Gasperini:"Troppi errori tecnici che non mi piacciono, ma abbiamo qualità, impegno e applicazione. Dobbiamo crescere" E su Kurtic perde la pazienza:"Basta! E' da anni che chiedo una rosa con meno giocatori. Si creano solo casini e malumori"

 di Luca Ronchi  articolo letto 2025 volte
Gasperini:"Troppi errori tecnici che non mi piacciono, ma abbiamo qualità, impegno e applicazione. Dobbiamo crescere" E su Kurtic perde la pazienza:"Basta! E' da anni che chiedo una rosa con meno giocatori. Si creano solo casini e malumori"

Quando si vince e pure nettamente, è facile fare autocritica cercando il pelo nell'uovo, mentre nelle sconfitte, si vedono miriadi di allenatori alal ricerca di scuse e alibi. Gasperini non fa eccezione e giustamente, dopo aver incassato i complimenti, analizza obiettivamente alcuni aspetti tattici che se ripetuti, potrebbero costare punti e sconfitte con squadre di calibro superiore.

Mister, primo tempo molto lezioni e superficiali, bene il secondo tempo:
"Anche nel secondo tempo abbiamo perso parecchie palle. Nel primo tempo abbiamo creato parecchio senza sfruttare le occasioni e lasciando al Verona campo aperto. Non abbiamo interpretato bene il primo tempo, abbiamo continuato poi a non essere così attenti, ma fortunatamente è arrivato il gol. Forse giocando ogni tre giorni l'attenzione non è sempre al massimo"

Vinto 3 a 0, con un grande Freuler, Palomino e Gollini
"Palomino ha fatto benissimo da centrale, meno sulla sinistra. Ha tecnica per impostare il gioco. Sotto l'aspetto tecnico non siamo stati precisi. Ci stiamo affidando sempre ai soliti, ma sotto l'aspetto tecnico mi aspettavo di più"

Sabato ha detto che serviva un salto di qualità, con 2 vittorie, è arrivato?
"Sotto questo aspetto voto 10, ma poi ci sono delle cose tecniche in cui bisogna alzare il livello. Questo non significa che non abbiamo qualità, abbiamo fatto cose molto belle. Abbiamo mentalità, impegno, voglia di fare. Mettiamo in pratica ciò che facciamo in allenamento. Prendo ad esempio Caldara. si applica, è forte in marcatura, ma deve sapere impostare il gioco, cosa su cui sta lavorando da un anno"

Seconda partita sempre prendere gol, cosa serve per il salto di qualità?
"Abbiamo sempre spreato di restare dietro alle grande, che è un gruppo molto consistente. Un discreto numero di squadre e vogliamo rimanere con loro. Abbiamo raddrizzato un po' la classifica, ma davanti stanno andando forte. Bisogna vincere qualche partita fuori casa, non so dove, ma bisogna provarci"

Kurtic, meno titolare...
"No basta questo giochino. Kurtic gioca meno, però gioca, entra e fa gol, va bene così. Non è che giochi poco, e poi chi sta fuori? KIlicic? Papu? Domenica è entrato, oggi idem e ha fatto gol. Stanno fuori Dybala, Hguain. Non possiamo giocare in 12. Anzi, non so se farò tutto questo turn over. Io faccio giocare chi sta meglio e chi mi fa vincere. Non guardo i minuti giocati. Davanti abbiamo più alternative e le utilizzo. Oggi ho fatto giocare Gollini perchè voglio premiare il gruppo. E' da anni che non voglio 26 giocatori in rosa, creano questi casini. Nel calcio si gioca in 11 più 3 che subentrano. Le scelte si fanno prima. Per fortuna ho ragazzi giovani che non fanno casino, ma alla fine è chiaro che ci sarà qualcuno che avrà giocato meno"

Avete capito? una domanda normalissima, un po' fuori dai soliti leccaculismi, è bastata per alterare gli equilibri di un mondo di permalosi, finti, rosiconi. Complimenti a Fabio che ha posto la domanda, ed è uno a cui si può imputare di tutto, tranne di essere contro la società.... Lui è filo societario talebano, ultras, gasperiniano. Chi ha le palle per fare queste domande, dovrebbe essere elogiato, non espulso da Zingonia..... Vero?