Tutte le contraddizioni di Gasperini, la società si faccia sentire per non dare la sensazione di essere succube. Gasperini ha per l'ennesima volta sbagliato, ma i giornalisti leccheranno. Per colpa tua oggi non c'è qui Laxalt e Capone-Melegoni?

14.08.2018 20:36 di Luca Ronchi   Vedi letture
Tutte le contraddizioni di Gasperini, la società si faccia sentire per non dare la sensazione di essere succube. Gasperini ha per l'ennesima volta sbagliato, ma i giornalisti leccheranno. Per colpa tua oggi non c'è qui Laxalt e Capone-Melegoni?

So già che quello che sto per scrivere, mi attirerà le ire del 100% dei tifosi, ma pazienza, sono incazzato nero, perchè mi metto nei panni di quel povero grande  presidente Percassi che, in 8 anni ha fatto i salti mortali per mantenere i bilanci in ordine, una squadra competitiva, circondandosi di persone serie, silenziose, gran lavoratori pragmatici e bergamaschi DOC. IL TUTTO CONDITO DALLO STADIO NUOVO DOPO 30 ANNI DI ATTESA.

Ora però, siamo davanti a un fenomeno che per interessi personali, da 2 anni sta minando le basi della società, cercando di dividere e comandare (dividi et impera), approfittando degli straordinari risultati ottenuti sul campo. Non sei l'unico eppure nessuno se la tira come te.

DICHIARAZIONI PUBBLICHE- Sia chiaro una cosa: Gasperini ha il diritto e dovere di dire tutto ciò che pensa, manifestando le sue delusioni, critiche di mercato e quant'altro, ma in qualsiasi ambiente lavorativo che si pensa unito, gli attriti, le strategie aziendali, le cose che non vanno, si risolvono tra 4 mura, senza metterle in pubblica piazza per dividere la tifoseria tra i Gasperiniani (tutti) e coloro che dovrebbero anche guardare al bene della società guardando in faccia alla realtà.

RIPETO: le critiche di Gasperini (che comunque non condivido), sono sacrosante, ma non vanno dette pubblicamente, perchè non cambia di una virgola il problema. Se la società non ha soldi o ritiene che la squadra va bene così, non cambia nulla se Gasperini lo dice pubblicamente o in privato. NULLA! Crea solo attriti, malumori, tensioni, a pochi giorni dall'inizio del mercato. 

FACENDO COSì, pensa di tirare per la giacca Percassi, sperando di fargli tirare fuori i soldi come ha fatto per Zapata? Il giochino va bene una volta, ma alla seconda, c'è il rischio che un presidente si incazzi e ti cacci a pedate nel culo. Occhio che i buoni, quando si incazzano, sono i più cattivi.  

TUTTE LE CONTRADDIZIONI- Il primo anno, aveva una squadra infarcita di giovani e ha fatto il record di punti. Il secondo, pur lamentandosi di una rosa troppo ampia, è arrivato a fine stagione con il centrocampo contato ed è riuscito per il rotto della cuffia a riqualificarsi in Europa.

Quest'anno si lamenta della rosa troppo stretta, quando si è rinforzato nettamente l'attacco con Zapata, tenendo Gomez e Ilicic, nonostante le richieste. Si è preso Pasalic per sostituire Cristante che voglio vedere a Roma cosa farà. E' arrivato Varneir,  uno dei giovani più forti della B in difesa, ma non ha colpa nessuno se si è rotto il crociato con uno starnuto. 

In difesa si parla di Dragovic che Gasperini sognava all'Inter. A centrocampo c'è Pessina che in B è stato eletto il miglior giocatore del campionato. Ma che cazzo vuoi di più? La Juventus? 

Vero, assurdo spendere 7 mln per Bettella, ma sono rospi che vanno in conto alla società per mantenere buoni rapporti futuri con l'Inter, quando tu Gasperini non ci sarai più. Vero, si poteva prendere Marlon o Campbell, ma sono giocatori che devono giocare titolari e non è facile tenere fuori Toloi, masiello o Gomez. 

TRE FRONTI- Gasperini si lamenta perchè l'Atalanta così, non sarà competitiva su tre fronti. Ma porca puttana (non è un'offesa a nessuno, per cui concedetemelo), dimmi una squadra che gioca le coppe che può vantare due squadre competitive al di la della Juve. Il Napoli dove volevi andarci? A quest'ora, al posto di Ancelotti, ti saresti impiccato. Nemmeno l'Inter che giocherà in Champions, ha due squadre e si presenta con una difesa e attacco fortissimi, ma con un centrocampo formato da Brozovic e Gagliardini, avessi detto....

CAPONE-MELEGONI- Gasperini poi ha detto che non voleva giocatori stranieri, ma voleva puntare sulla cantera nerazzurra di Zingonia. Bene, bravo, bis, applausi, ma allora perchè hai lasciato andare ancora in prestito Capone e Melegoni, due giovani vice campioni D'Europa Under 19? Dai Gasp, hai fatto l'ennesima pagliacciata e i giornalisti ti leccheranno i piedi per continuare ad assistere a questi monologhi.

LICENZIAMENTO PER GIUSTA CAUSA- Dai Gasperini, hai detto una grande ennesima colossale cazzata, mancando di rispetto per Sartori e soprattutto per i Percassi, proprietari da prendere come esempio di un calcio sano a livello di bilanci, strutture, investimenti, lungimiranza e pragmatismo. 

Fossi in Percassi, questa volta, non farei  passare sotto silenzio la cosa, perchè darebbe la sensazione che la società è tenuta per le palle da questo Fergusson, Morinho, Gaurdiola, Allegri, Conte degli allenatori, ma che in fondo in fondo, al di là di 2 ani a Genova e all'Atalanta, non ha fatto e vinto un cazzo. 

Un qualsiasi altro presidente, oggi avrebbe licenziato per giusta causa Gasperini, perchè non c'è nessun motivo per cui lamentarsi. Se poi pensi che l'Atalanta possa vincere l'Europa League o entrare tra le prime 4 in campionato, il problema è tuo che ti credi Gesù Cristo. Si devono fare delle scelte a inizio stagione e considerato che l'Europa League non la si vince nemmeno se venissero squalificate tutte le squadre, punterei sul campionato, per rientrare in Europa dalla porta principale senza preliminari folli che stanno scassando la squadra e ne vedremo le conseguenze a febbraio. 

SPINAZZOLA-CALDARA- La sensazione è che Gasperini abbia fiutato la situazione e stia mettendo le mani avanti, ma i veri tifosi, sanno valutare la rosa e riconoscere che negli undici titolari, la squadra si è rinforzata rispetto all'anno scorso. Vero, manca Spinazzola e Caldara, ma quanto ha giocato Spinazzola e soprattutto come ha giocato,  per colpa dello stesso Gasperini  che l'ha voluto tenere a forza, quando poteva arrivare Laxalt, ora valutato 20mln?

E Caldara? Nel girone di ritorno non ha praticamente mai giocato e la squadra volava comunque, quando è uscita dalle coppe. Strano.... 

ALTERNATIVE?- A centrocampo, l'anno scorso è arrivato Rizzo che era già rotto e non ha mai giocato, mancando alternative all'altezza dei titolari. Almeno quest'anno c'è Pessina che non mi sembra un ciarlatano del pallone. 

Sulle fasce è rimasto Hateboer, sennò si poteva andare su Lazzari, ma è facile comprare se si tirano fuori i soldi, meno a cedere bidoni come Cornelius, Shmidt, Haas etc etc.

Mi auguro che qualche tifoso non si faccia incantare dalle parole a uso e consumo della stampa e ragioni con la sua testa, perchè se va via Gasperini, di allenatori bravi ce ne sono in giro, ma se va via Percassi, sono cassi amari.