Zapata:"Sinceramente volevo restare alla Samp, ma sono stato accolto benissimo".

17.07.2018 05:11 di Luca Ronchi  articolo letto 2643 volte
Zapata:"Sinceramente volevo restare alla Samp, ma sono stato accolto benissimo".

Viva la sincerità, abbasso i grattaculo. Dopo le dichiarazioni onestissime, sincere, rarissime di Gomez che hanno fatto infuriare i tifosi nerazzurri, anche Zapata non nasconde ciò che pensa, dichiarando candidamente che avrebbe voluto restare a Genova.

"Sinceramente non ero molto convinto di venire a Bergamo. Mi aspettavo un rilancio della Samp, invece niente. Comunque sono stato accolto benissimo e sono contento della scelta"

Duvan Zapata, neo attaccante dell'Atalanta, parla a Sky Sport 24. "Cristiano Ronaldo è un bel colpo per la Juventus. L'Italia non è andata al Mondiale ed è un colpo importante per il calcio italiano e soprattutto per la Juventus. Sarà più dura batterli ma tutte si stanno preparando bene per fare una grande stagione. Dobbiamo prepararci bene per affrontare lui e i giocatori della Serie A"

La mia situazione? "E' arrivato il momento di continuare a fare bene. Ringrazio Dio per questa nuova opportunità, sono contento di essere qui a Bergamo, sono felice. la società ha fatto un investimento importante e ora starà a me.

L'Atalanta? E' una squadra importante, è da due anni che fa buonissime cose. All'inizio non ero molto convinto, poi ho visto l'importanza che Presidente e mister mi hanno dato. La Sampdoria non ha messo ostacoli alla mia uscita, ho pensato che l'opportunità era importante per me. Voglio migliorarmi, segnare più dell'anno scorso. Perché non ero convinto? La mia intenzione non era andare via dalla Samp, stavo bene come la mia famiglia in blucerchiato".

La Papu Dance?" "Sto imparando, ma sono colombiano e ho il ballo nel sangue. Anche lui dovrà imparare da me, magari ci inventeremo qualcosa insieme"