Coppa Italia, ancora un sorteggio nero, invece di piangere per il Milan si indaghi su sorteggi pilotati. Chievo e Parma non vi riguardano più? Mercato, Atalanta circondata, un tris di mercato che sta per sfumare in attesa di Pasalic che...

21.07.2018 06:15 di Luca Ronchi  articolo letto 4578 volte
Coppa Italia, ancora un sorteggio nero, invece di piangere per il Milan si indaghi su sorteggi pilotati. Chievo e Parma non vi riguardano più? Mercato, Atalanta circondata, un tris di mercato che sta per sfumare in attesa di Pasalic che...

COPPA ITALIA- Dopo il sorteggio sfigato dell'anno scorso, la storia si ripete con l'Atalanta che ai quarti, se dovesse passare il turno (possibile derby con l'Albinoleffe), potrebbe incontrare la Juve (altre lacrime,e vittimismo in vista). Alcuni giornalisti locali che in queste ore si scoprono amici degli ultras, piangendo vittimismo per lisciare il pelo alle capre, senza aver nemmeno letto una riga di sentenza e le motivazioni UEFA, dovrebbero indagare su questi sorteggi che si incastrano a meraviglia, per avere sempre una finale dall'appeal internazionale per poter vendere il prodotto nel mondo. 

Invece di rompere i coglioni al Milan, proprio voi che nella vicenda doni, vi siete trovati dalla parte dei più forti e graziati dall'estinzione (c'è sempre un nord e un sud o un Marchese del Grillo più potente), sollevate questa questione, chiedendo con forza il cambiamento delle regole. No, di questo non vi frega una sega perchè non vi fa vendere giornali leccando il culo agli ultras. Dai una scatola di Maloox e buon viaggio a Sarajevo.  

IL SOSPETTO (la certezza) E' CHE NON VOLETE un Milan competitivo che vi porti via un posticino in Europa, perchè due anni fa, in una situazione come quella di oggi, sareste stati qui a gufare e piangere per il Chievo e PARMA in B, ma è meglio tacere, perchè l'Atalanta e doni, di truffe se ne intendono, meglio non ricordare. SIETE DEI ROSICONI, tranquilli, vincerete il tricolor.  

In attesa di capire le intenzioni di Pasalic di ritorno lunedi dall'Australia, i nerazzurri starebbero per perdere tre obiettivi di mercato della prima ora. 

Il Chievo avrebbe bloccato KRUNIC dell'Empoli, mentre il Sassuolo, sarebbe a un passo dal talentino Brignola del Benevento cercando di accontentare in tutto i campani con l'inserimento di alcune contropartite tecniche più 7mln cash, ma l'Atalanta non molla e martedi, ci sarà un incontro per intavolare la trattativa. Sapranno i bergamaschi rilanciare l'offerta del Sassuolo e superarla? Stavolta scenderanno ad aste per aggiudicarsi un 18enne di prospettiva?. 

Sempre per il centrocampo, l'attesa di OBIANG, si spiega dal fatto che il centrocampista del West Ham vorrebbe fare ritorno alla Sampdoria.

Tornando a Pasalic, il croato sembra ormai a un passo dall'Atalanta con cui c'è un accordo totale, ma attende le mosse di mercato dei Viola che in queste ora, potrebbe far cassa con alcune cessione e tornare sul giocatore con un'offerta più alta. Alla fine Pasalic sarà a Bergamo, darà un bacio alla maglia, dirà che ha sempre tifato Atalanta fin da bambino e tutto si sistemerà.