Atalanta-Sassuolo, quale strada scegliere? La Coppa interpretata in base al campionato. Partita gratis per i bambini? La società pensa al regalo sotto l'albero.

 di Luca Ronchi  articolo letto 1533 volte
Atalanta-Sassuolo, quale strada scegliere? La Coppa interpretata in base al campionato. Partita gratis per i bambini? La società pensa al regalo sotto l'albero.

Non sono un mago, ma alla vigilia degli ottavi di Coppa Italia, avevo pronosticato la vittoria del Pordenone e del Cittadella contro Cagliari e Spal, due partite facili da pronosticare, nonostante le quote altissime degli allibratori.

Il motivo di questa previsione, è presto detta: il Cagliari affrontava una squadra di Lega Pro che in caso di vittoria si sarebbe assicurata un quarto di finale a San Siro, una partita che per il Pordenone vale una qualificazione europea dell’Atalanta o giù di li. Una serata da raccontare ai nipotini che resterà nella storia del club. Si sa che nel calcio le motivazioni  sono tutto e il Pordenone dei titolari, contro il Cagliari delle terze linee, con la voglia di giocare di un bambino a scuola il lunedi mattina, non poteva che finire con la sconfitta dei sardi.

IDEM LA SPAL, con tanto di carico da 90 messo dal suo allenatore alla viglia della partita:”Se passiamo il turno, dovremmo affrontare la Lazio tra due partite di campionato fondamentali contro Benevento e Verona”. Un allenatore che dice così, ha già detto tutto sulle motivazioni della sua squadra prima di entrare in campo. Almeno è stato onesto e sincero, mentre il Cittadella giocherà contro la Lazio e chissà che non ci possa essere un'altra sorpresa, considerata la posizione di classifica della Lazio in piena lotta per un posto in Champions 

TORO-UDINESE- Discorso diverso per Torino e Udinese e Sassuolo, con i granata che punteranno forte sulla Coppa Italia che permette in caso di vittoria di accedere direttamente in Europa League per la prossima stagione, così come ci tiene l’Udinese ad andare avanti e  CHISSà CHE NON POSSA FARE IL MIRACOLO DI BATTERE IL Napoli e aprire la strada per la semifinale ai nerazzurri.

E il Sassuolo? Fosse rimasto Bucchi, contro il Bari sarebbe andato a casa dritto, ma con il nuovo allenatore al debutto, non poteva di certo esordire con una sconfitta se pur ci sono andati molto vicino. Il Sassuolo che sarà la prossima avversaria dei nerazzurri ai quarti nel giorno di Santa Lucia. 

ATALANTA- Sulla carta, con il calendario che si ritrova (Sassuolo, Napoli ed eventuale semifinale con la Roma), i nerazzurri avrebbero tutta la voglia di lasciare la competizione, senza dover mettere nelle gambe un ulteriore partita infrasettimanale a Napoli, ma credo che fino al San Paolo ci arriverà e poi li si vedrà. Peccato che nell'anno in cui si partiva dai quarti, sia capitato un sorteggio infamissimo.

Per il Sassuolo il discorso è quello fatto per Spal e Cagliari, squadre in lotta per la retrocessione, non ci metteranno sicuramente anima e cuore per passare il turno. Sulla carta, dovrebbe essere un’amichevole o poco più, magari non giocherà Raimondi come ieri nell’amichevole di Zingonia vinta dai nerazzurri per 1 a 0 contro il Darfo, ma vedremo tantissimi volti nuovi.

SANTA LUCIA, INIZIATIVA SOCIETARIA- Santa Lucia, per i bergamaschi, è un po' come il Natale per le grandi città. La società potrebbe far entrare i bambini sotto i 14 anni gratis. Vedremo nei prossimi giorni