Pasalic in Australia per prendere tempo, sicuri che vuole l'Atalanta? La società non ha gradito.

19.07.2018 16:05 di Luca Ronchi   Vedi letture
Pasalic in Australia per prendere tempo, sicuri che vuole l'Atalanta? La società non ha gradito.

Se oggi vi dicessero:"Guarda, abbiamo chiuso con l'Atalanta", voi non correreste a Zingonia il prima possibile? Ovviamente si, ma il discorso non vale per Pasalic che, nonostante l'accordo tra Chelsea e Atalanta, invece di venire a Bergamo, è volato in Australia per un amichevole contro i canguri, un modo per prendere ulteriore tempo e vedere se la Fiorentina o altre squadre, possano inserirsi all'ultimo momento con un'offerta migliore di quella fatta dai nerazzurri.

Una situazione che sicuramente non hanno preso bene dalle parti di Zingonia e immagino pure Gasperini che avrebbe voluto la squadra al completo all'inizio del ritiro. 

I ben informati, quelli che vi diranno che va tutto sempre bene, dicono che Il ritardo sarà solo di qualche giorno, ma non ci sono problemi sull'esito positivo della trattativa. Sicuramente sarà così, ma da qui a lunedi, non mi meraviglierei se fosse proprio l'Atalanta a far saltare la trattativa e andare su altri profili. In fin dei conti, parliamoci chiaro: chi 'azz è sto Pasalic? Giocatore lento, non segna manco a sparagli e il Chelsea continua a spedirlo in prestito con diritti di riscatto che nessuno esercita. Un motivo ci sarà, credo...

Se davvero il giocatore fosse stato convinto dell'Atalanta, sarebbe venuto a Bergamo il prima possibile per conoscere i compagni e inserirsi negli schemi di Gasperini, magari presentandosi al pubblico proprio sabato sera in occasione del Trofeo Bortolotti. Niente, Perisic, eh no Modric, ah no Pasalic, ha deciso di volare in Australia, così tanto per farsi una vacanza e magari con la speranza che giocando titolare, Sarri si convinca a tenerlo. Cosa non si fa pur di non venire a Bergamo.