17 tiri zero gol, colpa del Palazzo, del var, dell'arbitro, del Milan e delle scie chimiche? 15 punti buttati con le piccole. Le alternative sono bambini. Zapata, Inter a un passo. Sondaggio, le grandi e il Papa....

16.04.2019 05:23 di Luca Ronchi   Vedi letture
17 tiri zero gol, colpa del Palazzo, del var, dell'arbitro, del Milan e delle scie chimiche? 15 punti buttati con le piccole.  Le alternative sono bambini.  Zapata, Inter a un passo. Sondaggio, le grandi e il Papa....

Mentre tutti voi eravate incollati davanti allo schermo, per la partita di cartello internazionale Atalanta-Empoli, un pezzo della nostra storia millenaria cristiana, stava andando in fumo a Parigi, per cui io della partita ho visto molto poco, limitandomi a vedere gli highlight alla fine e ascoltando le parole di Gasperini che stranamente non ha dato la colpa all'arbitro, al var, ai cartellini, al Fantasma Formaggino. 

Io, da tifoso obiettivo, è da giorni che dico agli amici atalantini:"Finisce come contro il Chievo". Purtroppo ci ho azzeccato, ma i presupposti c'erano tutti e chi sta attaccando l'Empoli come ha fatto con il Chievo, dovrebbe solo vergognarsi e tacere per pudore. I toscani non hanno incontrato la Juve di Ferrara o il Bologna di Bergamo, ma si sono trovati di fronte una squadra forte in una partita vera. Tranquilli, vi arriveranno anche a voi almeno 9 punti omaggio da qui a fine campionato. Hanno ragione ad incazzarsi gli allenatori coinvolti nella zona retrocessione, vi incazzereste pure voi come pume nella loro situazione. E nella merda, vi trovavate fino a 3 anni fa, ma ve lo siete dimenticati e avete il coraggio di criticare le squadre che vengono a fare barricate a Bergamo come se fosse vietato. L'Empoli gioca gran bene a calcio, ma voi del "Solo 'Atalanta", non capite 'na mazza, zero, asini pure nel calcio. 

E' una cultura sportiva di merda, lo sappiamo, ma non potete fare moralismo quando sono le altre che ricevono biscotti omaggio e poi minimizzare come al solito quando capita a voi. Quando ad agosto si fanno i calendari, nessuno ci fa caso, ma se andate a vedere dove cade Atalanta-Sassuolo o Udinese-Atalanta, fatevi due conti. E' il brutto di avere un campionato in cui la prima vince il campionato con 493030 punti di vantaggio a 2 mesi dal termine. 

DOPO SPAL-JUVE, so che qualcuno oggi ha incrementato il suo portafogli di  qualche migliaio di euro, per aver scommesso sulla vittoria del Lille sul PSG (5-1), andate a vedere la classifica in Ligue 1 e capirete come la quota 4,5 della vittoria del Lille, era come rubare in Chiesa. 

17 TIRI- Se in 94' tiri 17 volte in porta e non fai gol, è inutile ogni volta cercare alibi. Se Hateboer ha la testa squadrata e invece di appoggiare il pallone in rete sulla linea di porta, lo compisce mandandolo sopra la traversa, il problema è suo che di testa quest'anno si è divorato una valanga di gol. 

DRAGOSWKY- PIANO B- Tutti stanno giustamente elogiando le parate del portiere dell'Empoli, già segnalato dagli addetti ai lavori ai tempi della Fiorentina da dove è stato girato in prestito. Vero, ha fatto Batman, ma se andate a vedere i tiri, molti sono stati quasi un tiro al bersaglio, ma nel calcio, non devi provare a centrare il portiere, anzi, devi tirare il pallone più lontano possibile dalla sua portata. Ilicic gli ha sparato in bocca un paio di volte, Freuler e de Roon idem. Colpa del Palazzo che non vi vuole in Europa? Si possono fare i complimenti al portiere avversario, all'Empoli che è venuto a Bergamo per strappare un punto con la forza della disperazione e l'ha ottenuto, oppure se vince l'Atalanta applausi, se pareggia o perde, è sempre colpa di qualcuno esterno che governa il mondo contro i nerazzurri? E' da mesi che i risultati degli altri campi giocano a favore dei nerazzurri, ma IL PALAZZO NON VI VUOLE IN EUROPA. Siete o no delle capre immonde, dai ammettetelo, lo dicono i fatti. Siete peggio dei Terrapiattisti, vedete cose che noi umani non comprendiamo nemmeno. 

E questa volta, a differenza della partita contro il Chievo dove i veneti non hanno fatto quasi mai tirare in porta i nerazzurri  in modo pulito, contro l'Empoli le occasioni da gol ci sono state, non è vero che è mancato il paino B per evitare il bunker avversario. l'Atalanta è entrata mille volte nel caveau, ma aveva mani e sacchi bucati per portare via 3 punti fondamentali. Fosse tutto regolare, non sarebbe sport, ma scienza. Capita a tutti di perdere partite "scontate" e non devo certo elencarvi io quante partite assurde hanno perso Napoli, Inter, Milan, Roma, Lazio. Robe da mangiarsi le palle. 

ALTERNATIVE E ALIBI SOCIETA'- Oltre alla mancanza di mira e concretezza, oltre a Zapata un po' imbolsito, Gomez che si imbatte sempre nelle stesse finte come Ilicic, vogliamo parlare dei cambi di ieri al limite della denuncia penale per sfruttamento di minori? 

Zapata per Barrow e Gomez per Piccoli. Massimo rispetto per il piccolo Piccoli (anche se poi fisicamente  è il doppio di Gomez e il quadruplo di Barrow ma fa nulla), ma se quasi tutte le squadre sostituiscono la loro punta titolare per una quasi di pari valore e l'Atalanta è costretta a inserire uno spaventa passeri e un bambino, poi alla fine i conti SE NON TORNANO è chiaro a tutti i TIFOSI OBIETTIVI. Voi meschini prendetevala pure con gli arbitri, date un alibi grosso come una casa alla società che non ha speso a gennaio per una punta, gli fate solo il loro gioco sciocco. Monumento a Percassi, ma se per voi questi punti persi sono colpa del Palazzo, a lui non può che far comodo che si dica così. O no? Una punta migliore di Barrow, ve la trovavo io nel mio condominio, non diciamo cazzate. 

Però sapete cosa vi dico? Piccoli, per la grinta con cui è entrato in campo (partono tutti a razzo poi si siedono con la pancia piena, vedremo), per fisicità, se Gasperini lo preferisse a Barrow, farebbe solo bene. Spiace ripeterlo, senza offendere occhi di triglia, ma Barrow con la serie A al momento non c'entra nulla. La grinta dell'Empoli l'ha ucciso prima ancora di entrare in campo. Un po' come faceva Tyson che solo guardandoti, ti metteva a K.O prima di iniziare l'incontro. 

GIOCARE AL LUNEDI, SALTO DI QUALITA'- Alla faccia del PALAZZO CHE NON VI VUOLE IN EUROPA, l'Atalanta, al di là delle cazzate da copertina, giocherà al lunedi ben 3 partite, sapendo già il risultato delle altri. A parti invertite, direste che è un campionato falsato favorendo le altre, mentre ora si dice che è uno svantaggio, E' uno svantaggio se hai la mentalità di una provinciale che si accontenta o si rilassa se i risultati della domenica sono favorevoli, ma se vuoi entrare in Champions, i risultati delle avversarie, dovrebbero gasarti il doppio e contro l'Empoli, l'Atalanta aveva davanti L'ENNESIMA OCCASIONE PER FARE IL SALTO DI QUALITA', mettendo un solco quasi irraggiungibile con l'ottava in classifica. 

PUNTI PERSI, MALEDETTO COPENAGHEN- La vostra "tomba sportiva", è stata Copenaghen,  l'ingordigia di voler a tutti i costi fare questa cazzo di Europa non avendo ancora la maturità e l'organico per affrontare il triplo impegno. SEGUENDO il ragionamento di tutti, almeno 12-15 punti sono stati persi per colpa dell'eliminazione ai preliminari. Io ho sempre "augurato" che l'Atalanta non entrasse in Europa l'anno scorso, non perchè non lo volessi, ci mancherebbe, ma perchè avrei voluto vedere questa squadra iniziare il campionato regolarmente ad agosto, senza impegni extra. Oggi, alla luce dei fatti, ho avuto ragione per l'ennesima volta. Aggiungete a questa classifica, non dico 15, ma almeno 6-7 punti e mangiatevi le palle. 

SONDAGGIO- Ho letto un sondaggio in cui il 99% dei tifosi preferirebbe la vittoria in Coppa Italia a una qualificazione Champions. Premesso che una non esclude l'altra, ma sapete cosa vuol dire una qualificazione Champions se gestita in modo oculato? 

PREFERITE L'UOVO OGGI O LA GALLINA DOMANI? L'uovo sarebbe la Coppa italia, la Champions la gallina. Oltre all'introito pazzesco a livello economico, il prestigio di andare a Madrid, Barcellona, Manchester, stadi che fino a 3 anni fa potevate vedere solo giocando al giochino del calcio della PS4, non ha prezzo. Non solo, se vi capita un girone abbordabile, c'è la possibilità di arrivare terzi (lasciate perdere le due teste di serie che sicuramente saranno molto più forti dell'Atalanta), e approdare direttamente ai sedicesimi di Europa League senza passare dal via. Poi ho letto che qualcuno ora si sente di potersela giocare con Real Madrid e Barcellona, ma di fronte a questa insensata e malafede, alzo le mani. Avete ragione, vincerete pure Wimbledon e il Giro D'Italia. 

ZAPATA- Chiudo con una notizia che farà incazzare i tifosi mentecatti, ma è una notizia e come tale la scrivo. Ieri sera in tribuna c'erano alcuni osservatori dell'Inter per vedere Zapata e De Lorenzo dell'Empoli. Zapata sarebbe la prima scelta dei nerazzurri milanesi, come alternativa a una prima punta (Martinez o Lukaku), anche se una grande squadra, solitamente ha in organico 3 attaccanti in caso di infortuni e dovendo giocare su due fronti al massimo (campionato e Champions).  Conte ha già detto che non vuole Icardi, dando  una prima lista dei sogni dei giocatori che vuole e Zapata sarebbe nella letterina consegnata a Marotta. 

LE GRANDI- le così dette grandi, per cui l'Atalanta non ha nulla da invidiare sul piano del gioco, non è un caso se alla fine arrivano davanti, anche per "corto muso" come ha giustamente detto Allegri. Quando si entra nella fase fondamentale del campionato, difficilmente sbagliano e chi lo fa resta fuori dalla Champions per 1 o 2 punti, ma non bisogna guardare solo alle ultime giornate di campionato, perchè se lasci punti contro Chievo, Bologna, Frosinone, Empoli, Cagliari, Torino, alla fine è chiaro che se hai 3893403 punti dalla Juve non è colpa di nessuno che non di se stessi. Oppure senza arbitri l'Atalanta sarebbe a parimeto con la Juve? 

PAPA- Non sono sempre d'accordo con le parole del Papa che spesso vende moralismo a costo zero, ma ieri, in occasione del 60° della Lega Dilettanti, ha pronunciato parole molto belle e condivisibili:"Mantenete la gioia di giocare e diffondetela in chi vi segue e tifa per voi. Lo sport rappresenta un modello per i vostri coetanei e può influire positivamente o menio, sul loro modo di agire. Avere uno spirito solidale, mediante una partecipazione attiva allo sviluppo della vita sociale e culturale della collettività, significa TENDERE LA MANO A CHI HA SUBITO UN FALLO, SIGNIFICA NON DENIGRARE CHI NON PRIMEGGIA, MA TRATTARLO ALLA PARI: SIGNIFICA COMPRENDERE CHE IL CAMPIONATO NON PARTE SE SI E' DA SOLI"

Nessuno pretende un calcio di chierichetti, anche se altri sport hanno insegnato che questo è possibile, ma offendere le squadre avversari, cercare sempre il torbido, il marcio ovunque, dare sempre l'alibli alle proprie sconfitte, è una mentalità da estirpare assolutamente tramite un educazione sportiva che deve partire fin dai bambini. I boccia nascono proprio perchè trovano un terreno fertile su cui poter primeggiare nella violenza verbale e fisica. In altri sport, un soggetto del genere, non avrebbe il benchè minimo spazio, sarebbe isolato immediatamente. Provate ad aprire un gruppo ultras violento nella pallavolo, nel tennis o nel ciclismo, vi riderebbero dietro al primo coro contro.