L’Atalanta svende i suoi gioielli, rfiutati 10mln per Barrow. Risultati pesanti in zona Europa: volano Samp, Milan e Udinese. A Crotone la prova del "10". Da Cutrone a Crotone passando per Napoli, la transumanza dei tifosi. Coppa Italia...

 di Luca Ronchi  articolo letto 3185 volte
L’Atalanta svende i suoi gioielli, rfiutati 10mln per Barrow. Risultati pesanti in zona Europa: volano Samp, Milan e Udinese. A Crotone la prova del "10". Da Cutrone a Crotone passando per Napoli, la transumanza dei tifosi. Coppa Italia...

Partiamo dalle (non) notizie di mercato che riguardano l’Atalanta. I nerazzurri hanno rifiutato un’offerta di 10mln per il baby Barrow, giocatore che è stato inserito in pianta stabile in prima squadra e qualcuno vorrebbe vedere titolare. Fare peggio di Cornelius e Petagna in zona gol, è difficile, ma fisicamente, ritengo il ragazzino ancora molto acerbo. Un conto è giocare con i parigrado della Primavera e un conto con dei mostri sacri per fisico, tecnica ed esperienza in serie A. Un altro sport.

ALTRA questione, RIGUARDA ORSOLINI. Il Sassuolo, prima di cedere Politano, vorrebbe trovare il sostituto e avrebbe messo nel mirino l’esterno nerazzurro (di proprietà Juve). Vedremo in queste ore che succederà.

RISULTATI DELLA DOMENICA- Tutti gli atalantini, stavano già facendo i conti per la corsa Europa dopo la splendida vittoria di Sassuolo. “Pòta, domani la Samp perde a Roma, l’Udinese al massimo pareggia a Genoa e il Milan se gli va di lusso pareggia con la Lazio. L’unica che vincerà sicura è la Fiorentina”. Invece c’è stato un mezzo terremoto di risultati clamorosi.

Il Milan ottiene la sua terza vittoria consecutiva come non gli succedeva da tempi immemori e ora punta dritto ad un posto in Champions, approfittando della netta flessione di Inter e Roma. La Lazio si è dimostrata squadra fortissima, ma l'approccio nel primo tempo, è stato fatale, mentre nel secondo, avrebbe sicuramente meritato il pareggio. Se a San Siro non vince da 30 anni, un motivo ci dovrà pur essere. L’Udinese vince a Genova con i rossoblu che nelle ultime giornate sembravano in netta ripresa, mentre la Samp sbanca l’Olimpico con Zapata (che rimpianto!!!), mettendo a nudo definitivamente le falle giallorosse.

A CROTONE- Ora l'Atalanta ha un doppio impegno sulla carta favorevole. Chievo e Crotone, ma a Crotone ci andrà 4 giorni prima della trasferta di Dortmund. Sarebbe un suicidio snobbare quella trasferta per l'Europa League, sono in palio 3 punti pesantissimi per la qualificazione in Europa che si deciderà davvero sul filo di pochi punti. Attenzione a Crotone, sarà una sfida chiave sotto tutti i punti di vista.

VAR E TRANSUMANZA- Nella domenica delle sorprese potevano mancare le polemiche per il Var? No, le capre hanno bisogno di mangiare tutti i giorni e continuano ad essere in conflitto con il loro neurone sano.

PARTIAMO DA CROTONE: Un rigore inesistente assegnato al Crotone e un espulsione inesistente di un giocatore del Cagliari costringendo i sardi a giocare il secondo tempo in 10. In tutto questo, il gol al 90’ del Crotone regolarissimo del 2 a 1, annullato dal Var. UNA TRUFFA che fa pensare ad un effetto compensazione, ma nessuno ha detto “beh”, perché di Cagliari-Crotone fotte ‘na mazza a nessuno, soprattutto ai tifosi dell’Atalanta che non sono più da anni invischiati nelle zone basse di classifica.

CRUTONE- DA Crotone a Crutone. Dopo il gol di mano dell’attaccante rossonero, impossibile da vedere a velocità normale (si è visto dopo il decimo replay che era irregolare), ecco che le capre nerazzurre attivano i loro neuroni bacati a tutta potenza:”Pòta figa, vogliono danneggiare l’Atalanta”. Gli stessi che sono stati nella loro tana al gol irregolare di Freuler a Sassuolo, viziato da un fallo e da un fuorigioco di Petagna, che nonostante la Var è stato convalidato. Però zitti e mosca, prendi il bottino e scappa.

Le capre devono sapere che le immagini della Var sono gestite dalla Lega Calcio e passano quelle principali agli arbitri ai monitor monitor. E’ ovvio che se non si vuole finire a mezzanotte, si devono guardare le immagini principali, non la 20^ angolazione della telecamera posizionata sul lampione del terzo anello. E’ un po’ come inquadrare in pieno volto un rapinatore o risalire a lui tramite il colore della macchina. Capite che i tempi sono differenti, o no?

VOLETE RAPIDITA’ E POI VI LAMENTATE PER 2’ IN Più O IN MENO. Rampate fuori dalla crisi. La GIUSTIZIA DEVE ESSERE GIUSTA, NON VELOCE! Insinuare il concetto che una giustizia più è rapida e più è efficace, è un danno folle alla giustizia stessa.

NAPOLI- Altro episodio è il rigore di Callejon. Inesistente, ma la domanda sorge spontanea: favoriscono la Juve o no? Per me, come per tutti i tifosi onesti e soprattutto per i numeri no, anzi, i bianconeri sono i più penalizzati dalla Var da inizio campionato, ma il luogo comune, evidentemente funziona a targhe alterne: se favoriscono il Napoli, tutto bene, errori che capitano, se favoriscono i bianconeri, allora per forza è una ruberia.

AVETE GRAVI PROBLEMI, FATEVI CURARE CARI giudici da social che si sentono laureati in tuttologia per aver consultato 15’ di Wikipedia (cit)

COPPA ITALIA- Allora posso fare un po' di dietrologia capresca anch'io? La Lega Calcio ha bisogno come l'ossigeno di vendere i diritti tv della finale della Coppa italia, secondo il vostro metro di giudizio disonesto, gli farebbe più comodo una finale Juve-Lazio/Milan o con l'Atalanta. Vi ho servito l'alibi perfetto. Metto le mani avanti perchè in caso di polemiche domani sera, si va in "vacanza" con il blog per un bel po', magari fino a giugno. Leggo e ascolto tutto....