Gomblotto, ennesimo rigore all'Atalanta contro la Juve. Gasp ammette che è stato molto generoso! Sconfitta pazzesca, troppi errori e qualità fanno la differenza. Dybala mostruoso, Gomez perde la sfida. Ogni anno è quello giusto, ma...

23.11.2019 16:52 di Luca Ronchi   Vedi letture
Gomblotto, ennesimo rigore all'Atalanta contro la Juve. Gasp ammette che è stato molto generoso! Sconfitta pazzesca, troppi errori e qualità fanno la differenza. Dybala mostruoso, Gomez perde la sfida. Ogni anno è quello giusto, ma...

No dai, non è possibile....Gasperini ha detto che a parti invertite, il rigore concesso all'Atalanta, l'avrebbe fatto arrabbiare parecchio. Gasperini, sei ubriaco, hai la febbre? Tu che commenti obiettivamente un episodio a favore? Miracolo! Detto questo, c'è stato l'ennesimo rigore a favore dell'Atalanta alla faccia dei complottisti piangina, terrapiattisti, per l'ennesima volta smerdati dai fatti. 

Allora, ricapitoliamo per le capre. rigore netto negato ad Higuain 3 anni fa, un pareggio 2-2 l'anno scorso con la Juve in 10, rigore per il solito fallo di mano con braccio largo che a parti invertite, avrebbe fatto piangere gli atalantini facendogli gridare al gomblotto, ai poteri forti e al palazzo che non vi vuole in Europa. Pagliacci! Nonostante tutto questo, i terrapiattisti monocellulari continuano a rompere i coglioni da 20 anni che la Juve ruba o vince grazie al rigorino o all'arbitro. 

VI RENDETE CONTO DI QUANTO SIETE COGLIONI O NO? Ormai gli onesti vincono troppo facile contro di voi, minorati sottosviluppati. Siete da ignorare e lasciandovi marcire nel vostro rancore e sfighe quotidiane.

QUANTI ERRORI- Ora mi rivolgo a tutti gli altri veri tifosi che vedono le partite in modo obiettivo e ce ne sono tantissimi, la stragrande maggioranza purtroppo  silenziosa, perchè i più caproni sono poi quelli che urlano di più sui social.

L'ennesimo rigore concesso all'Atalanta quest'anno (tra campionato e Champions è la squadra che ne ha ottenuti di più, alla faccia del "favoriscono le grandi"), stavolta lo sbaglia Barrow tirandolo malissimo sulla traversa. Poi una super parata del portiere della Juve su colpo di testa di Pasalic e infine, un errore clamoroso di Hateboer che calcia contro De Sciglio in scivolata disperata, a protezione della porta sguarnita. Tre occasionissime e sbagli due clamorose azioni da gol contro la Juve, poi hai poco da piangere e fare la vittima, devi solo fare un grande mea culpa. 

BARROW- Al di là del rigore sbagliato, Barrow ha sprecato pure un occasione nel finale del primo tempo, ma ha dimostrato che sarebbe meglio andare a giocare in prestito in serie B o una bassissima serie A, tipo Spal. Spiace dirlo, ma non c'azzecca nulla con certi palcoscenici. A poco è servito l'assist per il momentaneo vantaggio di Gosens.

OGNI ANNO LA SOLITA STORIA- E' da 18 anni che sento:"Quest'anno possiamo battere la Juve", poi però finisce sempre con una vittoria dei bianconeri o un pareggio se va bene. L'unica sconfitta è maturata in Coppa Italia contro una Juve imballatissima da un richiamo di preparazione invernale in vista della Champions. Poi il pareggio biscotto dell'anno scorso, ma in partite vere, non c'è storia, vincono sempre loro perchè sono superiori. PUNTO!

PERO' QUEST'ANNO, l'Atalanta aveva davvero tutte le carte in regola per battere una Juve che è prima in classifica, ma fatica a ingranare, vince ma non convince, gioca maluccio ma ha qualità da vendere con un giocatore che adoro come Dybala e un Higuain tornato tra i 5 più forti attaccanti del mondo. 

I DUE EPISODI- Parliamo obiettivamente dei due episodi su ci gli atalantini hanno protestato. Il fallo di gomito di Emre Can, con il pallone che è rimbalzato prima sulla gamba e poi sul braccio un po' alto del centrocampista bianconero. IO NON SO IL REGOLAMENTO, COME NON L O SAPETE VOI, PER CUI NON GIUDICO, MI LIMITO SOLO DA IGNORANTE AD ESPRIMERE UN OPINIONE SENZA NESSUNA CERTEZZA. Secondo me, ha alzato in modo innaturale il braccio, ma non so se poi questo è sufficiente per dare un rigore. Complotto, favoriscono le grandi? Non mi sentirete mai dire queste cagate da capre raglianti (un animale mitologico che rappresenta certi tifosi). A loro mancavano Ronaldo, Matuidi e Bernardeschi ha lasciato il campo dopo 20'. Nonostante questo hanno reagito al torpore, svegliandosi a 15' dalla fine e vincendo poi meritatamente 3 a 1.

Il secondo episodio sul secondo gol della Juve con un presunto fallo di mano di Cuadrado. L'arbitro l'ha giudicato involontario, per me ci poteva stare. Anche qui, è un complotto o una semplice interpretazione di chi fa questo di mestiere da una vita, contro uno che guarda la partita dallo stadio, infoiato dal tifo o dal divano di casa. 

QUALITA' IMMENSA- Al di là di questo, l'Atalanta ha giocato benissimo per 70', poi è uscita la qualità dei singoli, con un giocatore fenomenale come Dybala che personalmente reputo tra i migliori al mondo quando sta bene. La Juve ha singoli che ti cambiano una partita complicatissima, mentre l'Atalanta è più squadra e se non gira Gomez, non c'è Ilicic, Zapata, alla fine paghi dazio. Oggi, come capita spesso ultimamente, Gomez non ha fatto la sua miglior partita, mentre sono stati eccezionali Pasalic e Toloi. Anche Freuler non mi sembra quello dell'anno scorso, mentre su de Roon non dirò mai nulla. Un giocatore che dà l'anima e si comporta con una professionalità unica, vince sempre per come vedo io lo sport. 

CLASSIFICA E SCUDETTO- C'era gente che parlava di scudetto, tanto per leccare un po' l culo alle capre e vendere un po' di populismo gratuito senza che nessuno gli dirà mai nulla se vende sogni folli. La realtà è che quest'anno l'Atalanta la conoscono, è un campionato dove tra le cosidette 7 sorelle, sta bucando l'ennesima stagione solo il Milan, sostituito però dal Cagliari. La concorrenza è agguerrita per la Champions e per l'Europa League, non molla nessuno per ora. Per fortuna i nerazzurri hanno messo un po' di fieno in cascina nelle prime giornate e da sabato contro il Brescia, possono riprendere il cammino con un calendario sulla carta piuttosto semplice. 

LE PRESSIONI CI SONO ECCOME- Le critiche costruttive sono ben accette tra i tifosi veri, non grattaculi, schiavi e sodomizzati. E' una cazzata che l'Atalanta gioca senza pressioni, perchè se non dovesse entrare in Europa League (nessun dramma), sarebbe una mezza delusione, ma ci può stare un anno con minori stimoli ed energie spese tutte per la Champions storica. Nulla di compromesso, anche se dubito che possa ripetere la stagione scorsa, ci sono squadre più attrezzate, ma se gioca come ha giocato i primi 70' di oggi, l'Atalanta lotterà fino alla fine per un posto in Europa minore.  

ZAPATA- L'assenza di Zapata ha fatto discutere, forse l'infortunio era più serio di quello che si pensava o si è voluto semplicemente non rischiare il colombiano considerate anche le basse temperature e il punto delicatissimo in cui c'è stato lo stiramento muscolare.

BRESCIA, UNA RIVALITA' TROGLODITA- Trovo di un'ignoranza fotonica l'odio tra atalantini e bresciani. Due città praticamente uguali sotto tutti i punti di vista, dovrebbero gemellarsi non solo sugli spalti, ma pure come società, con una sinergia sportiva che potrebbe portare benefici ad entrambe.

Pensate se Barrow potesse andare a farsi le ossa la Brescia e Tonali venire all'Atalanta. Purtroppo non si può perchè voi non volete bresciani in squadra, dimenticando che il vostro ex capitone farabutto doni arrivava dal Brescia. 

Se non si possono sostituire i neuroni bacati, mi auguro che non ci siano incidenti tra due tifoserie ultras ( i violenti che hanno il teppismo nel dna), anche in questo uguali, unite nell'ignoranza.