Per l'attacco spunta Puscas del Benevento. A caccia di una punta che non dia "fastidio". Sondaggio per Pinamonti nell'operazione Bastoni. Saint-Maximin il primo colpo di un nuovo corso: saggezza, competenza e soldi, si apre un nuovo corso.

09.01.2018 17:39 di Luca Ronchi  articolo letto 3017 volte
Per l'attacco spunta Puscas del Benevento. A caccia di una punta che non dia "fastidio". Sondaggio per Pinamonti nell'operazione Bastoni. Saint-Maximin il primo colpo di un nuovo corso: saggezza, competenza e soldi, si apre un nuovo corso.

Serve una punta all'Atalanta, perchè Petagna non segna e Cornelius non dà ancora quelle garanzie in fase realizzativa che potrebbe dare un giocatore d'esperienza.

E' chiaro però che l'arrivo di un forte attaccante, andrebbe a creare malumori nello spogliatoio, soprattutto a Petagna che ha bisogno di sentire la fiducia del mister e compagni per rendere al massimo. 

Per questo si starebbe puntando a un giocatore che non dia troppo "fastidio", ma da utilizzare a partita in corso, possibilmente giovane di prospettiva come George Puscas, attaccante di proprietà dell'Inter ma attualmente in prestito al Benevento.Tanti i club, soprattutto di Serie B, che hanno chiesto informazioni nelle ultime ore: nel massimo campionato invece da registrare l'interessamento dell'Atalanta.

Sul giocatore è forte l'interesse del Palermo che garantirebbe al giocatore un posto da titolare.

Oltre a Puscas, sondaggi pure per Pinamonti, altro giovane di proprietà Inter che potrebbe rientrare nell'operazione Bastoni

SAINT-MAXIMIN- A qualcuno il nome può non dire nulla, ma per chi ha avuto modo di seguire un po' di calcio estero, sa che l'esterno del Nizza è un giocatore da grande club, segno che l'Atalanta ha alzato l'asticella degli stipendi e dei nomi. Ora a Bergamo molti giocatori ci vengono volentieri, conoscono la squadra che ha stupito in campo nazionale e internazionale e i giocatori in cerca di riscatto, sanno di poter trovare terreno fertile. L'esterno rossonero sarebbe un grande colpo, aprendo scenari futuri di grande prospettiva. 

Alt, chiaro che poi non bastano i soldi e i nomi per vincere, ma se abbiniamo la saggezza societaria di Percassi, la bravura di Luca Percassi e Sartori alla ricerca dei giocatori, con la disponibilità economica, allora i tifosi possono cominciare a sperare in una nuova storia nerazzurra.