Gomez:"Bergamo è casa mia, ma ho l'ambizione di giocare in Champions". Liberate il soldato Papu, le parole sono importanti. Ambizione.... (video)

16.07.2018 18:33 di Luca Ronchi   Vedi letture
Gomez:"Bergamo è casa mia, ma ho l'ambizione di giocare in Champions". Liberate il soldato Papu, le parole sono importanti. Ambizione.... (video)

L’ennesima stagione da protagonista con la maglia dell’Atalanta e il nome di Papu Gomez ancora al centro di diverse voci di mercato. Va via o resta? E’ il tormentone dell’estate a Bergamo, che aspetta di sapere quale sarà il futuro dell’argentino. Intanto lo stesso Papu ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “E’ normale che quando si fa una bella stagione ci siano delle richieste. Vedremo cosa accadrà, di questo se ne occupa il mio agente".

"Io lo dico sempre che Bergamo è come se fosse casa mia. Mi piacerebbe però ambire a società più importanti che giochino la Champions o lottino per lo scudetto, questo non l'ho mai nascosto. Non ho mai fatto dichiarazioni d'amore, sono stato sempre sincero, quindi vedremo. Della Lazio ancora non so niente, ma nel calcio di oggi non si sa mai”, ha concluso il Papu Gomez.

"Ho l'ambizione" dice il Papu, non "Voglio una squadra che giochi in Champions". Segno che gli andrebbe pure bene andare a giocare in una squadra che se non gioca il prossimo anno la Champions, abbia quanto meno l'ambizione e la possibilità per poterci arrivare tramite il prossimo campionato. Se diamo per scontati i 4 posti già assegnati a Juve, Roma, Inter, Napoli, subito dietro c'è la Lazio che con la cessione di Milinkovic Savic, potrà fare uno squadrone puntando tutto sul campionato, a differenza dell'anno scorso che ha mancato la zona Champions per differenza reti. Dovesse bucare una delle prime 4, c'è la Lazio, poi il corpaccione formato da Milan, Atalanta, Fiorentina, Torino, Genoa, Samp pronte ad inserirsi. 

LIBERATE IL PAPU- Qualsiasi giocatore, figuriamoci un capitano, avrebbe detto "La maglia è la mia seconda pelle, bergamo è casa mia, Curva fantastica" e via di queste cagate pazzesche pronte ad essere cancellate, al primo ingaggio aumentato di 3 banane bacate. 

Mentre Gomez è sempre stato sincero fin dal suo primo anno fatto alla grande, ma a differenza dei campioni che mantengono un livello costante negli anni, Gomez campione non è. Un buon giocatore, per carità, ma i campioni sono ben altri, quelli che nell'anno peggiore, non se ne vanno, ma restano, tanto per intenderci. 

GOMEZ A 30 ANNI, ha tutte le ragioni del mondo di voler andare in una big e sarebbe una follia trattenerlo a forza. Va bene fare un po' di tattica, ma se vedi che la Lazio non aumenta l'offerta, lascialo andare a 10mln per riconoscenza nei confronti del giocatore. Oppure si vuole creare un altro caso Spinazzola, quando  il sottoscritto era l'unico a dire di lasciarlo andare, contro tutti i soloni della penna inquinata di ipocrisia e falso moralismo, i tifosi e la società, poi lo stesso Percassi ha ammesso che fu un errore. Ma va? E VOGLIAMO RIPETERLO?!