Bravo sommo. E aggiungo...

01.11.2019 14:42 di Luca Ronchi   Vedi letture
Bravo sommo. E aggiungo...

Il sommo (Pietro Serina dell'Eco), ultimamente è diventato un saggio moderato. Anche sull'episodio del rigore-non rigore di Napoli, scrive giustamente quanto segue.

Il caos legato al contatto Kjaer-Llorente riporta alla reazione di Gasp e del mondo Atalanta per i due rigori concessi alla Lazio dieci giorni fa. Solo che stavolta dal punto di vista nerazzurro è tutto regolare quello che all'Olimpico era considerato tutto irregolare.

Sì, perché nelle due azioni -al netto dell'errore all'origine dell'arbitro di campo - poi ha deciso esattamente l'applicazione della stessa norma. Solo che l'Atalanta dieci giorni fa l'aveva subita e questa volta ne ha «beneficiato» (con le virgolette, per evitare interpretazioni sbagliate…). E con gli interessi, perché sull'immediata ripartenza dell'azione è arrivato il 2-2 di Ilicic. E quell'azione non si sarebbe sviluppata se il Var fosse intervenuto.

Vediamo i fatti. Dieci giorni fa all'Olimpico contatto in area tra Palomino e Immobile: l'arbitro Rizzoli fischia il rigore. La protesta di Gasp e dei bergamaschi è chiara: ma perché il Var non l'ha mandato a vedere le immagini? Il protocollo dice: l'arbitro al Var interviene solo se c'è un «errore chiaro ed evidente», altrimenti prevale il giudizio dell'arbitro di campo. L'errore di Rizzoli non era chiaro ed evidente, quindi resta la sua decisione. Era un... mezzo rigore, va accettato.

E l'altra sera? Nell'area dell'Atalanta c'è il contatto Kjaer-Llorente - le immagini si prestano a qualsiasi interpretazione (ma non è questo il punto) -, l'arbitro Giacomelli decide di non intervenire. Il Napoli urla: ma perché non è andato a vedere le immagini? Stessa richiesta dell'Atalanta a Roma, stessa risposta di allora: il Var non ha richiamato l'arbitro al monitor perché quello non è stato giudicato un errore «chiaro ed evidente» dell'arbitro di campo, quindi prevale la sua interpretazione. Avanti, si gioca. Gollini prende palla e fa ripartire il gioco velocemente, l'azione non si può più fermare, arrivano il 2-2 e il finimondo.

Il Napoli urla perché sulla ripartenza Ilicic ha segnato il 2-2, ma il protocollo regolamentare è questo. Atalanta penalizzata a Roma, Atalanta beneficiaria a Napoli. È il calcio. Ma resta una variabile: viste le immagini l'arbitro sarebbe dovuto intervenire (a favore di chi non conta) perché quello più che un contrasto sembra un momento... di sumo.

E la morale finale non può che essere la stessa di dieci giorni fa: il Napoli avrebbe strameritato di vincere, così come l'Atalanta all'Olimpico avrebbe strameritato di vincere. Ma perdere la misura per un singolo episodio mette in ombra la grande prestazione del Napoli così come aveva messo in ombra la grande prestazione dei nerazzurri. Se Bergamo allora e Napoli mercoledì avessero guardato l'insieme (non la pagliuzza), tutti vivremmo il calcio molto, molto meglio.

AGGIUNGO- Ecco cosa intendo per cultura sportiva. Riconoscere le lamentele degli avversari come le proprie e portare rispetto. Il sorrisino di Gasperini, gli insulti beceri dei tifosi ad Ancelotti, Sconcerti, De Laurentiis fanno p arte di una cultura cavernicola tutta atalantina. Il rigore non c'era? Non è questo il punto, ma la reazione post episodio, minimizzando una protesta sacrosanta, visto che la stessa cosa è successa 10 giorni prima contro la Lazio per due rigore che il var ha dimostrato regolari. perchè a Roma avete fatto sceneggiate da pagliacci e a Napoli "Rigore è quando arbitro fischia"?  Non crescerete mai, società formata da grandi persone, tifosi, giornalisti locali e Gasperini rimasti nelle grotte. Una cultura sportiva che vi manca completamente. Per fortuna non seguo più i teatrini social e tv, ma ho notato che non cambierete mai, come quei coglioni che scrivono ancora che "diamo fastidio". Ma teste di cazzo che non sei altro, non vi hanno dato un rigore che qualsiasi arbitro avrebbe dato senza nessun dubbio e fate ancora le vittima? Siete in Europa da 3 anni e terzi in classifica e piangi ancora? Siete dei coglioni che sapete solo inquinare e mettere in cattiva luce i moltissimi tifosi onesti, maturi, civili. Siete la rovina dell'Atalanta e di questa città, andate a tifare davvero il Poggibonsi, invece di essere allergici alle critiche costruttive.  Leccaculo e ignoranti, un mix micidiale.