Percassi:"Champions esagerata". Champions o Coppa Italia? Io dico....

12.02.2019 18:12 di Luca Ronchi  articolo letto 1745 volte
Percassi:"Champions esagerata". Champions o Coppa Italia? Io dico....

Lo ammetto, fino a qualche giorno fa, se mi avessero chiesto: Atalanta in Champions o vincitrice della Coppa Italia, non avrei avuto dubbi a dire Champions. Vedere Real Madrid-Atalanta, penso  sia una cosa realizzabile solo alla Playstation se giochi a Fifa con il livello principiante. Non lo so, non gioco a videogiochi, ma credo che non ci sia partita a livelli superiori. 

Mentre ragionandoci su 10'' seriamente ho pensato: ok, vai in Champions, giochi 4-6 partite super (magari la quarta squadra è il Bayern Mönchengladbach e chissenfrega), ma se arrivi quarto del girone, ti ritrovi a gennaio con il solo campionato. Voi direte. per una Champions, firmerei subito restare senza nulla a gennaio. Verissimo e forse la penso ancora come voi, ma vincere la Coppa ITALIA, significherebbe vedere Bergamo in festa per un mese stile Napoli (piacevole anche per un non atalantino vedere i tifosi civili festeggiare), giocare la Supercoppa ed essere sicuri dell'Europa League, con la seria possibilità di giocarsi magari i quarti di finale, visto la scarsità mostruosa delle squadre che si incontrano nei gironi eliminatori. 

Io ad agosto vi avevo detto che avreste vissuto un campionato dalle mille emozioni senza Europa League e non ci volevate credere. Ora ditemi: vi ricordate ancora dell'eliminazione con il Copenaghen? No. Poi mia opinione è che in Champions non ci arriva per alcuni motivi, ma li tengo per me sennò passo per il gufo che ce l'ha su con l'Atalanta, con la curva, con Bergamo e via di queste cagate immonde. 

PERCASSI

«La Champions League sarebbe esagerata…», proprio come la sua Dea. Così ieri Antonio Percassi ai microfoni di RadioRai parlando degli obiettivi stagionali. I 50 gol realizzati e i 38 punti in classifica fanno sognare: «Prima la salvezza, tutto il resto sarebbe fantastico». Parecchie delle possibilità europee dell’Atalanta passeranno dallo scontro diretto con il Milan: «Una grande squadra, mi aspetto una bella partita». Poi il presidente si «coccola» (anche dal punto di vista economico) Josip Ilicic e Duvan Zapata, decisivi nella vittoria contro la Spal: «Difficile ipotizzare un prezzo, di certo valgono molto di più di quanto li abbiamo pagati». Applausi per lo sloveno e il colombiano.

GASP FOREVER Elogi a non finire, invece, per Gian Piero Gasperini: «Un suo eventuale addio? Non voglio nemmeno sentire certe cose… Mi auguro di averlo qui per sempre, tra di noi c’è un feeling speciale. Gli abbiamo prolungato il contratto e ci sono tanti giovani sui quali puntare». Il presidente infine chiude: «Credo sia interesse reciproco proseguire insieme».