E' domenica ma rompono sempre i coglioni: oggi è il turno di Caceres. I giudizi folli evaporati con lo Swansea. Gasperini":Ho visto cose buone e meno"

28.07.2019 08:12 di Luca Ronchi   Vedi letture
E' domenica ma rompono sempre i coglioni: oggi è il turno di Caceres. I giudizi folli evaporati con lo Swansea. Gasperini":Ho visto cose buone e meno"

Niente da fare, anche di domenica devono rompere i coglioni con le troiate di mercato, però finchè vi sta bene a voi farvi prendere per il culo, non vi daranno tregua. Quando qualcuno alzerà il ditino per scrivergli che sono dei cialtroni (dopo 45 nomi in un mese non sarebbe ora?), questi andranno avanti a fottervi solDi e speranze, per poi dare la colpa alla società immobile, tirchia, lenta etc etc. MESCHINI! 

È spuntato un nuovo nome per la difesa dell'Atalanta lo svincolato Martin Cacares. Dopo i soliti noti Sergi Gómez che piace sempre ma ora è entrato nei radar di Valencia ed Espanyol, Gian Marco Ferrari e Kaan Ayhan, ecco che spunta l'ex juventino, svincolato, come nella vecchia tradizione di Pier Paolo Marino quando non si aveva mezza piotta per prendere un giocatore dal Pontisola.  Allora perchè non Balotelli, Ribery, Lazovic, Sorrentino, Sturridge del Liverpool, Chaill del Chelsea, Kompany del City o Herrera del Manchester United? Io non mi occupo di mercato, ma farlo come stanno facendo certi cialtroni, è una vergogna per tutto il sistema. Poi quando dai la notizia giusta, passa quasi sotto silenzio in mezzo al cestone dei CD tutti a 9,99euro che si trovano al supermercato. 

FARIAS-SWANSEA-  Continuano a rilanciare Farias, altro tormentone tipo Palacio, vedremo come andrà a finire, ma se questo deve essere il vice Ilicic, meglio tenere i bambini della Primavera. A proposito di bambini, ieri l'Atalanta ha perso l'amichevole con lo Swansea, partita con una squadra vera. Nulla di che, ci mancherebbe, ma non vi viene il sospetto che i giudizi dati sui vari Barrow, Traorà e Colly contro dei lavoratori nemmeno dilettanti, siano stati un filino folli? Vabbè, il bello dell'estate è che i sogni non hanno confini, ogni squadra parte per vincere lo scudetto, la Champions, la salvezza, poi a fine anno, forse solo 1-2 squadre si possono dire soddisfatte della stagione. 

Intanto ieri è arrivata l'ufficializzazione del prestito di Gaetano Monachello al Pordenone, neopromosso in B.

GASPERINI-  «Queste sono partite di alto livello. Abbiamo affrontato una squadra più avanti a livello fisico, posso essere soddisfatto. Ottima Atalanta per un’ora, peccato per lo sbandamento in fase difensiva dal 62’ al 65’ che ha compromesso il risultato. Probabilmente abbiamo patito le loro sostituzioni, chi è entrato era fresco. E alla fine ci è mancata un po’ di precisione, ma ho ricevuto risposte sia positive che negative, come capita spesso durante la preparazione. In generale, la nostra prestazione è stata buona».

«Perdere non fa mai piacere, anche in queste occasioni, ma preferisco le amichevoli agli allenamenti. La loro importanza supera quella del punteggio. Gli appuntamenti che contano arriveranno a fine agosto, è ancora molto presto. Siamo reduci da un ritiro impegnativo, tuttavia due settimane di lavoro non sono molte. Andiamo avanti, ripartendo da ciò che ha funzionato con lo Swansea: i prossimi impegni ci serviranno per crescere ulteriormente».

Il programma

Lasciato il Liberty Stadium (ieri presenti circa 100 atalantini), la squadra ha raggiunto Colchester, quartier generale nerazzurro nei prossimi giorni. Martedì in programma la seconda sfida nel Regno Unito, contro il Norwic