La preparazione anticipata da sfruttare, un mini girone tra le pretendenti all'Europa League tra la V^ E XIII^. Gomez, sicuri che volete tenerlo? Errare è umano, perseverare è diabolico. Sturaro, fumata grigia, Pjaca e Brigonla...

28.07.2018 07:19 di Luca Ronchi  articolo letto 5091 volte
La preparazione anticipata da sfruttare, un mini girone tra le pretendenti all'Europa League tra la V^ E XIII^. Gomez, sicuri che volete tenerlo? Errare è umano, perseverare è diabolico. Sturaro, fumata grigia, Pjaca e Brigonla...

PREPARAZIONE ANTICIPATA- Ritengo una follia puntare sull'Europa League quest'anno, con il rischio di avere infortuni prima del campionato, con la probabilità di arrivare a febbraio cotti ed eliminati dalla coppa e un campionato senza più obiettivi. Ma questa preparazione anticipata, può tornare utile per un avvi sprint in campionato. Nelle prime 4 giornate ci sono Frosinone, Cagliari e Spal, potenzialmente partite da 9 punti, poi dalla quinta all'ottava giornata, ci sarà un mini girone tra le pretendenti all'Europa League con Milan, Samp, Torino e Fiorentina, giornate fondamentali sia all'andata, ma soprattutto al ritorno per capire le reali ambizioni nerazzurre. Ripeto: tutti voi volete la botte piena e moglie ubriaca e vi capisco, ma se giovedi l'Atalanta dovesse uscire dall'Europa, non strappatevi le vesti, si chiuderebbe una porta, ma potrebbe aprirsi un portone. 

GOMEZ- Ho sempre considerato Gomez un buonissimo giocatore per l'Atalanta, ma non certo un titolare per un top club e non è un caso che, in trutta la carriera, non è mai riuscito a realizzare il suo sogno di giocare la Champions o lottare per lo scudetto con qualche squadra di primissima fascia. 

A 29 anni fece una stagione "dopata" come la disputò tutta l'Atalanta, arrivata IV^ con 70 punti, cose uniche, irripetibili, da prendere come tali, ma non certo stagioni da cui trarre giudizi tranchant, come fu per le cessioni stesse, con prezzi gonfiati all'inverosimile che hanno dato il via libera a chi la spara più alta. 

PERCASSI SI è FATTO ingolosire da quella stagione del Papu per fargli un contratto di 5 anni a 2mln a stagione (20 lordi). Mai ingenuità fu così scellerata. L'anno scorso, Gomez è tornato il giocatore normale che ha fatto vedere di essere nell'arco della sua carriera, gol i suoi 5-6 gol stagionali senza intoppi, ma non certo un fenomeno come i tifosi vogliono dipingere. 

Giovedi sera è ripresa la stagione e al netto di una prestazione di squadra deludente, Gomez ha ripreso da dove aveva iniziato, con una partita sufficiente, oltre alla media dei compagni, perchè in una squadra di ciechi, è chiaro che lo sguercio diventa fenomeno, ma si sta perdendo un occasione d'oro di cederlo a 12mln, sgravandosi di un ingaggio pesante, per trattenere un giocatore che in giro se ne trovano a vagonate. Poi se lo si vuole tenere per i teatrini che fa sui social o per qualche balletto, va bene, ma stiamo parlando di calcio, non di cabaret.

PJACA-EL SHAARAWY- Cedere Gomez, all'età di 31 anni (ultimissima finestra di mercato utile per far cassa), andando su profili più giovani come Pjaca o El Shaarawy che Gasperini conosce molto bene, sempre che il ragazzo abbia risolto i suoi problemi pesanti extra campo, credo sia una soluzione logica che tutti i non tifosi talebani, zerbini di Gomez, farebbero domani mattina.

Ma sicuramente sbaglio io, come quando sostenevo che Denis era finito un anno prima che se ne accorgessero tutti, come quando dissi che Petagna era un bluff e fui sommerso da insulti, per poi esultare per la sua cessione alla Spal, come quando dissi che PierPaolo Marino era un incompetente, ma tutti i tifosi e giornalisti locali, pendevano dalle sue labbra, definendolo il migliore dei direttori sportivi. Tranquilli, vi perdono, è il vantaggio di scrivere senza essere tifosi come tutti i giornalisti locali che devono lisciare il pelo ai tifosi scrivendo in base a dove tira il vento, inginocchiandosi verso Zingonia come la loro Mecca per mangiare. 

Ovviamente, la mia è un'analisi completamente isolata, da Percassi all'ultimo dei tifosi, non vogliono privarsi del Papu, legandosi al giocatore, più che alle prestazioni, per poi criticarlo alla prima partita giocata normalmente.

Eh si, perchè toglietevi dalla testa di rivedere il Gomez di 2 anni fa, ma sarà molto più FACILE rivedere il giocatore dell'anno scorso. L' errore Spinazzola, probabilmente non ha insegnato nulla, errare è umano, perseverare è diabolico. 

STURARO- Con la Juve si sta intavolando una doppia trattativa. Una difficile, l'altra difficilissima. I nerazzurri hanno incontrato l'agente di Sturaro che ha aperto all'Atalanta, ma il giocatore preferisce aspettare altre offerte migliori sia come squadra che come ingaggio. 

Per PJACA (mia esclusiva!), se si combinerà qualcosa, si farà negli ultimi giorni di mercato con una formula economica da trovare tra le parti. I bianconeri vorrebbero cederlo a titolo definitivo per far cassa, i nerazzurri lo vorrebbero in prestito con diritto di riscatto, con una formula simile a quella conclusa con Zapata.

Ovviamente la condizione imprescindibile per aprire a nuovi esterni più giovani e forti, è la cessione del Papu Gomez che non vede l'ora di andarsene. Gomez alla Juve per Pjaca? A me sembra fantacalcio, ma ormai questo calcio folle ci ha abituato a tutto.

BRIGNOLA- Il tormentone Brignola continua, manco si stesse parlando di CR7. Ieri sembrava chiusa con il Sassuolo, ma ad oggi, il giocatore è ancora fermo a Benevento con le 4 frecce. L'Atalanta probabilmente vorrebbe prima cedere D'Alessandro per poter accogliere l'esterno campano, ma il Sassuolo non intende aspettare. Vedremo nelle prossime ore come si chiuderà questo braccio di ferro.