Milan cinico e umile supera la tesi di laurea e annichilisce l'Atalanta. Calendario e alla condizione fisica. Ammazza grandi? No. Gasp rinuncia. Dalla Champions al disfattismo. Impossibile ammettere i meriti degli avversari? Percassi-Juve

17.02.2019 04:44 di Luca Ronchi   Vedi letture
Milan  cinico e umile supera la tesi di laurea e annichilisce l'Atalanta. Calendario e alla condizione fisica. Ammazza grandi? No. Gasp rinuncia. Dalla Champions al disfattismo. Impossibile ammettere i meriti degli avversari? Percassi-Juve

PREMESSA- Voi tifosi non leggete quanto segue, perchè vi dico subito che per me che non capisco nulla e qualche tifoso civile che conosco, il Milan ha stra meritato di vincere  e se speravate in un episodio arbitrale dubbio su cui appigliarvi per giustificare la sconfitta, non c'è stata nemmeno una rimessa laterale su cui si possa discutere la netta vittoria del Milan su un campo difficilissimo come quello di Bergamo. 

IL MILAN SCARSO?- Il Milan secondo voi scarso, lento, inguardabile, senza gioco, favorito dagli arbitri (solite cose che solo voi ormai continuate a ruttare) e con un allenatore solo grinta, ha espugnato Bergamo con le armi di una provinciale, la fame di arrivare in Champions, la grinta, una condizione fisica eccezionale e  un signor allenatore (e lo dico fin dai tempi in cui sedeva sulla panchina del Pisa), con due ottimi inserimenti nel mercato di gennaio come Paquetà Leonardo sui brasiliani non baglia mai) e Piatek Re Mida del pallone.

A questo abbina una difesa solida e un portiere (al di là del gol preso ieri), che è tornato quello dei tempi d'oro (ha solo 19 anni e sembra un veterano), dando sicurezza a tutto il reparto. A centrocampo, al di là di quello dell'Atalanta che secondo voi vale quello del Barcellona di Xavi e Iniesta, anche quello rossonero, con due mastini come Kessie e con il supporto di Bakayoko davanti alla difesa (22enne che sta tornando sui livelli ottimi di quando spadroneggiava a Monaco), e il supporto tecnico di Paquetà, non è da buttare.  Mentre GASPERINI, ha bocciato masiello, sparito dai radar, Mancini è sulla buona strada, Gollini. 

Il Milan, è la seconda squadra più giovane del campionato, segno che anche in società, non ci sono più dei cialtrone con occhi a mandorla, ma gente preparata e seria. Però tutto questo voi non POTETE RICONOSCERLO, ACCECATI DAL TIFO E DALL'ODIO CALCISTICO. I NEGAZIONISTI TALEBANI, SONO SICURO CHE AVRANNO DA RIDIRE ANCHE SULLA PARTITA DI IERI.

Ormai leggo ogni tanto solo "Corner", pagina frequentata da tifosi civili  e se a volte entra qualche ubriaco, viene subito preso a coppini virtuale e zittito. Ho letto giudizi moderati, obiettivi. Ecco, però ieri non ha perso l'Atalanta, ha vinto il Milan. E' difficile ammetterlo? Tatticamente e pure sul piano fisico atletico, i rossoneri hanno imbrigliato i nerazzurri. 

PARTITA- La partita l'avete vista tutti, per cui è inutile parlarvi del gol di Piatek da Playstation. Il gol arrivato al 46' del primo tempo, mandando le squadre al riposo sull'1 a 1, a detta di molti,  è stata una mazzata per l'Atalanta. Ma come? Se c'è una squadra che dagli svantaggi si esalta, è proprio l'Atalanta, mentre stavolta nel secondo tempo abbiamo visto una squadra lenta, spenta e con la pancia piena. Qualcuno si è sorpreso, quasi INCREDULO, ma meriti al Milan che ha annientato Gomz e Zapata no?

Meriti a Gattuso che ha sempre difeso Donnarumma, protetto Bakayoko e Calhanoglu, non affossando mai Cutrone, nonostante Higuain e Piatek titolarissimi, registrato una difesa con RomagnoliMusacchio e Rodriguez, non proprio due fenomeni. Però guai dire queste cose, si rischia di essere bilanisti e anti atalantini.  

SOTTOVALUTATO- A mio avviso, c'è stata inconsciamente una sottovalutazione del Milan da parte dell'Atalanta e soprattutto dei tifosi. Anch'io non davo molto credito al Milan stesso di qualche mese fa, ma ora bisogna riconoscere che stanno tornando con umiltà e grinta, a competere con le prime del campionato. Credo che dall'anno prossimo, soprattutto se andranno in Champions e l'Uefa non si accanisca in modo vergognoso contro i rossoneri con sentenze ingiuste (leggete e informatevi prima di parlare con la pancia dell'odio), non dovranno più essere considerati come diretta concoRrente dell'Atalanta per l'Europa League Se tornano le milanesi, per l'Atalanta sarà durissima competere per i primi 4 posti. Posso dirlo o ora siete convinti che Milan, Inter , Juve, Napoli e Roma siano più scarse dell'ATALANTA?

Si respirava in settimana un'aria di sorpasso, di Champions a un passo, di un Milan da umiliare e invece nell'arco dei 90', l'Atalanta "straordinaria" per 40' l'avete vista solo voi. Fino al gol di Freuler, ci sono state due occasione da gol di Kessie piedi da ferro e il gol di Freuler. Punto. Donnarumma praticamente non ha mai fatto una parata nell'arco dei 90'. Ma io vedo altre partite, sono un cialtrone, avete sempre ragione voi. Atalanta spettacolare per 40', va bene. 

BERISHA- A proposito di portieri, voi che siete sicuri di andare in Champions, vi segnalo che tra le prime squadre in classifica, abbiamo Donnarumma, Handanovic, il polacco della Juve (non fatemi andare su Google a fare copia e incolla), Meret, Olsen e voi Berisha. Ritengo il portiere dell'Atalanta un dignitosissimo portiere tra i pali, meno nelle uscite (secondo gol di Piatek, ma anche Zapata è stato sovrastato!!), ma le critiche sono davvero impietose e ingenerose, segno che per voi ci sono giocatori un po' meno uguali degli altri.

Criticare la prestazione pessima di Gomez e Zapata è un atto di lesa maestà, Berisha è sulla graticola da un anno e mezzo. IO SONO PER LA CRITICA COSTRUTTIVA, ma siete voi che rompete i coglioni a mezzo pianeta con "L'Atalanta si ama non si discute" e chi la critica deve andare a tifare Juve. Decidetevi, si può dire la verità, essere obiettivi, muovere delle critiche a fin di bene, o i tifosi siete solo voi, quelli del "Pòta figa".

GASP TUTTO BENE?- E i cambi di Gomez al 55' e di Zapata? Per carità, ci possono stare, ma la spiegazione del Gasp, nasconde un atteggiamento rinunciatario:"Bisogna provare i giovani e i nuovi". Tu li provi sul 2 a 1 con 30' ancora da giocare? Sei un pazzo.La verità è che sul vantaggio del Milan, Gasperini ha visto un'Atalanta sulle gambe (occhio alla benzina), in sfiducia, dando la partita ormai per persa.

CALENDARIO- Voi che siete sicuri di andare in Champions, ora parlate di umiltà e di pensare all'Europa League dopo una sconfitta, siete dei fenomeni, ma pure fortunati, perchè quello che scrivo io rimane e viene vivisezionato al microscopio della critica, quello che scrivete voi sui social, non lo legge nessuno. Questo vi permette di saltare fuori con "Io l'avevo detto" ogni domenica. Cosa avete detto poi lo sa solo il vostro cane, ma fa nulla.

Il sottoscritto ha sempre mantenuto la barra dritta da mesi. Occhio al calendario di ritorno e alla condizione fisica. Quanto mai l'ho detto, mi avete come al solito attaccato di anti atalantinità, di essere un gufo, un bastardo, un infame etc etc. Ma fa nulla, ormai non rispondo più, siete ridicoli, sfigati, con il bisogno di sfogarvi con qualcuno, mentre leccate i piedi a chi vi lecca il culo a costo zero. pensate che mi costerebbe qualcosa a dirvi ogni giorno che l'Atalanta andrà in Champions, vincerà la Coppa Italia, è la squadra più forte del pianeta con un allenatore che non sbaglia mai?

Sarebbero like facili e non mi tornerebbero nemmeno indietro carichi di merda perchè nessuno ti verrà mai a dire "Visto coglione che non ci siamo andati in Champion?".  Gli piace vincere facile ai vari Sulas e altri giornalisti farlocchi leccaculo, ma voi siete dei poveri coglioni che vi fate masturbare il cervello da questa gente. Contenti voi, se vi serve, continuate ad attaccare il sottoscritto, intanto non leggo e non vedo più quella spazzatura di trasmissione del lunedi sera (qualcuno mi riferisce le cagate di Sulas, ma non mi frega un cazzo). Leggo volentieri Roberto Belingheri e alcuni tifosi che scrivono sul sito di Corner. In quella pagina trovo i tifosi che abbraccio con affetto e spero che non venga mai inquinata  da qualche inetto mononeurone. Siete voi il VERO TIFO SILENZIOSO MA CHE STIMO E AMMIRO. Si perchè di tifosi civili, sportivi, onesti, ci sono anche a Bergamo, ci mancherebbe. Solo che vengono zittiti dagli scimpanzèe che fanno un macello infernale. 

CALENDARIO E LE GRANDI- Innazitutto per andare in Champions, devi battere e grandi. Capisco che i pareggi con la Juve e Roma siano per l'Atalanta delle vittorie, ma se non li batti restano sempre un punto che muove poco la classifica. L'Atalanta ha vinto solo con l'Inter, pareggiato con Juve, Roma, Lazio in casa e perso con il Milan. Ha pareggiato fuori con la Roma e Milan (un Milan lontano anni luce da quello attuale), ma di vittorie solo una.

Non solo, a questi risultati c'è da sommare le sconfitte con Sampdoria e Fiorentina e pareggio con il Torino. Almeno sui numeri, spero che nessuno abbia da ridire.  Dicevo del calendario, all'andata già vi segnalavo che nel ritorno l'Atalanta avrebbe dovuto affrontare Napoli, Inter, Torino, Sampdoria, Lazio fuori casa e partendo proprio da sabato (non c'è nessuna ragione per cui l'Atalanta giochi di sabato e la Fiorentina di domenica), se c'è una giustizia, Torino-Atalanta sarà spostata a domenica, considerato che non si può anticipare Fiorentina-Inter per via dell'Europa League dei nerazzurri.

 PROPRIO A TORINO (senza de Ron), sono curioso di vedere la reazione dell'Atalanta. Il Torino sarà all'ultimo treno per l'Europa, soprattutto se dovesse perdere con il Napoli, mentre l'Atalanta avrà la testa fatalmente alla semifinale di Coppa Italia.  Poi ci sarà il doppio confronto con la Fiorentina (sta già montando un odio inconcepibile e cavernicolo), per poi andare a Genova con la Samp. Mentre il Milan che non sta male come dite voi, giocherà contro Empoli e Sassuolo in casa e Chievo fuori. Se non saranno 9 punti, credo che 7 ne farà e dista solo un punto dall'Inter terza in classifica che deve giocare contro la Samp stasera e non è facile. In un campionato dove per guadagnare un punto, passano spesso 5-6 giornate, ora i 4 punti dai rossoneri, cominciano a essere tantini da recuperare. 

CHAMPIONS- Tradotto: posso dire che per la Champions vedo da sempre favorite Inter, Milan, Roma, con la Lazio un gradino sotto? Juve e Napoli ovviamente già al sicuro.   Posso dire che secondo me ci arriva il Milan senza coppe? Oppure devo essere accusato di essere milanista, juventino, interista, romanista anti atalantino? 

TROPPI ERRORI- Per arrivare tra le prime 4, devi sbagliare pochissimo, mentre i punti persi contro Empli, Cagliari, Sampdoria, Torino, Genoa pesano come macigni. E' inutile pareggiare con la Roma e la Juve se poi perdi contro le piccole. 

CONDIZIONE FISICA- Voi tutti mi dite che l'Atalanta volerà in primavera, non ci saranno cali fisici etc etc. Bene, ma quest'anno non è come gli anni scorsi. L'Atalanta ha iniziato la preparazione a inizio luglio e con una rosa volutamente corta (mistero), non so fino a che punto potranno reggere i vari Gomez, Ilicic e Zapata. Il colombiano è una forza della natura, giocatori così fanno una fatica enorme a entrare in forma, quando la raggiungono sono devastanti, ma per contro, non è facile che la possano tenere a lungo. Poi magari mi sbaglio, avete ragione voi, ma qualcosa di condizione fisica e preparazione atletica, la mastico da 25 anni. 

EUROPA LEAGUE- Il paradosso di tutto questo è che per colpa di quei giornalisti grattaculo, dai like facili, a cui voi andate dietro come se fossero la vostra coscienza, a fine stagione, se l'Atalanta non raggiungerà la Champions, sarete pure un po' delusi. Farebbe piacere a tutti andarci, se arriverà saremo tutti stra contenti, ma non illudetevi. Tutto qui, non siete i più forti del campionato. 

PERCASSI-JUVE- Dopo la vittoria in Coppa Italia contro la Juve, pur riconoscendo grandissimi meriti, mi ero permesso di dire: guardate che la Juve è sulle gambe, ha fatto un richiamo di preparazione atletica per arrivare in forma all'appuntamento Champions con l'Atletico di mercoledi. Guardate che hanno perso Chiellini dopo pochi minuti, facendo giocare come coppia centrale Rugani-De Sciglio che avrà giocato in quel ruolo 2 partite in tutta la sua carriera. Si sarebbero ritrovati la Coppa Italia proprio nel bel mezzo della Champions. Sicuramente non sono usciti apposta, ma non ne hanno fatto un dramma. La jve resta nettamente più forte dell'Atalanta e il campionato lo dimostra. Si può dire? 

Insomma, mi ero permesso di analizzare la partita in modo obiettivo. APRITI CIELO, INSULTI, tuoni e fulmini con auguri di morte precoce. Bene, poi leggo che le miei stesse cose le ha dette l'altro giorno Percassi. Silenzio assoluto e tutti azzerbinati:"Pòta figa, dai al ghà rasù". LA VERITA' VINCERA' SEMPRE SULLE FAKE NEWS, L'OBIETTIVITA' SULL'ANTISPORTIVITA', il tifo sano contro quello marcio, l'onestà intellettuale contro l'odio del tifo. Mi spiace per voi, ma non potrete mai etichettarmi, sono una persona libera, onesta e dico quello che penso senza  aver dovuto MAI MAI RENDERE CONTO A NESSUNO!  

P.S- Va bene lo stadio nuovo, ma il campo fa veramente cagare. BUONA DOMENICA