Toloi:"Siamo carichi, vogliamo tornare in Europa"

 di Luca Ronchi  articolo letto 1823 volte
Fonte: Il Giorno
Toloi:"Siamo carichi, vogliamo tornare in Europa"

«Siamo motivati e determinati, stiamo bene di testa e fisicamente. E vogliamo tornare in Europa», Rafael Toloi, uno dei veterani dell'Atalanta, in nerazzurro dal 2015, lancia la volata finale della Dea, per riconquistare l'Europa League.

Toloi, siete pronti per quest'ultimo rush? 

«Siamo dove volevamo essere a inizio stagione, abbiamo un obiettivo da raggiungere e grandi motivazioni. Dobbiamo farcela».

Ora due gare in casa: sabato l'Udinese e martedì la Sampdoria.

«Da adesso ogni partita è decisiva. Abbiamo davanti 10 finali, ma pensiamo ad una gara alla volta. Ora pensiamo solo all'Udinese: ci servono i tre punti. Da domenica penseremo alla Samp».

L'Udinese non sta vivendo un gran momento.

«Vero, ma ha giocatori di qualità: nelle ultime tre partite con loro abbiamo perso due volte e fatto un pareggio. Un avversario difficile da affrontare, ma ci serve questa vittoria».

La sosta vi ha fatto bene?

«Si, dopo una stagione così lunga ci voleva, ci siamo allenati molto bene e siamo al 100%, pronti per giocare una grande partita sabato con l'Udinese».

Il Milan staccato di sei punti è troppo lontano? 

«Stanno giocando molto bene, Gattuso ha fatto la differenza. Ma dieci partite sono tante: pensiamo a fare i nostri punti, poi vediamo cosa fanno gli altri».

Nelle ultime vittorie di Bologna e Verona avete mostrato una qualità di gioco e una cattiveria impressionanti.

«In questa stagione l'Atalanta è cresciuta molto, nel gioco, nella testa, nella fiducia nei propri mezzi. Giocare le coppe ci ha aiutato: spiace non essere andati avanti, uscendo contro il Borussia e la Juve, ma anche contro grandi squadre abbiamo sempre giocato con personalità».

Non avete subito un contraccolpo dall'eliminazione nelle coppe.

«No, perché abbiamo un obiettivo importante come tornare in Europa, per cui siamo rimasti concentrati. La nostra forza è il nostro sistema di gioco e la nostra compattezza».

Affronterete tutte le rivali per l'Europa in casa.

«Un vantaggio per noi, perché il sostegno dei nostri tifosi ci aiuta e fa la differenza, il nostro stadio è un fattore in più per noi».

Chi vince lo scudetto?

«Juve e Napoli hanno le stesse possibilità. È bello vedere una lotta così equilibrata».