Tasse, Natale e rigore all'Atalanta, poi entra in modalità Champions (troppo tardi?). Il City in modalità par condicio. In Ucraina mission (im)possibile. E de Roon....

27.11.2019 08:00 di Luca Ronchi   Vedi letture
Tasse, Natale e rigore all'Atalanta, poi entra in modalità Champions (troppo tardi?). Il City in modalità par condicio. In Ucraina mission (im)possibile. E de Roon....

Dobbiamo aggiornare un detto popolare che dice:"Nella vita non c'è nulla di sicuro, tranne le tasse e la morte (mettiamoci il Natale che  è meglio)". DA OGGI  aggiungiamoci anche il rigorino per l'Atalanta. 

Alla faccia dei trogloditi, l'Atalanta è la squadra con più rigori a favore e anche ieri sera è arrivato puntuale a sbloccare un risultati fin troppo stretto per quello che si è visto sul campo. 

Il rigore concesso a Muriel, spuntato da dietro con il difensore del tutto incolpevole, possiamo definirlo moooolto generoso, di quelli che a parti invertite, avreste scartavetrato i coglioni al mondo per una settimana. Mentre ovviamente oggi si parlerà solo di calcio e della bellissima prestazione dei nerazzurri. Fate schifo, ma andiamo avanti, ormai più sommersi di liquame di così, è difficile. 

IL GOL DI GOMEZ, dopo un tunnel non voluto, è stato straordinario, l'Atalanta ha legittimato la vittoria che poteva essere molto più rotonda, facendo crescere il rammarico per la partenza schock a Zagabria, ma soprattutto per quel punto perso contro lo Shakthar. Ora la classifica sarebbe stata molto diversa, ma Gasperini ha voluto fare fenomenologia e delle belle prestazioni, non se ne ricorderà più nessuno in caso di eliminazione

CITY,  COSA VI AVEVO DETTO?- Sperare che il City giochi alla morte a Zagabria, è pura fantasia. Qualunque squadra già promossa, schiererebbe la Primavera, con il campionato che diventa la priorità assoluta della squadra di Pep Guardiola, in netto ritardo in classifica dal Liverpool. Già l'anno scorso perse proprio l'ultima giornata, facendo passare lo Shakthar. Meglio tenere buoni rapporti con i russi che hanno giocatori da City, rispetto all'Atalanta. Ognuno fa i propri legittimi calcoli. Cosa vi avevo detto dopo Atalanta-City? Quello che è successo ieri, un pareggio che ha fatto felici gli scommettitori, quotato a 8, una follia.  Puntate sul pareggio o la vittoria della Dinamo e diventerete ricchi, ma non penso saranno così ingenui di pensare ad una vittoria dei Cityzen. 

CALCIO TRUFFA? E' esattamente quello che è successo a San Siro con un pareggio regalato e nel finale della stagione scorsa a vostro favore, con la vittoria a Napoli, il pareggio biscotto a Torino con la Juve e la vittoria con gli amici del Sassuolo. Chi di spada ferisce, di spada perisce. 

UCRAINA- Giustamente i tifosi si sentono già con 3 punti in saccoccia contro lo Shakthar, ma loro giocheranno in casa, hanno una signora squadra, hanno molta più esperienza e giocatori di qualità. Vero che l'ATALANTA HA REGALATO IMPRESE IN CAMPIONATO COME A NAPOLI O ROMA, MA IN EUROPA, SOPRATTUTTO IN UNA PARTITA da dentro o fuori, cambia tutto. Subentrano mille fattori anche extra campo. Chissà che un altro rigorino non possa venirvi in soccorso. 

DE ROON- Rispetto l'opinione intelligente di tutti, se alcuni criticano de Roon, li rispetto ma non li condivido. Vorrei solo fargli notare la prestazione dell'olandese ieri sera. Gomez fa circo, quando è in serata delizia i tifosi di giocate da campione, ma il lavoro sporco di de Roon non è stato da meno. Non riesco a capire come potete massacrare un giocatore del genere. Mistero. Vi meritereste Montolivo :).