Percassi incendia la Festa della Dea:"L'anno prossimo partiranno i lavori dello stadio. Faremo una grande Atalanta"

19.07.2018 11:18 di Luca Ronchi  articolo letto 3060 volte
Percassi incendia la Festa della Dea:"L'anno prossimo partiranno i lavori dello stadio. Faremo una grande Atalanta"

Come per tutte le star, l'ultima serata della Festa della Dea, è dedicata al patron Antonio Percassi, mentre il figlio Luca, come sempre ha preferito starsene defilato, silenzioso dimostrando un'umiltà e timidezza imbarazzante.

"L'anno prossimo si rifà lo stadio, una curva per volta e l'Albinoleffe ha ancora il diritto di giocarci il prossimo anno poi basta" facendo esplodere i tifosi, per poi raffreddare gli entusiasmi quando si tratta di parlare di obiettivi:"Prima la salvezza, cresceremo ancora"

Ma pure Percassi si emoziona di fronte alle immagini della cavalcata europea:"Una grande emozione, fa capire la forza dell'Atalanta e voi lo siete più di tutti. E' bellissimo vedere così tanti tifosi bambini, ci avete sostenuto anche nei momenti difficili. Stiamo crescendo di anno in anno, con la programmazione oculata e gli investimenti giusti tenendo d'occhio i bilanci. Abbiamo investito sul settore giovanile e sulle struttura di Zingonia"

A proposito di strutte la principale è la ristrutturazione dello stadio:"Abbiamo acquistato lo stadio e finalmente il prossimo anno si parte con i lavori partendo dalla Curva Nord. L'Albinoleffe ha il diritto di giocarci ancora un anno, poi basta"

Ma i corsi vengono strozzati in gola quando si parla di obiettivi e qui Percassi abbandona l'annuncite, mantenendo i piedi per terra:"Prima la salvezza, poi quello che verrà in più sarà bellissimo, preghiamo per l'Europa"