Milan deferito: gli sciacalli atalantini che non sanno nulla, ma buttano tutto in tifo. Dovevano essere estinti per doni, ma hanno il coraggio di fare le morali agli altri: la grande ennesima vergogna. C'è accanimento, ma a voi non interessa.

11.04.2019 06:45 di Luca Ronchi   Vedi letture
Milan deferito: gli sciacalli atalantini che non sanno nulla, ma buttano tutto in tifo. Dovevano essere estinti per doni, ma hanno il coraggio di fare le morali agli altri: la grande ennesima vergogna.  C'è accanimento, ma a voi non interessa.

Se DOVESSERO TUTTI "ragionare" come voi da tifosi sciacalli, avrebbero dovuto augurarvi l'estinzione, ai tempi del calcio scommesse dove c'erano tutti i presupposti per mandarvi in Lega Pro dopo aver fottuto un campionato e dove non era coinvolto solo doni. "Sono sicuro che la società è coinvolta" disse Palazzi e il giudice ai tempi. 

Invece vi hanno graziato con dei punti di penalità. Avete pianto per anni perchè vi hanno penalizzato per due anni su episodi diversi, però state facendo gli avvoltoi sul Milan, senza sapere una mazza di quello che sta succedendo. E' una vergogna che in un mondo normale, riunirebbe tutti i tifosi, per gridare allo scandalo contro l'Uefa che ha preso di mira il club rossonero, per motivi che vanno oltre al calcio, ma questo non ve lo dico nemmeno, siete troppo ignoranti per capirlo, capite solo il linguaggio della droga, della delinquenza, del complottismo e del palazzo non vi vuole in Europa. Oggi è toccato al Milan, ma un domani potrebbe toccare di nuovo a voi, magari sulle plus valenze, o altre vicende. 

VI SPIEGO I FATTI, PROVATE A LEGGERE A RATE, COSì NON VI VIENE IL MAL DI TESTA. Una riga all'ora, forse riuscite a capire come sono i fatti che dovrebbero far gridare davvero a un complotto. Ma voi, oltre ad essere delle bestie, non sapete nulla e buttate tutto in tifo. 

L'Uefa ha rimesso sotto indagine i conti del Milan. Il primo filone riguardava il triennio 2014-2017, il secondo, aperto ieri, è uguale, è una sovrapposizione di due episodi identici. Come se vi multassero due volte per un divieto di sosta. 

L'ATTUALE PROPRIETA' NON C'ENTRA NULLA!

State attaccando l'attuale proprietà, quando non c'entra proprio una mazza. Siete degli imbecilli sottosviluppati. Capisco che avete la terza asilo, ma almeno evitate di parlare. Io non mi metto a parlare di coca, fumo o alcol, non lo so, MAI fatto uso, mentre voi vi sentite in grado di parlare di diritto internazionale, fisica, buchi neri, scie chimiche.

L'Uefa chiede nuovi approfondimenti per i fatti del luglio 2017-giugno 2018, quando il club aveva un passivo di126 milioni. E' un periodo che risale  alla gestione del farabutto cinese Mr Li. ELLIOT NON C'ENTRA NULLA, BESTIE! ANZI, "LA NUOVA PROPRIETA' SI DISTINGUE PER SOLIDITA' E VOLONTA' DI SEGUIRE UN PERCORSO FINANZIARIO DI RIENTRO DEI DEBITI", ha detto la stessa UEFA. 

Se oggi vi dicessero che entro 3 anni dovete rientrare dal debito di 126mln, come la prendereste? E' UN MODO GENTILE PER DIRVI: DOVETE FALLIRE! Invece di urlare allo scandalo, voi godete, voi che DOVEVATE ESSERE SPAZZATI VIA dal calcio italiano. Il nuovo Milan, non ha chiesto sconti, MA SEMPLICEMENTE TEMPO PER POTER tornare in Champions, attraendo nuovi capitali e piano piano rientrare nei debiti. La stessa vicenda con Real, Inter, Manchester, Barcellona, PSG, è stata trattata in modo differente, DUE PESI E DUE MISURE per motivi extra calcio.

Vi siete dimostrati ancora una volta una tifoseria meschina, infame, antisportiva, ladra nel dna. Ma d'altronde, una tifoseria che va alla manifestazione di un delinquente come se fosse un funerale dei Casamonica, cosa si vuol pretendere, niente! Dell'inter che vi vende Bettella a 389389 milioni per rientrare nei piani, tutto pulito? Attenzione che la ruota gira velocemente in questo mondo marcio del calcio. 

I COGLIONI NERAZZURRI, continuano a ripetere :"Eh pòta anno (senza h), preso piontek e pachetà a gennaio con che soldi?". Capre, sedetevi qui che ve lo spiego con calma e in modo semplice.

L'UEFA ha chiesto il pareggio di bilancio per il 2021, concedendo di fatto  un "anno libero" per operare sul mercato come investimenti per rientrare poi nei conti. E' un po' come quelli che si indebitano per  FARE DEGLI INVESTIMENTI, SPERANDO CHE DIANO I FRUTTI A LUNGO TERMINE.  Motivo per cui il MILAN si è sentito libero di fare mercato sia in estate che nel gennaio scorso. E' UNA CONCESSIONE DELL'UEFA al Milan e alla sua proprietà, riconosciuta come solida. QUESTO POTREBBE SUCCEDERE PURE NEL PROSSIMO MERCATO FINO al 2021, il limite stabilito dalla precedente sentenza per chiudere in pareggio. 

FACENDO COSì, PERO', OGNI ANNO L'EUFA ripeterà l'infrazione, ma non c'entra nulla questa proprietà o NUOVI FILONI. CAPITO capre??!!

E' un atto formale, nessuna nuova sanzione o punizione. SAREBBE come se uno fosse punito cento volte per la stessa infrazione. LO CAPITE QUESTO, o siete strafatti di droghe pesanti e Campari?

ALTRA COSA CHE NON AVETE OVVIAMENTE CAPITO, ACCECATI DALL'ODIO, OSSESSIONATI DAL MILAN. 

Il 27 giugno 2018 il club fu punito con l’esclusione dalle coppe europee per l’illecito dei tre anni dal 2014 al 2017. Il ricorso al Tas restituì, il 20 luglio, l’Europa League. Lo stesso tribunale che il 14 dicembre scorso ha definito la nuova punizione: dodici milioni di euro di multa, lista Uefa limitata, e un anno fuori dall’Europa senza conti sani nel 2021. Una punizione che il club ha ritenuto «irragionevole»: da qui l’annuncio di volersi nuovamente rivolgere al Tas. Il procedimento è in corso e il Milan attende ancora una sentenza: se il club la riterrà congrua pagherà,

QUESTA VICENDA PERO', E' UNA COSA A PARTE, NON C'ENTRA NULLA CON IL DEFERIMENTO DI IERI. NIENTE!!

LO SPECIFICA LA STESSA UEFA:"Il deferimento non riguarda la decisione presa dalla Camera Arbitrale a dicembre 2018, relativa agli esercizi 2015, 2016 e 2017. Detta decisione è attualmente oggetto di appello al TAS"

IL PROSSIMO MERCATO DEL MILAN, se dovesse andare in Champions, avrà ampi margini di manovra, sennò sarà costretto a fare come voi con le plus valenze, ma voi siete diventati dei fighetti, vi considerati dei grandi, non sapete una minchia di bilanci, accusate persino Percassi di fare plus valenze per sopravvivere. Siete davvero una tifosria pessima, meschina, corrotta nel DNA. L'Atalanta è amata da tutti, presa come esempio virtuoso in ITALIA E IN EUROPA, ha una proprietà lungimirante, oculata, un grande allenatore in campo e una squadra di dirigenti eccezionale, ma il cancro di questa SPLENDIDA realtà, SIETE VOI TIFOSI. Meritate di fare la fine del vostro idolo doni, IN LEGA PRO!