Per il centrocampo Krunic, in difesa pressing per Varnier , tris per Lazzari, meteora Mattiello e Mandragora... Capone al Benvento (per Birgnola?). Sportiello alla Samp. L. Percassi:"A livello economico, la miglior stagione di sempre. Ci rinforzerem

09.06.2018 05:47 di Luca Ronchi  articolo letto 3934 volte
 Per il centrocampo Krunic, in difesa pressing per Varnier , tris per Lazzari, meteora Mattiello e Mandragora... Capone al Benvento (per Birgnola?). Sportiello alla Samp. L. Percassi:"A livello economico, la miglior stagione di sempre. Ci rinforzerem

Idea Rade Krunic per il centrocampo dell'Atalanta. Secondo quanto riporta Sky Sport, la Dea avrebbe messo nel mirino il giovane talento bosniaco, reduce da un'ottima stagione in Serie B. Su Krunic c'è anche la Lazio e la sua valutazione è fissata tra i sette e gli otto milioni di euro.

VARNIER- Marco Varnier è un difensore molto promettente, classe 1998, seguito in passato dall’Inter e reduce da una stagione da protagonista in Serie B. Sulle tracce di Varnier ci sono diverse società: in queste ore il Sassuolo ha alzato il pressing per il giovane centrale, vecchio pallino proprio del club neroverde. Alla finestra ci sono anche Atalanta e Fiorentina, ma ora il Sassuolo spinge per Varnier.

LAZZARI- Per arrivare all'esterno della Spal Lazzari, i nerazzurri sono disposti a dare ai biancoazzurri Kurtic, Paoloschi e Monachello, valutati circa 10-11 milioni.

MATTIELLO- Per un esterno che potrebbe arrivare, un altro se ne va senza nemmeno aver visto il centro di Zingonia. Mattiello, preso a gennaio dalla Juve, potrebbe essere ceduto al Bologna. Operazioni di mercato economic he che preferisco non commentare... Chi mastica un po' di queste cose ha già capito. 

MANDRAGORA-  Sturaro e Mandragora piacciono molto e non è detto che uno dei due (Mandragora più facile), possa approdare alla corte di Gasperini.  Il Genoa però resta in pole.

SPORTIELLO- Per la porta, i blucerchiati stanno aumentando il pressing per Sportiello per il dopo Viviano (Parma), in pole rispetto a Skorupski che potrebbe arrivare a bergamo in caso di partenza di Berisha. 

CAPONE- Il giovane Capone di rientro dal prestito a Pescara, potrebbe lasciare subito Bergamo destinazione Benvento. Nell'affare vedremo se potrà rientrare il nome di Brignola sempre più corteggiato dall'Udinese e Fiorentina. 

LUCA PERCASSI- I Percassi hanno fatto cessioni eccellenti in questi due anni: da Gagliardini all’ultima, Cristante, appena venduto alla Roma, passando per Kessie, Conti e Caldara. Una parte cospicua del tesoretto (oltre 140 milioni) verrà utilizzata in tempi brevi: solo per stadio e centro di allenamento, un totale di 50 milioni, la stessa cifra spesa per il mercato di un anno fa.

L’Atalanta che dà una mano a Bergamo:"Sappiamo che sono investimenti impegnativi per una società medio-piccola come la nostra, ma è bello costruire qualcosa di importante e legarlo al mondo dello sport. Non vogliamo prenderci meriti particolari, è un progetto partito tre anni fa e si è sviluppato gradualmente quando si sono presentate nuove esigenze. E per avere un modello di riferimento abbiamo studiato i centri di allenamento e gli stadi di società come Udinese, Juve, Inter e Chelsea".

I conti scoppiano IN NETTO ATTIVO: il 2017 si è chiuso con un fatturato di 150 milioni e 27 di utile, secondo Percassi «a livello di bilancio forse la stagione migliore nella storia dell’Atalanta». E quindi significa che i due verbi, incassare e investire, possono coesistere nel vocabolario di una società di calcio. «La nostra politica è sempre quella: far crescere i giovani, valorizzarli e venderli al momento giusto». 

Percassi saluta Cristante:"E’ un ottimo giocatore, per noi si tratta di una perdita importante, ma era giusto dargli l’opportunità di fare un ulteriore salto di qualità. Ma noi pensiamo anche a rinforzare la squadra: l’anno scorso abbiamo speso quasi 50 milioni», spiega Percassi.