Gasperini:"Grazie ai tifosi, ora dobbiamo ripartire". Toloi:"Proviamo a ritornare in Europa". Percassi:"C'è rammarico. Se non fai gol poi la paghi. Chiediamo scusa a Batshuay per i cori razzisti"

23.02.2018 05:15 di Luca Ronchi  articolo letto 1737 volte
Gasperini:"Grazie ai tifosi, ora dobbiamo ripartire". Toloi:"Proviamo a ritornare in Europa". Percassi:"C'è rammarico. Se non fai gol poi la paghi. Chiediamo scusa a Batshuay per i cori razzisti"

Nonostante l’uscita dall’Europa league Gian Piero Gasperini applaude i suoi giocatori e i tifosi nerazzurri, protagonisti di una cavalcata indimenticabile.

«Gli errori hanno fatto la differenza, all’andata e con questo gol nel finale. Grazie a tutti: i giocatori, i tifosi. È stata un’esperienza fantastica. Fa male uscire così. Adesso lasciamoci alle spalle la delusione e ripartiamo. È stata un’esperienza fantastica per tutti quanti. Per tutte queste componenti uscire in questo momento fa molto male. Questa era una competizione che ci appassionava particolarmente, ma c’è ancora una stagione importante. Bergamo ha rappresentato bene l’Italia con tutti questi tifosi al seguito».

All'Atalanta non riesce la rimonta con le speranze di passaggio del turno che si arrestano a pochi minuti dal novantesimo con il pareggio del Borussia Dortmund. Termina così la campagna europea dei bergamaschi, con un Gasperini commosso che si presenta ai microfoni di Sky Sport: “Nelle due partite abbiamo fatto molto bene, ad un certo punto pensavamo di vincere, ma abbiamo perso nel recupero. Due partite molto equilibrate, giocate molto bene. Ringrazio tutti i giocatori e i tifosi, è stata un’esperienza fantastica. Fa male per come è andata. Sarebbe stata un’impresa fantastica. Ora si riparte. Tutte le partite le abbiamo giocato alla pari. Questa esperienza ha aiutato i giocatori a crescere, per tutte queste componenti uscire fa ancora più male”.

“Superata la delusione, noi reagiamo forte, non ci deprimiamo per questo - ha continuato l'allenatore dell'Atalanta - questa è una competizione che ci appassionava, era una novità per tutti. Il secondo tempo è stato decisivo, ripartivamo bene con Gomez e Ilicic. In quel momento se fai il gol chiudi la partita. Sono attimi decisivi. Rimane il rammarico. Siamo contenti di aver rappresentato bene l’Italia".

“Ho ringraziato tutti i ragazzi per le prestazioni che hanno fatto, usciamo più ricchi e migliori tutti quanti. Bergamo ha rappresentato bene l’Italia, con una squadra che ha ricevuto tanti apprezzamenti. Adesso dobbiamo cercare di ricapitalizzare per ripartire".

TOLOI

C'è rammarico per un gol che non è servito e perchè non avete rischiato nulla fino alla fine gestendo bene la partita
"Dispiace perchè abbiamo giocato bene come in Germania. Dispiace perchè potevamo passare, i nostri tifosi ci hanno sostenuto dall'inizio alla fine, pensiamo al campionato"

Siete cresciuti dopo questa esperienza?
"Si è stato bello, potevamo andare avanti, abbiamo una qualità molto grande, dispiace che non siamo riusciti a passare"

C'è subito il campionato ora, per riprovare a tornare in Europa
"Si, abbiamo le possibilità di ripeterci, dispiace, ma dobbiamo risollevarci subito"

Hai avuto una crescita incredibile, pensavi di diventare così forte?
"All'inizio della carriera giocavo a 3 e con Gasperini sono cresciuto molto giocando con la possibilità di uscire palla al piede dalla difesa"

E' così diverso Gasperini rispetto ad altri?
"Si, ci chiede sempre di pressare alto e di avere la personalità di giocare sempre la palla. ora proviamoci di nuovo in campionato"

PERCASSI

Complimenti, avete rappresentato bene l'Italia in Europa, c'è rammarico
"Peccato, poteva finire meglio di quanto abbiamo fatto sul campo. Non resta che ringraziare i ragazzi, il mister, lo staff- Siamo orgogliosi di aver giocato a questi livelli, ma se non fai gol quando ti capitano le occasioni, contro queste squadre, alla fine la paghi"

Tra le immagini più belle la sua commozione a Dortmund
"Anche stasera ringrazio i tifosi, c'era molto entusiasmo. Stiamo crescendo e speriamo di chiudere  bene il campionato"

Batuashy ha scritto di aver subito cori razzisti 
"Mi spiace molto e chiediamo scusa. Non devono capitare"

Abbiamo elogiato Gasperini, è arrivato a compimento un lavoro sul settore giovanile, ora cambierà qualcosa con gli introiti arrivati negli ultimi due anni?
"No, siamo felici dei conti in ordine come società di provincia. Dobbiamo essere sempre forti a livello economico investendo nello stadio, nel settore giovanile e nelle infrastrutture. Abbiamo ben chiaro cosa vogliamo fare da qui a proissimi 3 anni.l Siamo grati al mister per il lavoro svolto e la strada è giusta"

Gasperini sarà ancora il pilastro?
"Assolutamente, è determinante che resti con noi. Allungheremo il contratto, ha trovato anche lui l'ambiente ideale. La tifoseria lo stima"

Così Bryan Cristante, centrocampista dell'Atalanta, intervenuto in zona mista dopo la sfida con il Borussia Dortmund e l'eliminazione dall'Europa League. Queste le sue parole raccolte da RMC SPORT: "Abbiamo fatto un'ottima partita, potevamo chiuderla prima ma ce la siamo giocata contro una grande squadra. Fa male uscire così, è andata così. Il calcio è così, contro le grandi squadre vieni punito al primo errore. Adesso vogliamo lottare in campionato per tornare in Europa. I tifosi sono stati spettacolari".