L'Atalanta spezza le reni al Foggia israeliano e vola al terzo e ultimo turno di questa farsa estiva. Due spunticini nel nulla. Soriano si allontana.

09.08.2018 19:49 di Luca Ronchi  articolo letto 3360 volte
L'Atalanta spezza le reni al Foggia israeliano e vola al terzo e ultimo turno di questa farsa estiva. Due spunticini nel nulla. Soriano si allontana.

La farsa continua, dopo Sarajevo, l'Atalanta giochicchia e vince facile contro una formazione che in Italia, potrebbe ambire a una dignitosa salvezza in Lega Pro come il Foggia.

Dopol o svantaggio iniziale, l'Atalanta ha alzato i ritmi, ha collegato la testa alle gambe e la partita si è chiusa nel giro di 10' con i gol di Hateboer e Zapata. Sigillo finale di Pasalic e Barrow nella ripresa e qualificazione in saccoccia.

Che spunti può dare una partita del genere, rispetto alla prossima amichevole di domenica con il Rezzate? Nulla, però proviamo a vendere un po' di fumo, intanto mi è toccato questo supplizio, almeno avete la cortesia  di  farmi dire un paio di stronzate? 

ZAPATA- Finalmente l'Atalanta ha un attaccante che gioca da attaccante. Zapata non corre una mazza, non gioca per la squadra nemmeno a pregarlo, ma gioca sul filo della linea dei difensori, non va lui a fare sponde con i centrocampisti, ma le fa fare a Gomez o Pessina per farsi trovare pronto in area di rigore, zona del campo dove deve stare un attaccante e soprattutto starci con la lucidità di andare alla conclusione.  Non ho la controprova, ma secondo voi, Petagna, avrebbe segnato il gol fatto da Zapata' A naso io di co di no. 

La seconda cosa me la sono dimenticata, segno che non era poi così importante. Forse il gol di Pasalic, ma contro questi ciarlatani della pedata, pure Gasperini avrebbe fatto il suo. Forse volevo dire qualcosa sulla testa che se non è collegata alle gambe, rischia di fare danni più ancora di una condizione fisica precaria, ma è una frase fatta del cazzo. Bho, davvero non mi ricordo, stavo leggendo un libro con il sottofondo della partita, per cui tutto ciò che scrivo, ha poco senso, se non quello di aspettare il fischio finale che è arrivato ora! ALLELUJA!! CHE PALLITUDINE FOTONICA!

SORIANO- però prima di congedarmi, una cosa che tira ve la dico, perchè il mercato interessa più del calcio giocato e se non parli di calciomercato almeno una volta al giorno, sei fuori dalla realtà. Soriano, secondo alcuni esperti di mercato, era tornato nel mirino dei nerazzurri, invece, a quanto pare, la pista è fredda se non gelida, tendente alla morte. Pare che il giocatore voleva tornare alla Samp, ma a questo punto preferisce restare in Spagna al Villareal. Chiamalo scemo... 

P.S- Certo che potevano almeno fare la finta di tenere aperta la partita per il ritorno. Ora in Emilia sono curioso di vedere chi ci andrà....