Classifica, calendario, partenza lenta, Calabria, Ju-var, Barrow, manifestazione Boccia con Grande Fratello, Pioli, Conte e.... abbiamo scoperto un'altra perla. Il Palazzo non vi vuole in Europa.

08.04.2019 06:50 di Luca Ronchi   Vedi letture
Classifica, calendario, partenza lenta, Calabria, Ju-var, Barrow, manifestazione Boccia con Grande Fratello, Pioli, Conte e.... abbiamo scoperto un'altra perla. Il Palazzo non vi vuole in Europa.

A dispetto di quello che ho letto e sentito su alcuni organi di informazione, per me l'Atalanta ha giocato gran bene, ha messo in difficoltà l'Inter a San Siro che non è una cosa che capita tutti i giorni. Voi direte: il Bologna ha vinto a Milano. Vero, ma il Bologna è stato preso a pallate, poteva finire 7-1, se poi gli attaccanti dell'inter sbagliano l'impossibile, come ieri Icardi davanti a Gollini, non è colpa dell'arbitro, della Var e del Palazzo che non vi vuole in Europa. 

PALAZZO- Continuate a dire che il Palazzo non vi vuole in Europa, ma non riesco a spiegarmi il motivo per cui il Milan fa solo un punto in 4 partite, l'Inter ha stentato fino a prima di Genova, la Roma ha perso il derby, con il Napoli, pareggiato con la Fiorentina in casa, la Samp ormai l'abbiamo persa, il Torino che voi insultate in modo vergognoso, dimenticandovi il vostro recentissimo passato, vince, pareggia, ma stenta a fare il salto di qualità decisivo.

Insomma, quella che va piuttosto spedita, tranne il pareggio con  il Chievo, mi sembra proprio l'Atalanta, ma IL PALAZZO NON VI VUOLE IN EUROPA. Ora, serenamente, senza più incazzarmi per queste amenità: siete o no dei coglioni a dire una cosa del genere? GIURO CHE NON L'HO MAI SENTITO DIRE IN NESSUNA PIAZZA, nemmeno a Firenze dove per l'ennesima stagione fallimentare, a Torino (sponda granata), dove in effetti hanno subito torti clamorosi, non uno come voi a Firenze e in altri piccoli club che però non hanno il megafono delle grandi e della stessa ATALANTA CHE è DENTRO IL PALAZZO CON LUCA PERCASSI. Ma voi non lo sapete, troppo impegnati a inseguire le scie chimiche.

Invece di LODARE QUESTA SQUADRA, SOCIETA', GODERVI UN MOMENTO FORSE IRRIPETIBILE, voi pensate all'arbitro, al Var, ai complotti. Vuol dire essere proprio malati. 

CLASSIFICA E SCUSE- Ogni tanto, per fortuna, si può tornare a parlare di calcio serenamente come mi chiedono GIUSTAMENTE moltissimi lettori intelligenti, onesti, sportivi. A loro mi sento solo di chiedere un COLOSSALE SCUSA, ma la MIA E' UNA BATTAGLIA CULTURALE che non può passare sotto silenzio, proprio per dare spazio a voi tifosi obiettivi, onesti, civili.  Abbiamo vinto quella sul tifo ultras, vinceremo anche questa battaglia.

Dicevo della classifica. Il Milan ha fatto un punto nelle ultime 4 partite ed è ancora quarta in zona Champions. Vi ricordate quando vi dicevo che per recuperare 3-4 punti servono a volte mesi di partite? Ecco, questo è l'esempio perfetto. In un mese di sconfitte, nessuna squadra è riuscita a prendere il Milan e l'Inter non ha ancora preso il largo. Lasciando perdere la Juve, tutte le altre galleggiano tra vittorie, pareggi e sconfitte. Chi si sarebbe mai aspettato un tonfo della lazio a Ferrara e un pareggio con il Sassuolo in casa? E la Roma? Per molti di voi, se non ci fosse stato l'arbitro di mezzo, l'Atalanta poteva competere con la Juve (c'è gente che lo scrive!!), ma ricordiamoci che avete perso con la Spal, Genoa, Samp, Torino, Cagliari, Empoli. Non giustificherei queste sconfitte con l'assenza di ILICIC O PER COLPA DELL'ARBITRO. DEL PALAZZO O DELLA VAR. E FRANCAMENTE, non credo nemmeno alla cagata che l'Atalanta abbia perso quelle partite per l'eliminazione di Copenaghen. Boh, se fosse così, non è un'alibi, ma una cosa piuttosto grave. Vuol dire avere poca personalità e poche palle.

Gasperini in quel periodo parlava di Atalanta inadeguata all'Europa, mercato triste, società immobile, ora parla di Champions. Forse, oltre a Gasperini, i meriti andrebbero ai giocatori, ed è per questo che se un giorno il mister dovesse andarsene, dovete rimanere fiduciosi di un gran futuro. Gasperini ha seminato e il suo successore (ovviamente non Oronzo Canà), raccoglierà e migliorerà l'orto, come Allegri dopo Conte.

Quello che conta sono società e giocatori di qualità. Mancini, CT derlla Nazionale, a mio avviso è un allenatore mediocre, ma ha avuto il culo di allenare l'Inter degli scudetti quando non c'era nessuno (Juve e Napoli in B e Milan penalizzato), il Manchester City a cui mancava solo Goldrake e Gesù Bambino. Idem Ancelotti (ora mi arriveranno insulti), ma ha vinto con il Milan degli dei, con il Real Madrid dei Power Rangers, poi al contatto con una squadra normale come il Napoli, ecco i risultati. Non meglio di Sarri, a meno che non vinca l'Europa league.  AVETE MAI SENTITO ANCELOTTI PIANGERE PER IL MERCATO TOTALMENTE ASSENTE? Un signore. RITENGO OTTIMI ALLENATORI ALLEGRI E CONTE, OLTRE AD ESSERE dei maniaci nel preparare le partite, sono ottimi gestori del gruppo. Facile allenare l'Atalanta, un po' meno 22 campioni senza che si scannino. In Italia De Zerbi, Inzaghi, Di Francesco, lo stesso Giampaolo sono ottimi e buoni allenatori che potrebbero arrivare a sostituire Gasp. 

CALENDARIO- Ho dato un'occhiata al calendario delle dirette concorrenti alla corsa Europa. L'Inter ormai credo sia piuttosto al sicuro se non si suicida di nuovo con altre cagate societarie di spogliatoio. Il Milan graziato da tutti per 4 giornate, è il leone ferito che NON è STATO UCCISO e ora potrebbe tornare a correre. Dopo la Lazio in casa, ha il Parma, Torino e le ultime partite, sono da filotto con Frosinone, Spal, Fiorentina, Sassuolo... SEMPRE SULLA CARTA, SIA CHIARO. 

L'Atalanta dice di voler costruire la sua classifica europea in casa, ma quell'Empoli e Udinese in casa, non sono passeggiate di salute. Mentre con Genoa e Sassuolo saranno partite biscotto senza appello. Partite biscotto che riguarderanno tutte, non fate le vittime, sappiatelo prima!!!. La Roma ha il calendario più "facile" con quello del Torino, la Lazio forse il più difficile. Vedremo, ma ORA DITEMI, NON AVRESTE FIRMATO PER USCIRE A COPENAGHEN E AVERE UN FINALE COSì? 

RILANCIO: mi auguro che l'Atalanta vada in Europa ovviamente, ma vedere questa squadra iniziare la stagione senza impegni extra, è un cruccio che mi vorrei togliere. Mettiamo il caso che NON CI FOSSERO STATE alcune  sconfitte idiote (meritatissime sul campo, non per colpa di nessuno), oggi avreste almeno 6-7 punti in più, come sarebbe la classifica? Esagero dire che sareste al culo del Napoli o al pari dell'Inter? La matematica non è un opinione.  

CALABRIA- Quando parlo di cultura calcistica, vorrei portarvi un esempio pratico. Dopo Juve-Milan, tutti i siti e tv, hanno mandato il fermo immagine del braccio di Alex Sandro e il rigiore non dato al Milan. Giusto, ma io che arrivo da una cultura sportiva diversa, da sport in cui non esiste il tifo contro, dove la giocata di un avversario viene applaudita, dove l'ultimo arrivato, è più applaudito del primo, avrei mandato a reti unificate il passaggio di Calabria a Pjanic che poi lancia Kean in gol per il 2-1. Questa è CULTURA SPORTIVA COSTRUTTIVA. L'errore clamoroso di Calabria e il fallo inutile di Musacchio da rigore su Dybala, passano poi sotto silenzio.  Il vero tifoso del MILAN HA PRESO (metaforicamente), a schiaffoni Leonardo per le scuse prese dopo la partita. Poi tutti sappiamo che il rigore c'era e l'ammonizione del turco (non fatemi scrivere il nome da codice fiscale), era inesistente, ma il Milan ha perso per questo? NO! NO! NO! PUNTO! Così come non è colpa di Gattuso se Calabria regala un gol e Musacchio entra da cialtrone su Dybala. 

SECONDO VOI, non gli conviene a tutto il sistema calcio, AL PALAZZO, alle tv, avere una Juve più debole? Non è bella la lotta per l'Europa? Pensate una lotta del genere per lo scudetto. Avremmo un sacco di telespettatori in più e introiti maggiori. Invece così a dicembre è già finito il campionato per lo scudetto. Ormai la Juve, se non sei un tifoso, non la guardi nemmeno più. PERO' VOI NON POTETE ARRIVARCI A QUESTE COSE, lo capisco, sono ragionamenti troppo complicati, dovreste comprare un neurone sano per capirlo. 

RIGORE LAZIO- Ora, cosa dovrebbero dire i tifosi del Milan per il rigore dato alla Lazio contro iL Sassuolo? Voi sicuramente parlerete di complotti, palazzi, ingiustizie sociali, mentre gli altri semplicemente la prendono come un errore di valutazione come è successo a Torino contro iL milan. Capita a tutti, ma solo voi ci mettete sempre il carico da 90 per inquinare i pozzi. 

CAPITE PERCHè MI "INCAZZO" di fronte ai complottisti. Non siete tutti così, per carità. Ci sono seguaci di Roberto Belimgheri e sono tanti. Leggo con piacere molti commenti obiettivi e sportivi, ma siete quasi impauriti a scriverlo, perchè il complottista, urla sempre di più, usa la violenza verbale, pensando di aver ragione ad abbaiare più forte. Non mollate, fatelo per l'Atalanta e la società se ci tenete davvero. ATTACCANO ME, COME SE IL PROBLEMA FOSSI IO E NON QUESTA GENTAGLIA CHE AVVELENA I POZZI. 

DIRE COSA SI PENSA E NON LECCARE IL CULO, è un mestiere difficile. Chi andrà mai a dire a Sulas:"Oh, idiota, hai detto che andavamo in Champions e siamo in Europa League". Nessuno. Mentre i milioni di tifosi social che scrivono un post che non legge nessuno, ti verranno a rinfacciare ogni cosa che hai detto contro. Come se dire quello che si pensa, sia una colpa o una gufata. Mistero. Avessi la sfera di cristallo, sarei già alle Maldive da anni con le palle al sole. Fidatevi, l'Atalanta non rientra tra i miei primi 10 interessi della vita. Scrivo solo se ho 30' di tempo morto, sennò frega meno di zero. Non seguo più nessuna trasmissione e non leggo nessun sito inerente all'Atalanta. ZERO! Tra l'altro mi è pure saltata BGTV per via del pessimo tempo. Amen, ne farò a meno, non mi mancherò Regazzoni che parla di funghi porcini per un'ora e un secondo di meteo. 

JU-VAR- Bisogna una volta per tutte accantonare il pregiudizio che la Juve è favorita dagli arbitri. Posso capire distacchi di 3-4 punti a fine campionato, in cui un episodio può condizionare una partita, ma di 20 punti, è per colpa dell'arbitro? Quando però arrivavano settimi in campionato, in quel caso gli arbitri erano tutti bravi e onesti? Dai su, basta. iL PROBLEMA è CHE UN EPISODIO A FAVORE DELLA JUVE VIENE INGIGANTITO E DISCUSSO PER UNA SETTIMANA, UN EPISODIO CONTRO, passa sotto silenzio perchè vincono comunque. Qualcuno si ricorda il fallo di mano clamoroso di Barella proprio contro la Juve? No, eppure era rigore netto. Rizzoli arbitra così sempre, non solo la Juve, lascia molto correre, per cui nessun complotto. Idem Doveri al Var, non concede mai rigori dubbi, stop!!

AVETE UNA SOCIETA' splendida, una squadra meravigliosa, perchè dovete rovinare tutto con discorsi folli? Mistero.  

BARROW- Sarò brevissimo perchè è come sparare sulla croce rossa. Avevo ragione a dire che con la Serie A non c'entra 'na mazza? Al di là del fatto che tecnicamente è imbarazzante. Stop a inseguire, non salta mai un difensore, tiri in tribuna, ma la cosa irritante è che non corre, entra in campo e non pressa mezzo difensore, ha un atteggiamento del corpo snervante, da prendere a sberloni per farlo svegliare con quegli occhi da triglia. Avevo come al solito ragione, ma non è merito mio, l'avreste visto anche voi mesi fa, se eravate un minimo obiettivi e non leccaculo che scrivono:"Ha 21 anni portate pazienza". 

Lasciando perdere Donnarumma che a 17 anni faceva già cose fuori dal normale, Kane della Juve ha 19 anni e guardate cosa fa. Al di là dei gol, corre, si sbatte, entra in campo con una fame pazzesca. Potrei fare mille esempi di 20enni che per qualità e impegno darebbero 10 giri di distacco a  Barrow. Gasperini con lui ha ragione ad incazzarsi, ma credo sia proprio scarso di suo. Capisco uno che si impegna, però è limitato, ma uno che non corre è da prendere a calci in culo.

Kean poteva finire in prestito al Frosinone, magari con diritto di riscatto. Pensate se l'Atalanta a gennaio l'avesse preso a 5 mln? Oggi costa già minimo 30. Kean si è ritagliato un posto con davanti mostri sacri, Barrow, senza concorrenza, è la terza scelta. 

MANIFESTAZIONE BOCCIA- Anche qui sarò brevissimo. E' una manifestazione vergognosa, non andava concessa e i teloni affissi in giro per la città sono abusivi e andrebbero tolti e multati, ma loro non pagano mai, tutto gli è concesso a questi incappucciati pancabbestia. Detto questo, state attenti a partecipare alla marcia. Molto attenti, SOPRATTUTTO SE AVETE UN LAVORO e un datore di lavoro sano di mente. Non posso dirvi altro, ma fossi in voi eviterei accuratamente di marciare con le telecamere dei giornalisti e questura puntate in faccia. Poi liberi di sputtanarvi da soli come volete. jakobelli è schifato da tutti i suoi colleghi, ma è il direttore di Tuttosport, è un maggiordomo (eufemismo) degli ultras e lo sappiamo, ma voi avete una reputazione e un posto di lavoro non garantito per diritto acquisito. 

PIOLI- La Fiorentina potrebbe cambiare allenatore nelle prossime ore. Trovo ingiusto non permettere a Pioli di giocarsi la semifinale di Coppa Italia, ma per l'Atalanta sarebbe sicuramente un ostacolo in più. Di solito il cambio di allenatore dà sempre qualcosa in più per un breve periodo. A mio avviso l'Atalanta vincerà facile con la Fiorentina pure se in panchina ci mettono Padre Pio, però potrebbe sicuramente esserci un piccolo ostacolo e imprevisto sul percorso. Se prendono Montella, dormite sonni tranquilli. 

ADANI- Finalmente dopo mesi, abbiamo parlato educatamente di calcio (sono il primo a schifarmi quando insulto i complottisti, ma devo farlo), però prima di lasciarvi, ho scoperto una perla incredibile. Per qualcuno di voi, Daniele Adani, commentatore opinionista di Sky, è contro l'Atalanta. Qui ditemi voi se chi dice una cosa del genere non andrebbe rinchiuso in una cella frigorifera per congelargli il cervello. Daniele Adani prova orgasmo a vedere l'Atalanta, AVRA' RIPETUTO Mille VOLTE CHE L'ATALANTA è UNA SQUADRA FORMATA DA 11 NAZIONALI (Olanda, Croazia, Svizzera, Belgio, non il Congo), particolare che nessuno aveva mai messo in risalto, ha pontificato ogni giocata, ogni schema, ogni minima cagata, vede cose che noi umani non vediamo. Come si fa a criticare Adani, arrivando a preoccuparsi se c'è lui a commentare l'Atalanta. Ecco, se  a questi mentecatti dico che sono sottosviluppati, inetti, da rinchiudere, sbaglio? 

CONTE- Ora velo dico, siamo all'8 aprile, vediamo quando ci arrivano gli altri vostri idoli giornalistici, esperti e guru di mercato. L'Inter ha trovato l'ACCORDO CON CONTE PER LA PROSSIMA STAGIONE. E ha già detto che non vuole Icardi.  Punto, buona giornata.