Hateboer:"Sono soddisfatto del mio esordio. Incredibile l'accoglienza dei tifosi dopo la sconfitta di Milano"

 di Luca Ronchi  articolo letto 1530 volte
Hateboer:"Sono soddisfatto del mio esordio. Incredibile l'accoglienza dei tifosi dopo la sconfitta di Milano"

Maglia da titolare, vittoria, anche un assist. Non poteva sperare in esordio migliore Hans Hateboer che domenica scorsa contro il Pescara ha giocato la sua prima partita ufficiale in maglia nerazzurra. Un debutto molto positivo in cui l'esterno olandese ha mostrato tutte le sue qualità e una buona dose di personalità. Una prestazione impreziosita dall'assist per il primo gol di Gomez, quello che ha sbloccato il match. Hans, per te la partita con il Pescara è stata un momento speciale. "E' stata una bella giornata per me. Sono stato molto contento di giocare la prima gara con l'Atalanta. Ho aspettato due mesi questo momento, per cui sono felice che sia arrivato. A casa in Olanda famigliari e amici hanno guardato la partita in tv. Ho avuto la certezza che avrei giocato soltanto domenica mattina, per cui non c'è stato il tempo per la mia famiglia di venire a Bergamo per la partita. Comunque sono già venuti una volta, contro la Fiorentina e gli è piaciuta molto l'atmosfera che si respirava allo stadio".
 

Come è andato l'esordio? Come ti sentivi?
"Ero felice ma anche molto emozionato perché finalmente potevo giocare e mostrare le mie qualità ai tifosi. Ma non ero nervoso. Devo dire che non lo sono mai prima di una gara. Alla fine sono stato contento di come ho giocato e di aver potuto dare una mano alla squadra anche con un assist. E' stato un buon inizio".

Cosa ti ha detto Gasperini prima di giocare?
"Niente di specifico, più che altro accorgimenti tattici per la posizione che avrei tenuto in campo. E poi mi ha augurato buona fortuna".

Che effetto ti ha fatto giocare davanti ai tuoi nuovi tifosi?
"L'Atalanta ha dei tifosi fantastici. Sin da quando sono arrivato qui, ho sempre visto lo stadio pieno e l'atmosfera è sempre stupenda. E' stata incredibile l'accoglienza che ci hanno riservato all'aeroporto dopo la vittoria di Napoli, ma è stato impressionante anche il supporto che ci hanno dato al rientro da Milano dopo la sconfitta con l'Inter quando sono venuti a Zingonia per incoraggiarci".

L'esordio è anche un punto di partenza per te. Quali sono i tuoi obiettivi per il finale di stagione?
"So che il titolare nel mio ruolo è Conti, ma io spero di mettere in difficoltà il mister nelle scelte e di poter disputare ancora dei minuti in campo. E spero che con la mia ultima prestazione di aver dimostrato di essere pronto per giocare in Serie A. Ma prima di tutto spero che la squadra riesca a raggiungere l'obiettivo dell'Europa League. In Olanda con il mio club l'ho centrato due volte e quindi so cosa poi può succedere in città quando raggiungi un obiettivo così importante".

Il calciatore Hateboer l'abbiamo visto all'opera con il Pescara. Fuori dal campo invece che tipo di ragazzo sei? Come ami trascorrere il tuo tempo libero?
"Mi piace trascorrerlo con la mia ragazza e il mio cane, un bulldog francese di un anno e mezzo di nome Zizou. Ci piace uscire per una passeggiata e giocare con il cane, oppure guardare serie tv. Abbiamo appena finito di vedere Suits e ora stiamo seguendo delle serie tv olandesi. E poi naturalmente mi piace giocare a Fifa con gli amici alla playstation".

Musica preferita?
"Ascolto tanta musica, soprattutto mi piace ascoltare Drake e The Weeknd. Però devo dire che il nuovo album Ed Sheeren è molto bello. Tre settimane fa siamo stati a un concerto di Drake ad Amsterdam ed è stato uno show pazzesco!".