Arriva l'Atalanta, spostate la Capitale. L'ultima follia dei piangina

02.05.2019 18:26 di Luca Ronchi   Vedi letture
Arriva l'Atalanta, spostate la Capitale. L'ultima follia dei piangina

Dal 2008 la Coppa Italia si gioca in una finale unica allo stadio Olimpico, perchè giustamente, una coppa nazionale, si conclude nella capitale come avviene in tutte le nazioni d'Europa. 

In 10 anni, ben 5 finali hanno visto protagonista una squadra romana (Lazio e Roma), mai nessuno, nessuno, ha sollevato il problema su dove giocare. Indovinate che ha rotto questo tabù'? Ebbene si, loro, i mitici atalantini provincialotti, cavernicoli, piangina. E' la logica meschina populista del capro espiatorio, quella di dare sempre la colpa a qualcuno per scacciare le proprie debolezze e sconfitte. 

Mamma mia che tifoseria squallida. Voi vorreste solo per l'Atalanta abolire i rigori, il var, i cartellini gialli e rossi, le regole decennali che vigono nel calcio mondiale, per poi accanirvi ferocemente contro le  squadre avversarie, inquinando i pozzi in modo disonesto, arrivando a sperare in qualche accordo a tavolino da bravi nostalgici di doni. Accecati dal fanatismo più bieco e pericoloso. Il populista atalantino non conosce le regole, semplifica tutto prendendo come punto di riferimento il cervello più demente, dicendo delle cose folli per raccogliere like.

Forse questa crescita repentina della società e squadra, è stato un danno per una tifoseria ancora molto ignorante, primitiva, troglodita, tribale. Percassi e i tifosi normo dotati, non geni, non hanno nemmeno accennato alla cosa. Ci vorranno anni e nuove generazioni, per inculcare una cultura sportiva agli atalantini. Ma se i genitori siete voi, poveri figli.