De Roon una macchia inqualificabile, ma non ne parlerà nessuno. I complottisti terrapiattisti ora non rovinino la festa. "Euroforia" da coltivare. Anche Percassi benedice Copenaghen. Gasp e il pagellone.

27.05.2019 04:32 di Luca Ronchi   Vedi letture
De Roon una macchia inqualificabile, ma non ne parlerà nessuno. I complottisti terrapiattisti ora non rovinino la festa. "Euroforia" da coltivare. Anche Percassi benedice Copenaghen. Gasp e il pagellone.

Sarò velocissimo, perchè poi fino a martedi non vorrò più sentire parlar di calcio e mi dedicherò ad altre questioni europee ben più importanti. Come volevasi dimostrare il "Palazzo" vi ha portato in Europa, addirittura in Champions, per il terzo anno consecutivo, Doveri arbitro che avete brutalmente insultato, vi ha portato in finale di Coppa Italia, ha valutato correttamente il gol di Zapata (se volevano fischiavano un mezzo mani)  e  ha espulso giustamente Berardi a fine primo tempo, dopo una scorrettezza VERGOGNOSA, MESCHINA, INQUALIFICABILE del giocatore più corretto e capitan futuro dell'Atalanta de Roon.

Una simulazione vergognosa al pari del rigore di Chiesa a Firenze. Per quel rigore avete triturato i coglioni al mondo per 5 mesi, ora sono curioso di leggere cosa direte su questo episodio. Anzi, non ce nè bisogno, lo so già:"Ha fatto bene pòta figa", "Simulano tutti", "San culèt" (classiche giustificazione dei ladri nel dna). 

Le persone oneste saranno contente per la meritatissima qualificazione Champions, ma il gesto è una macchia pesantissima sulla stagione atalantina e soprattutto sul giocatore. Ma gli atalantini sono obiettivi, onesti, sportivi? Ma quando mai... Portate i fiori al Palazzo. 

SILENZIO ASSORDANTE- Scommetto che non ne parlerà nessuno, soprattutto quei tifosi e giornalisti dei cartellini scientifici a cui basta una rimessa laterale sbagliata, per parlare di partita falsata. Nell'arco del campionato l'Atalanta ha meritato di andare in Champions, ma contro il Sassuolo in parità numerica non so come sarebbe finita. 

Detto questo, spero che i terrapiattisti, complottisti non rovinino la festa dei tifosi civili, smettendola  di inquinare i pozzi come hanno fatto negli ultimi due mesi, per poi vedere nei fatti che la squadra che è andata via liscia come l'olio con arbitri, risultati scontati, partite accomodanti, è stata proprio l'Atalanta. doveva essere pareggio con la Juve ed è stato, doveva essere vittoria con Sassuolo e Genoa e così è stato, le vittoria a Roma con la Lazio (scambio di favori?), Napoli, pareggio con l'Inter etc etc Insomma, andate a portagli fiori al Palazzo tenetevelo ben stretto, sperando che Luca Percassi sieda ancora a lungo nella stanza dei bottoni. E una foto dell'Udinese sempre sul comodino.

IL TORINO, con un presidente che ha in mano i due maggiori giornali nazionali (Corriere e Gazzetta), per colpa dell'inciucio, è fuori dall'Europa League nonostante, classifica alla mano, è arrivato davanti alla Lazio. Sono tutti calcoli che la casta del calcio è abituata a fare rendendo veritiero anche una Fiction.

GUFI- Ah! Gasperini che ha parlato di gufi fa ridere i polli. Quelli che lui chiama gufi, sono tifosi che semplicemente speravano nelle sconfitte dell'Atalanta, inter, Milan, Napoli, Genoa, Empoli, Catania, Frittolese, Fiorente Colognola per ottenere loro un risultato migliore della loro squadra, succede così ovunque. I tifosi dell'Atalanta non tifavano con astio, odio, acidità contro le romane, le milanesi? Dai Gasperini, sei bravo in campo, ma non perdi mai occasione per dire cagate fotoniche buone per i mononeuroni bacati. Un conto è gufare, un conto ladrare, combinare, accomodare partite e a Bergamo lo sanno bene come si fa. Chiedere a Doni e company per informazioni.  

EUROFORIA- Oggi è giusto festeggiare, ma  su questa qualificazione, si può costruire un futuro impensabile solo fino a poche settimane fa. Ora anche Percassi dice che l'eliminazione di Copenaghen è stata una fortuna, ma quando lo dicevo io a giugno ero l'unico coglione A PORTARE AVANTI CERTE RIFLESSIONI. E' una piccola soddisfazione personale che non voglio ne pretendo venga riconosciuta, ma qualche utente se lo ricorda bene. 

Sicuramente non se lo ricorderanno quegli utenti del tifo cieco e la memoria corta, quelli che mi hanno insultato perchè preferivo la Champions alla Coppa Italia. Ora lo dicono tutti! Altra soddisfazione non riconosciuta. Non si rendono cono che con la Champions l'Atalanta può costruirsi una squadra per arrivare in Europa stabilmente e poter vincere la Coppa Italia senza più sperare nei sorteggi o in una Juve sulle gambe. Non ci saranno più scuse del palazzo che non vi vuole in Europa o che favoriscono le grandi. Siete entrati nella casta a pieno titolo. Quest'anno, a parte il rigore di Chiesa, non avete nessun appiglio a differenza di molte altre squadre molto più penalizzate dagli arbitri e var. QUESTI SONO I FATTI, IL RESTO E' TERRAPIATTISMO. PUNTO!

C'è un occasione incredibile, un patrimonio da far fruttare. In altre piazze questo ben di dio è stato scialacquato in pochi anni (vedi Udinese, Samp e Fiorentina), ora vedremo se a Bergamo ne sapranno fare buon uso. 

Con Gasperini? Stando a quello che ha detto Percassi si, si è sbilanciato in modo preoccupante dicendo che la permanenza è scontata. Gasperini non mi sembra che abbia detto la stessa cosa, sviando il discorso. Se ora il tecnico dovesse lasciare, qualche tifoso avrà diritto di incazzarsi con il paroliere di Clusone. Io credo che Gasperini si senta di non poter fare di più e di essere arrivato al suo capolinea personale cercando nuove sfide. Non lo so cosa farà, può restare come andare, ci penserà e ne parlerà con Percassi, spero serenamente. 

L' Atalanta da questa Champions può davvero sfruttarla per stabilizzarsi nelle 7 grandi sorelle del campionato. Non credo che vincerà la Champions e non credo che ci siano solo 4-5 squadre superiori come ha detto qualcuno. Puntare alla luna (Champions) e cadere tra le stelle dell'Europa League direttamente ai sedicesimi, vi farebbe schifo?

PAGELLONE- Ovviamente l'Atalanta è la regina del campionato, ma per renderla tale, hanno contribuito molto pure le altre squadre. Nonostante un sacco di punti persi, l'Atalanta è arrivata dove doveva essere, perchè difficilmente si sarebbe potuto fare di più. Hanno bucato la stagione le romane, le genovesi, la Fiorentina, mentre il Milan, vista la rosa, ad inizio campionato tutti la mettevano tra il quinto e settimo posto e così è stato. Mezzo fallimento dell'inter, ma si è salvata al fotofinisch, male la Lazio e la Roma che era una delle candidate a un posto in Champions. 

Il campionato italiano ha regalato emozioni fino all'ultimo grazie a questa mediocrità. C'è poco da esultare. 

Chiuso, dopo una notte insonne, basta calcio fino almeno A MERCOLEDI, SONO DISGUSTATO DEGLI ULTIMI MESI DI CAMPIONATO, PASSATI A LOTTARE CONTRO COMPLOTTISTI E TERRAPIATTISTI. SPERO CHE ORA spariscano e non tornino a rompere i coglioni sul calciomercato.