Rinnova Pasalic. Joao Pedro vicinissimo all'Atalanta. Malinovsky alla Samp con un giallo clamoroso. Berisha, D'Alessandro Spal. Vavro vicino alla Lazio. Altra plusvalenza...

27.06.2019 18:23 di Luca Ronchi   Vedi letture
Rinnova Pasalic. Joao Pedro vicinissimo all'Atalanta. Malinovsky alla Samp con un giallo clamoroso. Berisha, D'Alessandro Spal. Vavro vicino alla Lazio. Altra plusvalenza...

FARIAS- Si fa tanto parlare di Joao Pedro, ma l'Atalanta non sembra intenzionata a mollare del tutto la pista Farias di rientro al Cagliari dopo una stagione all'Empoli. 

RINNOVO- Pasalic, dopo alcune settimane di trattative che hanno visto impegnato Luca Percassi in prima linea, ha rinnovato il prestito con l'Atalanta. Per la prima volta dal 2014 farà due anni nello stesso club. Ovviamente sarete tutti felici e contenti, ma visto l'anno scorso, non avrei rinnovato proprio nulla. Si spera nel secondo, quando molti giocatori (vedi Freuler), con Gasperini, trovano la stagione perfetta. 

Joao Pedro è molto vicino all'Atalanta. Il club orobico è pronto a presentare un'offerta da 7 milioni come richiesto dal Cagliari e così ha di fatto già superato la concorrenza della Lazio. Nei prossimi giorni è previsto un summit per trovare un'intesa definitiva. A riportarlo è La Nuova Sardegna.

Io non mi occupo di notizie di mercato, ne tanto meno, per fortuna, di fare mercato, ma qui dentro non si è mai fatta fredda cronaca, quella che piace tanto ai tifosi duri e puri che non vogliono sentire nessuna critica, perchè sennò sei automaticamente un bresciano, juventino, anti atalantino.

Su Muriel sapete come la penso, sui possibili arrivi di Buffon, Palacio, pure, ma anche Joao Pedro, perchè? Per carità, un bravo giocatore, ma a Bergamo non si era sempre guardato prima alle persone? Non solo, in questo ruolo, mi sembra che l'Atalanta sia ben coperta, a meno che abbia deciso di privarsi di Ilicic. Non loso, ma forse con questi 7 milioni, si poteva chiudere per Malinovskyi.  

Intanto El Shaarawy ha detto no alla Cina, non si poteva andare sul Farone, stessa età e con la motivazione dell'Europeo da giocare a giugno 2020? 

MALINOVSKYI- La Sampdoria si avvicina a Ruslan Malinovskyi. Il trequartista classe 1993 del Genk era anche un obiettivo dell'Atalanta, che però si è defilata negli ultimi giorni. Così la Sampdoria settimana prossima può chiudere l'operazione che avrà un costo sui 12 milioni più bonus per il cartellino dell'ucraino.

Scusate, io odio l'Atalanta, la curva, la società etc etc, per cui posso sollevare un quesito e beccarmi i vostri insulti. Ma se l'offerta dell'Atalanta era di 10mln, (si era parlato addirittura di 15, ma era una balla), ora si perde un giocatore che sembrava il nuovo Pgba, per soli 2mln di differenza? Sarebbe un po' bizzarra la cosa. A meno che la Samp ha deciso di pagare tutto e subito e i nerazzurri volevano pagare in 10 comode rate. Se è così, giustamente il Genk ha detto no. 

VAVRO- Il difensore del Copenaghen, dato per certo all'Atalanta da molti media nazionali e locali, sembra molto vicino alla Lazio. 

BERISHA-D'ALESSANDRO- L'Atalanta sta per piazzare le prime cessioni, entrambe alla Spal, il portiere albanese che andrà a sostituire Viviano e l'esterno D'Alessandro. Non capisco perchè non si sia insistito per prendere Lazzari e magari lasciare che Gosens realizzasse il suo sogno di giocare in Bundesliga con il suo Shalke. Però io non so nulla, sono cazzate che vi dico ad alta voce. 

BURGIO- Dopo Bettella l'anno scorso, l'Atalanta fa realizzare una plusvalenza clamorosa all'inter con l'acquisto di Burgio. Non dico nulla, meglio, ma queste operazione francamente mi fanno un pochino schifo. Finora la sinergia di mercato è tutta a senso unico a favore dell'Inter, tutti in soccorso dei nerazzurri milanesi per farli recuperare 40mln di introiti entro il 30 giugno. Ma per voi il problema è il Milan massacrato dall'Uefa. Perchè Percassi non si compra il cuoco di Milanello (un fenomeno stellato), a 30mln? Questi magheggi prima o poi andrebbero spiegati.