La Fiorentina ancora in corsa per l'Europa è una lama a doppio taglio per l'Atalanta, occhio al Cagliari. Papu sotto traccia. Sentite cosa dice Inzaghi...

 di Luca Ronchi  articolo letto 3164 volte
La Fiorentina ancora in corsa per l'Europa è una lama a doppio taglio  per l'Atalanta, occhio al Cagliari. Papu sotto traccia. Sentite cosa dice Inzaghi...

Con la vittoria della Fiorentina sul Napoli, si chiude pure la lotta per lo scudetto (Napoli secondo anno zero tituli), ma resta apertissima la corsa per l'Europa League con la Fiorentina che spera nelle prossime due domeniche di campionato, di rosicare ancora qualche punticino ai rossoneri sorpassandoli in classifica. 

Domenica sulla carta, è un turno sfavorevole all'Atalanta, impegnata a Roma contro la Lazio in piena corsa per un posto in Champions, poi ci sarà lo scontro diretto Atalanta-Milan, ma all'ultima giornata, ci sarà Milan-Fiorentina e i viola ancora in lotta per l'Europa, potrebbero rosicare punti ai rossoneri, permettendo ai nerazzurri di riguadagnare gli eventuali punti persi sui rossoneri.

Attenzione però all'ultima giornata, perchè l'Atalanta andrà a Cagliari in lotta per la salvezza, mentre la Fiorentina ora avrà il Genoa già salvo, poi giocherà contro il Cagliari e infine il Milan.

CAGLIARI- il Cagliari giocherà contro la Roma domenica e poi Fiorentina. Dovesse perderle entrambe, con l'Atalanta potrebbe essere una partita per la salvezza. Si giocherà in Sardegna, con uno stadio e clima incandescente. Insomma, se la qualificazione in Europa non sembra in discussione, è da quale porta si entrerà che bisognerà vedere. 

INZAGHI- Ieri sera, dopo l'ennesima ottima prestazione della Lazio, Simone Inzaghi ha messo in guardia i suoi per la partita di domenica prossima, dicendo che i nerazzurri senza coppe, quest'anno avrebbero lottato probabilmente per i primi 4-5 posti.

Io è da 3 settimane che lo dico. Mi piacerebbe vedere questa squadra libera dalle coppe europee, impegnata solo sul campionato e Coppa Italia. Ditemi: preferite altre 3-4 trasferte in Europa o lottare per un posto in Champions e una finale di Coppa Italia?

Un plebiscito per la seconda opzione, lo so. 

GOMEZ- Chiudiamo con il Papu. Ieri tutto è andato bene con una vittoria mai in discussione, bel gioco e gol belli etc, ma è passata sotto silenzio la prestazione del Papu Gomez decisamente impalpabile. Sarebbe ora di dare un taglio ai  giudizi altalena. Gomez è questo, una partita si, una no, un'altra così e così. Il Gomez dell'anno scorso non tornerà mai più, è stato un anno magico per tutti e lui l'ha capitalizzato alla grande. E' come se avesse vinto un biglietto della lotteria  e trasformato in un aumento dell'ingaggio, contratto e popolarità social.