nerazzurro per il nuovo Milan. Petagna definitivamente a  Bergamo? Si riparla di Niang e Locatelli in prestito

Atalanta-Milan sabato sera si affronteranno prima sul campo e poi si siederanno intorno a un tavolo, per avviare una trattativa di mercato, per un poker di giocatori nerazzurri che vede coinvolti Kessie, Gomez, Petagna e Conti. Un giocatore per reparto che farebbero molto comodo ai rossoneri e che porteranno un bel po' di milioncini in casa Atalanta. 

La trattativa per Kessie sembra ben avviata, anche se si attende un rilancio della Roma, per Gomez c'è la volontà del giocatore e la promessa di Percassi di lasciarlo andare in caso di chiamata di una big, mentre per Conti, la concorrenza italiana per ora non ha mosso passi concreti e la società di via Aldo Rossi, vuole anticipare i tempi. Infine, un interesse per Petagna per cui i rossoneri hanno un diritto di recompra con uno sconto del 50%, anche se tra qualche mese, questa percentuale, penderà a favore dei nerazzurri (60-40%), ma dubito che l'ariete nerazzurro possa essere un giocatore da Milan e molto probabilmente si sta parlando per lasciarlo definitivamente a Bergamo, in cambio di qualche giocatore sopra citati.

NIANG- Con Mirabelli, si parlerà pure di un vecchio pallino nerazzurro e di Gasperini: Niang, attualmente in prestito al Watford. Se il club inglese non dovesse riscattarlo, i nerazzurri potrebbero tornare alla carica, inserendo proprio Gomez come contropartita. Difficile uno scambio alla pari, ma verrà proposto un sostanzioso sconto sul cartellino del giocatore.  

LOCATELLI- Per il centrocampo, potrebbe ritornare in nerazzurro (in prestito), Locatelli che proprio i rossoneri avevano scippato da Zingonia qualche anno fa. 

Stadio nuovo, Europa League, casse che esplodono di milioni, investimenti mirati, ma cosa volete di più? Eppure c'è qualcuno che ancora mugugna. Chiamate l'ambulanza.