Operazione Zapata divide i tifosi, per 24mln si poteva avere altro? Per la difesa spunta il l'argentino Senesi. Il Parma su Petagna. Flop Cabezas. L'Atalanta aspetta Sarajevo. La Lazio Gomez

12.07.2018 06:23 di Luca Ronchi  articolo letto 3513 volte
Operazione Zapata divide i tifosi, per 24mln si poteva avere altro? Per la difesa spunta il l'argentino Senesi. Il Parma su Petagna. Flop Cabezas. L'Atalanta aspetta Sarajevo. La Lazio Gomez

ZAPATA- Intendiamoci subito, rispetto a Petagna e Cornelius, anche Moscardelli avrebbe fatto comodo, ma se il giocatore, se pur non proprio un bomber di razza, non si discute, è l'operazione che lascia molto perplessi.

Sembra quasi che i Percassi siano stati messi con le spalle al muro da Gasperini e la tifoseria, accettando le prime richieste folli id Ferrero senza trattare un minuto in più. Va bene spendere, ma non SPANDERE. 

Infatti Zapata verrà a Bergamo in prestito per 2 anni a 12 milioni, 6 all'anno, con un riscatto a 12 e al giocatore un ingaggio che con i bonus si avvicina ai 2mln. Tradotto: se risulterà un buon acquisto, l'Atalanta pagherà 24mln per un quasi 30enne (tra 2 anni), in caso contrario avrà speso 14 mln per l'ennesimo flop in attacco. Si poteva prendere altro? Si, certo, ma la sensazione è che la fretta abbia accelerato l'acquisto e questo in parte è colpa di Gasperini e dei tifosi che, invece di aspettare a fine mercato prima di giudicare E FINE CAMPIONATO PER FISCHIARE O APPLAUDIRE, tirano Percassi per la giacchetta. Ognuno faccia il suo "mestiere"

Ferrero in tutto questo farà comunque un'affare pazzesco, prendendo pure Defrel con questi soldi.

SENESI- Intanto per la difesa, con l'infortunio di Varnier, si valuta l'arrivo di Senesi (classe 1997) dal San Lorenzo.

ORA IL CENTROCAMPISTA- Il mercato dell’Atalanta ora si concentra sul centrocampo: entro il weekend potrebbe arrivare un nuovo innesto e i nomi sono i soliti, da Obiang a Tameze fino a Lerager. Per l’attacco Brignola resta possibile

PETAGNA- Dopo il mezzo rifiuto di Petagna alla Spal, ecco spuntare il Parma, ma gli emiliani devono ancora capire in che categoria giocare l'annoi prossimo dopo i messaggini sporchi di Calaiò e l'ex nerazzurro Ceravolo. Evidentemente quelli dell'Atalanta ce l'hanno nel DNA, ma per i "tifosi" i disonesti sono sempre gli altri.... 

CABEZAS- Insieme al Latte Lath, un altro pseudo fenomeno se ne va ancora a giocare altrove. Stavolta è il turno di Cabezas verso la Fluminense. Sartori sul mercato Sud Americano, deve ancora prenderci le misure. 

COPPE EUROPEE- IL SARAJEVO VINCE IN ARMENIA E ORA L’ATALANTA È PIÙ VICINA. Il Sarajevo, proprio in Europa League, ha vinto nella gara d’andata in trasferta 2-1 sul campo degli armeni del Banants (Ayvazyan) ipotecando il passaggio del turno: la squadra bosniaca (il match di ritorno è in programma giovedì 19) è la candidata ad affrontare nel doppio confronto del secondo turno, previsto il 26 luglio e il 2 agosto, l’Atalanta (oppure la Fiorentina, nel caso in cui il Tas dovesse respingere il ricorso del Milan contro l’esclusione del club dalla competizione per questioni legate al fair play finanziario e l’Uefa confermasse l’accoppiamento). 

GOMEZ-ANDERSON- Nonostante il primo rifiuto dell'Atalanta all'offerta della Lazio per Gomez, i biancocelesti non mollano la presa, ma intanto si guardano intorno, puntando baby fenomeni sud americani. Probabile che Lazio per sostituirlo si rivolga in Sudamerica: in pole i brasiliani Luan (Gremio) e Paquetá (Flamengo), ma si valuta pure l’argentino Martinez (River Plate). A Inzaghi piace molto Gomez dell’Atalanta, già nel mirino un anno fa. Intanto, il tecnico attende la punta Wesley.