Spal in pressing per Petagna, ma lui frena. Jankto, si chiude in 24h... per la Samp! Lerager, parti distanti. Ritiro: l'Atalanta chiude le porte ai tifosi, Prime parole di Varnier

02.07.2018 19:52 di Luca Ronchi  articolo letto 3942 volte
Spal in pressing per Petagna, ma lui frena. Jankto, si chiude in 24h... per la Samp! Lerager, parti distanti. Ritiro: l'Atalanta chiude le porte ai tifosi, Prime parole di Varnier

PETAGNA-La Spal pensa ad Andrea Petagna per il proprio attacco: i ferraresi sono alla ricerca di un centravanti e stanno provando a rilevare dall'Atalanta il classe '95, garantendogli uno stipendio più alto rispetto a quello che percepisce ora. Al momento però l'ex Milan non sembra convinto e aspetta altre proposte, nonostante l'offerta sia alta. Su di lui c'è anche il Southampton, club di Premier che sta cedendo il peruviano Andrè Carrillo.

JANKTO- La Sampdoria sembra aver messo decisamente la freccia per l'acquisto del centrocampista dell'udinese Jankto e conta di chiudere la trattativa entro 24 ore.

LERAGER- Novità sul mercato dell'Atalanta raccontate da La Gazzetta dello Sport oggi in edicola. La Dea avrebbe offerto al Girondins Bordeaux 5 milioni di euro per il centrocampista Lukas Lerager, ma i transpalpini ne chiedono il doppio. Classe '93, eliminato ieri dal Mondiale di Russia 2018 ai rigori agli ottavi di finale contro la Croazia, il mediano di Gladsaxe ha il contratto in scadenza nell'estate del 2021 con la società transalpina. 

CHIUSE LE PORTE IN RITIRO- La novità di quest'anno dal ritiro di Rovetta, non farà contenti in tifosi in vacanza nelle nostre valli e di chi vorrebbe semplicemente trascorrere una giornata tra sole e Atalanta. Infatti tutte le sedute d'allenamento del mattino saranno svolte a porte chiuse.

AMICHEVOLI- Tre le amichevoli. Domenica prossima a Rovetta alle 17 e nel week end successivo sabato e domenica sempre alle 17 con Brusaporto e gli svizzeri del Chiasso. Mercoledi 11 riposo per concludere il ritiro il 17 luglio.

VARNIER- "Sono contento di essere qui, ho fatto alcune partite in B e un po' di gavetta, non so se sono pronto per la A, ma ce la metterò tutta. Non posso arrivare qui se non in punta di piedi cercando di dare il massimo come ho sempre fatto.  Ci sono tre competizioni che daranno spazio a tutti, una stagione impegnativa ma che mi stimola molto. I miei sogni? Sicuramente giocare il più possibile, sono pronto a dare il massimo per il mister e i tifosi"