500 km per passare la notte in questura, 11 tifosi arrestati (rilasciati stamattina), con fumogeni. In Francia non si scherza.

 di Luca Ronchi  articolo letto 1577 volte
500 km per passare la notte in questura, 11 tifosi arrestati (rilasciati stamattina), con fumogeni. In Francia non si scherza.

La prima reazione nell'apprendere la notizia è quella di tutti i tifosi sani di mente:"Ahaha, va beh dai ma che coglionazzi oh". In effetti, farsi 500km per passare la notte in gendarmeria a Lione, non è proprio da volpi. La questione, sicuramente, verrà minimizzata dagli ultras:"Pòta figa per dù torse"... C'è un divieto di portarel? Si! Paga e taci. Stop. 

Anche per me, il divieo di 30km in via Autostrada è una puttanata colossale, ma ogni volta vado a passo d'uomo, anzi, di neonato, per non prendermi 36 euro o più di multa e decurtazione della patente. Finché non cambieranno le regole, le si rispetta. Punto!

In FRANCIA, come in altri pesi, non è l'Italia dove tutto è permesso e i tifosi possono fare i loro porci comodi. Le società, appena un loro tifoso sgarra, li mettono fuori a vita dai loro stadi, altroché daspo di un mese.

I FATTI

Undici ultras, sono incappati nei controlli molto severi (severi, termine che in italia non è contemplato), della polizia francese agli ingressi dello stadio.

Controlli severissimi all’ingresso dello stadio di Lione giovedì prima della partita di Europa League contro l’Atalanta. A farne le spese sono stati 11 supporters dell’Atalanta (tra cui un tedesco) fermati all’ingresso con delle torce durante i lunghi controlli. Lunghi anche perché il settore ospiti era accessibile solo attraverso 4 varchi, il che ha provocato file decisamente molto lunghe, e anche inadeguate all’evento. Ad ogni modo, l’ingresso di materiale pirotecnico non era consentito nell’impianto (anche se qualche fumogeno è passato, eccome) e ai tifosi sono stati così fermati dai gendarmi francesi.

Gli 11 non hanno potuto assistere alla partita e sono stati bloccati tutta la notte in Gendarmeria a LIone. Nella mattinata di venerdì 29 settembre sono stati rilasciati.