Mercato, asta pazzesca per Cristante. Da vendere subito! Settimo posto, sarebbe un'altra Europa e campionato.

21.04.2018 06:11 di Luca Ronchi  articolo letto 3447 volte
Mercato, asta pazzesca per Cristante. Da vendere subito! Settimo posto, sarebbe un'altra Europa e campionato.

Tutti malati per Cristante. E Percassi se la ride. Il giocatore ha estimatori italiani e addirittura all'estero. In italia, Juve, Inter, Roma si sono fatte sotto da tempo, ma la Lazio potrebbe superare tutte, avendo già trovato un accordo con il procuratore del giocatore anche se si sa come funzionano queste cose. E' lo stesso procuratore a mandare in giro la voce di aver già trovato l'accordo, per scatenare l'asta. Dopo qualche anno di marciapiede, qualcosina su come funziona il mercato, sono riuscito a capirlo pure io. Se ci arrivate anche voi, finireste di rovinarvi il fegato per delle cessioni da fare senza pensarci 2 nano secondi.

Marotta e Paratici ci penseranno nelle prossime settimane e la trattativa con l’Atalanta probabilmente non sarebbe un problema, perché i rapporti sono storicamente buoni. La Roma invece ha cercato di trovare un accordo con i Percassi già a gennaio e non ha certo mollato la presa. Sa che può perdere Pellegrini e che Cristante, per un allenatore come Di Francesco, sarebbe sicuramente adatto. Piuttosto, occhio alla concorrenza meno prevedibile. L’Arsenal, con o senza Wenger, è interessato e anche il Milan si è fatto sentire. L’asta quindi è una soluzione inevitabile e la permanenza a Bergamo decisamente improbabile.

Un giocatore da 7-8 milioni potrebbe partire per 25-28... Altra rapina legalizzata della banda Percassi. 

EUROPA DA SETTIMI- Nelle prossime due partite casalinghe l'Atalanta si giocherà un posto in Europa per la prossima stagione. Difficilmente potrà arrivare sesta, mentre per il settimo posto ora è la favorita numero uno. 

L'Anno scorso si diceva che l'Europa avrebbe potuto incidere negativamente sul campionato (io ero uno di questi e lo ammetto senza nessun problema), ma c'è da dire che arrivando quarti, evitando i preliminari e un inizio di stagione in anticipo si è gestita bene la stagione, ma nonostante questo, si è arrivati a questo punto del campionato un po' sulle gambe, ma ci sta. 

Il problema però si presenterebbe l'anno prossimo in caso i nerazzurri dovessero arrivare settimi che vuol dire iniziare la preparazione e le competizioni ufficiali un mese prima. Vorrebbe significare arrivare a febbraio con un numero di partite che di solito si arriva a fare ad aprile. Si arriverebbe esausti a meno che si allestisca una rosa di 28 giocatori tutti forti, ma Gasperini non gradisce rose ampie.

Tutto questo per cosa? Per arrivare ai quarti di Europa League? Siamo sempre alle solite. C'è chi preferisce concentrarsi un anno solo sul campionato puntando al colpo grosso e chi per capricci personali, vuole tutto, senza ottenere nulla. Un anno di Europa ve lo siete goduti, un anno meraviglioso, ora è così dura aspettare lo stadio nuovo e consolidarsi intanto in campionato? Se l'anno prossimo si arriverà tra le prime 6 allora si ritorni pure in Europa, ma lo si farà dalla porta principale, senza spremere la squadra fin dai primi di luglio. Ripeto la mia provocazione: un bel campionato senza Europa tra le balle e sono sicuro che vi divertirete alla grande.