Cos'è 'sta roba? L'Atalanta pareggia contro il nulla e si preoccupano pure. Calendario di A, lasciate questa coppa inutile. Barrow così durerà pochissimo, Berisha inquieto. Mercato, Brignola e Krunic stanno per lasciarci, ma Pjaca...

27.07.2018 06:11 di Luca Ronchi  articolo letto 5015 volte
Cos'è 'sta roba? L'Atalanta pareggia contro il nulla e si preoccupano pure. Calendario di A, lasciate questa coppa inutile. Barrow così durerà pochissimo, Berisha inquieto. Mercato, Brignola e Krunic stanno per lasciarci, ma Pjaca...

Che pagliacciate questi preliminari, partite contro il nulla cosmico che potrebbero concludersi 22 a 0 dopo 45', finiscono 2-2 per due tiri in porta, complice anche un Berisha non proprio impeccabile, un Barrow bravo, ma che deve fare meno fonomenologia  inutile e una difesa molto ballerina. Mi aspettavo un Gasperini furioso, invece era quasi incredulo di quello che ha visto per 60' e nei 30' successivi. 

NON CI SONO SCUSANTI PER LE ASSENZE, perchè se non batti il Sarajevo con questa squadra, meriti di andare a casa subito senza se e senza ma. 

Sembrava una partita alla PlatStation, quando il computer, per equilibrare il giochino, decide di farti perdere o pareggiare contro l'ultima in classifica. Non c'è verso di segnare o di vincere, pur giocando per 4 ore. Dopo il gol del K.O clamorosamente mancato da Barrow (un pirla dai), la partita è cambiata. Loro hanno trovato un gol casuale e il pareggio altrettanto casuale dopo pochi minuti. Un suicidio inspiegabile. Come aver pareggiato con il BRUSAPORTO. 

Al ritorno, un'Atalanta normale, asfalterà il Sarajevo senza appello, ma francamente, lo dico da non tifoso, se uscisse da questa Coppa inutile, sfiancante, non mi strapperei le vesti, soprattutto considerato un calendario di serie A finalmente favorevole. Ci sono partite facili nelle prime dieci giornate, una bella alternanza in casa e fuori con le big e mai due giornate consecutive con le grandi. Certo, la Juve a dicembre senza coppe è un guaio, ma lo sarebbe stato anche contro una Juve ubriaca appena tornata dalla torunee americana. Poi se per voi la Juve vince perchè favoriscono CR7, il rigore, il VAR, è UN PROBLEMA VOSTRO. 

SERIE A- Mi piacerebbe vedere l'Atalanta attuale, dopo 3 anni di Gasperini, puntare tutto sul campionato con una rosa snella, compatta, con 18 potenziali titolari, soprattutto vedendo le concorrenti che ci sono tra il quinto posto al decimo. Poca roba, nonostante le tante premesse agostane. Si sono rinforzate Torino, Fiorentina, Samp e Genoa? Ni, o meglio, ne più ne meno come l'Atalanta. Poi sono stra convinto che la forbice con le prime 4 si sia nettamente ampliato e la zona Champions resterà un sogno folle dei giornalisti locali che vogliono vendervi fumo, parlando addirittura di scudetto, come alcuni che vanno in trasmissioni con l'intento di leccare il culo ai tifosi, ma li fa solo irritare come pochi (quelli con neuroni funzionanti e e allineati eh).

Poi sia chiaro, questa è una mia opinione, andate avanti in Europa, ammazzatevi con 6 partite inutilI, magari rischiando di perdere punti con Frosinone, Cagliari, Spal alle prime giornate, ma non è ogni anno festa, dove si può pensare di recuperare punti ad aprile. 

BARROW- Veniamo ai singoli. iL GAMBIANO HA NUMERI, SI MUOVE BENE, MA CON GASPERINI, SE CONTINUA A GIOCARE DA SOLO E SBAGLIA GOL DEL K.O  per cercare il gol alla Ronaldo, durerà quanto un gatto in tangenziale.  Mandarlo un anno in B?

ZAPATA non lo giudico perchè sarei impietoso con un giocatore che mi ha ricordato Higuain appena arrivato a Torino, con il culotto e la pancia da dopo lavorista ferroviario. 

PESSINA- La partita di ieri non fa molto testo, ma il ragazzo ha dimostrato quanto di buono fatto vedere in serie B. mentre Berisha, temo che al ritorno, guarderà la partita dalla panchina. Gasperini è un killer dei portieri.

L'ALBANESE non è sereno, Gollini lo preme da dietro e sappiamo quanto sia importante la serenità del posto fisso per un portiere. Questo dualismo potrebbe nuocere a entrambe i portieri, si faccia una scelta definitiva e se arrivano offerte per Berisha è meglio lasciarlo partire. Sapete che ho sempre apprezzato Berisha, il primo anno all'Atalanta è stato determinante, per cui non scassate i coglioni se ora sono un filo più critico, ma chi non cambia opinione quando cambiano le cose, è un povero idiota. 

Ovviamente nessuno sarà d'accordo con queste analisi obiettive, personali, non talebane, ma cominciamo un po' a fottercene i coglioni di chi si limita a leggere i titoli con pregiudizi. Le capre non puoi farle diventare volpi.

MERCATO- Oggi è il giorno di Brignola. Sassuolo o Atalanta? Il giocatore merita attenzioni, ma posso capire che a 18 anni vorrebbe giocare con continuità e mettersi in luce agli occhi di una big. Vedremo se preferirà pensare all'immediato presente o guardare in ottica futura, come un possibile vice Gomez oggi e nuovo Gomez tra 1-2 anni. 

Altro giocatore nel mirino dei nerazzurri che sta per accasarsi altrove, è il centrocampista Krunic dell'Empoli che sta trattando con Genoa e Torino. 

PJACA- Chiudiamo con Pjaca. La mia esclusiva è stata ripresa oggi da alcuni giornali. Allora faccio chiarezza. La notizia è fondata, l'Atalanta parlando con la Juve per Sturaro ha chiesto informazioni per il croato, ma i bianconeri vorrebbero cederlo a titolo definitivo facendo cassa e i nerazzurri ovviamente non possono spendere 15 milioni. Si potrebbe lavorare su una formula di prestito con diritto di riscatto, pagando la metà del cartellino. Per ora siamo solo ai sondaggi, ma sarebbe un grandissimo colpo come vice Gomez o Ilicci, anzi, se esplode il vero Pjaca, il vice lo faranno gli altri.