Stadio, Spagnolo:”Aspettiamo fine mese e faremo le nostre valutazioni. Escludo di andare a giocare altrove”. Se non fosse per l’assurdo odio verso Brescia….

 di Luca Ronchi  articolo letto 2547 volte
Stadio, Spagnolo:”Aspettiamo fine mese e faremo le nostre valutazioni. Escludo di andare a giocare altrove”. Se non fosse per l’assurdo odio verso Brescia….

Sul rinvio di un anno dei lavori per la ristrutturazione dello stadio, è intervenuto il direttore Spagnolo per fare un po’ il punto della situazione, escludendo di andare a giocare le partite di inizio campionato in un altro stadio.

Eppure, se non fosse per l’odio troglodita cavernicolo nei confronti dei cugini bresciani, si poteva andare al Rigamonti per un mese e avremmo avuto lo stadio ristrutturato nei tempi previsti.

L’Atalanta probabilmente non ce la farà a ristrutturare la Curva Nord a maggio e si potrebbe forse partire a luglio con la demolizione della Curva:”Sarebbe un problema per noi questo rinvio, era tutto pronto per iniziare a maggio”

Quindi tra varianti, piani attuativi, conferenze di servizi e caxxi e mazzi, si arriverà a luglio, ma la previsione è tutta in divenire, con tempi previsti di 100 giorni per la demolizione della curva e partendo a luglio si andrebbe a ottobre:”Noi escludiamo di andare a giocare da un’altra parte , come del resto di giocare con lo stadio parzialmente chiuso. A fronte di ciò che ci verrà detto a fine mese, vedremo di iniziare i lavori a inizio estate per finirli entro il campionato”

Sicuramente l’Atalanta chiederà di giocare in trasferta la prima partita e se è possibile anche le prime due