Gasperini choc, attacco a Sartori:"Mercato triste, serve un allenatore più bravo". Dimissioni? Percassi scelga con chi schierarsi. Tenuti i big. Stoccata pubblica per pararsi il....Impari da Ancelotti. Bettella, Marlon e un retroscena

14.08.2018 16:57 di Luca Ronchi  articolo letto 6350 volte
Gasperini choc, attacco a Sartori:"Mercato triste, serve un allenatore più bravo". Dimissioni? Percassi scelga con chi schierarsi. Tenuti i big. Stoccata pubblica per pararsi il....Impari da Ancelotti. Bettella, Marlon e un retroscena

Oggi, è difficile parlare di calcio, quando a pochi km da noi è successa una tragedia assurda, ma cerchiamo di far finta di nulla e di parlare della bomba, ennesima, lanciata da Gasperini contro la società in tema di mercato, con l'aggravante di averlo fatto ancora una volta pubblicamente. 

Ho sempre detto che queste uscite pubbliche, in qualsiasi società, non sarebbero tollerate nemmeno una volta, ma evidentemente, a Zingonia, comanda Gasperini che tiene per le palle i Percassi a suo piacimento. A questo punto, il presidente, potrebbe davvero incazzarsi e far valere il suo orgoglio, cacciando questo fenomeno da microfono, oppure in silenzio, mettere mano al portafogli e accontentare l'allenatore piangina. 

A Gasperini fotte una sega di quello che sarà l'Atalanta tra 5-10 anni, perchè lui probabilmente non sarà più l'allenatore dell'Atalanta, mentre la società, i colori, i tifosi restano e resteranno per altri 100 anni di storia. Nessuno pretende allenatori leccaculo aziendalisti, ma le stesse cose che vengono dette pubblicamente, potrebbero essere dette, anche da incazzati neri, tra 4 mura nell'ufficio di Percassi.

E' chiaro che rendere pubblica la sua critica, è fatto ad uso e consumo dei tifosi che non gliene fotte un cazzo dei bilanci, ma vogliono sempre la botte piena e la moglie ubriaca, schierandosi al 100% con Gasperini. Non sono tifoso dell'Atalanta, ma da bergamasco, sono onorato di avere una società seria, con conti in ordine e gente di grande professionalità che rappresenta una realtà sportiva presa come esempio in tutta Italia. Sono contro l'Atalanta, sono un destabilizzatore? Pace, sarò l'unico a pensarla così e non cambio di certo idea, per chi vorrebbe fare il tifoso dell'Atalanta con il portafogli del Manchester City.

La strategia del mister, ovviamente è quella di mettere le mani avanti, parandosi il culo nel caso di stagione meno proficua rispetto alle due precedenti, ma negli undici titolari, mi sembra che la squadra sia decisamente migliorata in attacco e a centrocampo ha coperto la partenza di Cristante con Pasalic. Certo, si potrebbe fare qualcosina in difesa e magari si farà entro venerdi, ma che colpa ha la società se Varnier si è fatto male dopo 1h che è arrivato a Bergamo?

MA  GASPERINI lo sa che si dovrebbe pure vendere prima  di acquistare? I soldi non cadono dal cielo. Cosa dovrebbe dire il Napoli che ha preso Ancelotti senza fargli mercato? Un po' come ingaggiare Robert De Niro per fargli fare il cinepanettone. Avete sentito lamentarsi quel signore di Ancelotti che ha vinto qualcosina in più in carriera rispetto a Gasperini? Sta facendo di necessità virtù, parlando di questioni tattiche e cercando di migliorare la rosa che ha a disposizione. 

Quando alla fine della conferenza,  Gasperini dice che servirebbe un allenatore più bravo, non credo farà come Conte che per questioni di investimenti si è dimesso a un mese dall'inizio del campionato, ma sicuramente  con questa mossa, si è voluto parare il culo e scaricare per l'ennesima volta le responsabilità e le critiche dei tifosi, tutti contro i Percassi  che stanno facendo cose a dir poco straordinarie con i LORO soldi. RIPETO, CON I LORO SOL-DI!!! 

BETTELLA-MARLON-JOE CAMPBELL-  Una cosa però è da dire: che cazzo sono serviti quei 7 milioni per Bettella che non è nemmeno in prima squadra e tornerà all'Inter? Questi magheggi finanziari per aiutare a rientrare nel Fair Play gli amici dell'Inter, dovrebbero far incazzare, ma eravate troppo impegnate a mangiarvi il fegato per la sentenza Uefa sul Milan e vi hanno fatto una porcata sotto il naso. Con questi soldi, si poteva prendere il difensore Marlon dal Barcellona, definito il nuovo Thiago Silva, preso dal Sassuolo. Un colpo pazzesco. Guardiamo anche in casa Frosinone, dove i ciociari stanno chiudendo per il 26enne costaricano dell'Arsenal Campbell, esterno d'attacco che poteva far comodo ai nerazzurri. 

SARTORI- Analizzando la frase di Gasperini:"I soldi ci sono, ma sono stati spesi per giocatori acerbi", l'attacco, sembra mirato al DS Sartori, ormai bersaglio preferito da Gasperini in ogni sessione di mercato. Percassi, dovrebbe risolvere la situazione una volta per tutte: Gasperini o Sartori. Per giusta causa, ci sarebbe da licenziare in tronco Gasperini. Zapata, Pasalic, tenuto Gomez, Ilicic, de Roon, Freuler, Toloi e si lamenta? Ma va......

CONFERENZA STAMPA

L’allenatore atalantino nella conferenza stampa all’antivigilia del ritorno dei preliminari di Europa League, non nasconde la delusione per il mercato della società nerazzurra.

Non le manda a dire, come al solito Gian Piero Gasperini, nella conferenza stampa che precede il match di ritorno (andata 4 a 1 per i nerazzurri) contro Hapoel Haifa, per il secondo turno dei preliminari dell’Europa League che si svolgerà il giovedì 16 agosto alle 20 al Mapei Stadium di Reggio Emilia.

L’allenatore ha parlato della gara ma le dichiarazioni che più hanno lasciato il segno sono quelle sul mercato. «Il mercato purtroppo è stato molto triste e molto esiguo, la squadra per questo è in difficoltà. La società sa di cosa c’è bisogno perché l’ho sempre detto, ha messo a disposizione un budget importante ma sono arrivati tanti giovani che non sono ancora pronti. La rosa, così com’è, difficilmente può essere competitiva su più fronti: se le aspettative sono quelle di ripetere le due annate precedenti, forse ci vuole un allenatore più bravo».

RETROSCENA- Volete sapere una cosa che quei giornalisti che si recano a Zingonia come Re Magi a lodare Gasperini, non vi diranno mai? Il mister da voi giustamente tanto osannato, aveva parlato con Lazio e Napoli quando sembrava che Allegri dovesse andarsene in Premier e Inzaghi sedere sulla panchina della Juve, mentre col Napoli, per sostituire Sarri. Gasperini, rosica come un matto perchè nessun top club l'ha voluto per il secondo anno consecutivo e il suo terrore, è quello che una stagione fallimentare, gli farebbe perdere per sempre l'opportunità di sedersi su una panchina di un top club.

Però i tifosi questo non lo sanno perchè i giornalisti con il cappello in mano, non potranno mai scriverlo.