Dimmi che mercato fai e ti dirò chi sei. Gasperini deciditi. Niente Sturaro e Bonifazi, ma consolatevi con il Chelsea e Tottenham

10.08.2018 08:02 di Luca Ronchi  articolo letto 4786 volte
Dimmi che mercato fai e ti dirò chi sei. Gasperini deciditi. Niente Sturaro e Bonifazi, ma consolatevi con il Chelsea e Tottenham

I tifosi, in base al mercato estivo, possono sognare gli obiettivi stagionali più o meno ambiziosi. C'è chi punta a vincere tutto, chi a un posto in Champions o in Europa League, chi a una classifica tranquilla e chi spera in una salvezza anche all'ultima giornata. Ma nessuno vi dirà: partiamo senza obiettivi specifici, quel che arriva arriva. L'importante è sognare lo "scudo" con Margheritoni o la "Ciampion lig" con Cannelloni. Peccato poi che solo poche squadre alla fine della stagione si troveranno davvero soddisfatte di quanto fatto. 

ATALANTA- Finora il mercato dell'Atalanta non ha avuto squilli di tromba, migliorando sicuramente l'attacco con l'inserimento di Zapata e trovando in Pasalic il sostituto di Cristante. Per il resto sembra che ci sia un indecisione sul da farsi da qui alla fine del mercato che quest'anno sarà dopo Ferragosto per la gioia dei direttori sportivi che non sanno fare il loro mestiere e gli servono le prime due giornate di campionato, per cercare di rattoppare quello che non hanno fatto per 3 mesi.

OBIETTIVI- Dunque la domanda è: restare così per un campionato dignitoso, con l'Europa da prendere per quello che viene, oppure provare ancora a fare un salto di qualità con un altro inserimento a centrocampo, in difesa e un vice Gomez?

La squadra così com'è, si salva pure ubriaca, ha buone possibilità di qualificarsi ancora in Europa, zero di arrivare nelle prime 4. Ce l'ho su con l'Atalanta se lo dico? Mi sembra ovvio che sulla carta (che non è l'erba), Juve, Inter, Roma, Napoli, Milan, siano superiori, Lazio qualcosa in più, mentre con Samp, Torino, Fiorentina, se la può giocare.

Del mercato di queste dirette concorrenti, mi piace tantissimo quello della Fiorentina. Hanno la rosa più giovane della serie A, hanno preso un portiere fortissimo e  un attacco che se gira a dovere, vale un posto in Champions con Simeone, Chiesa, Pjaca.

GASPERINI- Anche ieri, Gasperini, non ha mancato l'appuntamento con la stoccata alla società:"Siamo un po' pochi". Oh Gasp, ma quando fai pace con il cervello? Prima dici che vuoi una rosa ristretta, ora ti accorgi che hai poche alternative. Ti svelo un segreto: solo pochissimi top club possono permettersi due squadre di titolari. Nemmeno l'Inter, che sta facendo un mercato pazzesco, ha poi una panchina all'altezza dei titolari e questo potrebbe pagarla a stagione in corso. 

EUROPA QUANTO MI COSTI- Squadre come l'Atalanta, dovrebbero porsi delle priorità a inizio stagione, senza farsi troppe seghe mentali credendosi dei TIR quando sono delle belle berlina.  Il primo anno è stato giusto e legittimo giocare l'Europa alla morte dopo 30 anni di attesa, per soddisfare la sete di trasferta  internazionale dei tifosi, ma in questa stagione, a mio avviso e lo dico da mesi, sarebbe opportuno e stimolante, puntare solo sul campionato per vedere fino a che punto si può arrivare a sognare, con una squadra al terzo anno con lo stesso allenatore (quasi un record in Italia), con schemi mandati a memoria, un gruppo bene o male rimasto invariato nell'ossatura con Toloi, de Roon, Gomez e una squadra che negli undici titolari, se non spremuti come limoni, può davvero giocarsela con tutte. Ah no, vero, contro la Juve perderà per colpa del Var, dell'arbitro, del panettone stantio mangiato il giorno prima, del bue e dell'asinello. 

STURARO-BONIFAZI- Due obiettivi di mercato, sembrano ormai sfumati. Sturaro ha un accordo totale con lo Sporting, mentre Bonifazi è vicinissimo al ritorno alla Spal (avessi detto...). Non si capisce bene cosa abbia intenzione di fare la società, ma sembra quasi davanti al bivio di cosa vuole fare da grande. 

CHELSEA-TOTTENHAM- Consolatevi con due big super big di Premier. Il Chelsea ha speso 80mln per un portiere che ne vale forse 30, quando poteva prendere Alisson della Roma, ma soprattutto, con questi soldi, poteva prendere Reina dal Milan a 10mln e investire gli altri 70 su uno o due giocatori di movimento forti. Credo che il ds dei Blues, ha seri problemi di alcolismo. Solo in Premier i primi due giocatori più pagati, sono stati due portieri (Keba e Alisson).

Ma c'è chi ha fatto peggio, o meglio, c'è chi proprio non ha fatto nulla. Il Tottenham non ha speso una sterlina per  gli acquisti e incassato zero per le cessioni. Completamente immobile, e non è detto che ciò sia un male, ma i tifosi vogliamo farli un po' sognare per un Cotechinho qualsiasi che scende dalla scaletta di un aereo, con la sciarpa di lana in pieno agosto?