Gasperini si prende il mercato ma con poca fantasia. Rifondazione Generoazzurra: rimpatriata rossoblu a Bergamo. Gollini si, Sportiello addio. Retroscena Cristante

29.05.2018 07:04 di Luca Ronchi  articolo letto 4243 volte
Gasperini si prende il mercato ma con poca fantasia. Rifondazione Generoazzurra: rimpatriata rossoblu a Bergamo. Gollini si, Sportiello addio. Retroscena Cristante

MANDRAGORA E COMPANY- Gasperini ha preso in mano le redini del mercato, ma con poca fantasia. Nelle ultime ore sono spuntati i nomi di Laxalt, Iago Falque, Sturaro, Bertolacci, Pavoletti per finire con Mandragora, tutti giocatori che Gasperini ha avuto e lanciato ai tempi del Genoa.

Con la Juve si potrebbe aprire la tripla operazione con Cristante a Torino (in pole la Roma) e Sturaro-Mandragora a Bergamo.

Cristante e l'Atalanta vorrebbero aprire il tavolo della trattativa solo con la Juve, ma dopo lo "sgarbo" Kessie, Percassi non vuole essere lui a rompere con i giallorossi, aspettando che siano loro a dire: no, grazie, ci teniamo Pellegrini e Nainggolan. Vedremo nelle prossime ore chi la spunterà.  

GOLLINI- Il club di Percassi è intenzionato a riscattare entro la metà di giugno il portiere Gollini, che ha convinto in nerazzurro, dall’Aston Villa per 3,5 milioni. A inizio ritiro il rischio per Gasp è di trovarsi fin troppi numeri 1. Non verrà, infatti, confermato Sportiello dalla Fiorentina per 5,5 milioni e l’ex viola è il favorito a lasciare nuovamente Bergamo. Sempre che non arrivino offerte importanti per Berisha.