Ilicic mostruoso nel pokerissimo Atalanta. Dove sarebbero i nerazzurri senza coppe? Il Var zittisce per l’ennesima volta complottisti e detrattori

18.03.2018 16:53 di Luca Ronchi  articolo letto 3060 volte
Ilicic mostruoso nel pokerissimo Atalanta. Dove sarebbero i nerazzurri senza coppe? Il Var zittisce per l’ennesima volta complottisti e detrattori

CIO' DI CUI MI SAREBBE PIACIUTO DISCUTERE E ANALIZZARA MA...- Mi sarebbe piaciuto parlare di una partita mostruosa giocata dall'Atalanta a Verona, mi sarebbe piaciuto analizzare dove sarebbe stata l'Atalanta oggi in classifica senza l'impegno dell'Europa League, concentrata solo sul campionato. Mi sarebbe piaciuto parlare di un Ilicic mostruoso, di un Petagna che nonostante 5 gol non segna e sbaglia un gol nel primo tempo davanti alla porta. Del gol ritrovato di Gomez che avrebbe fatto anche un bambino, ma che potrebbe ridargli un po' di autostima, lavorando nella sosta, per recuperare pure una condizione fisica-mentale ottimale. Ma ormai si proseguirà così fino a giugno, niente commento alla partita e mi scuso con i veri tifosi sportivi, civili, onesti, ma non sopporto più il raglio delle capre (figura mitologica), che rovinano l'immagine di un'intera tifoseria, città, squadra e società straordinarie. Per cui proseguiamo sulla strada della polemica da bar, chissenefrega, mi adeguo a tutte le situazioni, smentendo ancora una volta le capre da social. Poi vedremo più avanti, quando sicuramente capiterà un episodio a sfavore, se qualcuno avrà recepito il messaggio. Oppure chiuderemo a maggio in modo indegno per colpa di questi sfigati che odiano l'Atalanta

Lo ammetto, ci godo quando le capre complottiste e i detrattori del Var, vengono smentiti dai fatti come oggi a Verona, in occasione della vittoria dell’Atalanta che aggancia la Sampdoria in classifica al settimo posto, se pur con la Fiorentina attaccata a soli 3 punti di distanza.

GOMBLOTTISTI- Partiamo da questi inetti che ogni volta triturano le balle con il Var che favorisce le grandi (dunque oggi l’Atalanta sul Verona?), mentre per l’ennesima volta, l’occhio elettronico ha reso giustizia su due episodi che senza la tecnologia, l’arbitro non avrebbe visto.

Prima il gol in fuorigioco di Gomez in fuorigioco giustamente annullato. Lo stesso Papu si era reso conto di essere al di là della linea dei difensori non esultando.

Poi una trattenuta in area di rigore su Petagna che nessuno aveva visto a velocità normale, ma ci ha pensato il Var a rendere giustizia, concedendo il rigore trasformato da Ilicic  (in giornata mostruosa), per il 2 a 0 a fine primo tempo che ha tagliato le gambe alle speranze di rimonta del Verona.

Dunque il Var è contro l’Atalanta? Se favorisce le grandi, allora oggi sono stati favoriti i nerazzurri, dunque vittoria rubata? FATE RIDERE!

DETRATTORI- Ma a ruota alle capre ci sono quelli che ancora mettono in dubbio l’utilità del Var. Dei mentecatti che vivono nelle caverne, che vorrebbero ancora il calcio alle 14,30 alla radiolina e 90’ su Rai 1 alle 18.

Dei poveretti che ignorano qualsiasi dato statistico, che confermano come il Var abbia risolto almeno il 90% di casi di “ingiustizia” per sviste arbitrali.  E pensare che qualcuno non voleva la tecnologia al mondiale. Ma quanto siete coglioni?