Ai nickname da fumetto: guadagno con le querele su di voi, non con i clic. Grazie alla redazione di Atalantini.com

 di Luca Ronchi  articolo letto 1451 volte
Ai nickname da fumetto: guadagno con le querele su di voi, non con i clic. Grazie alla redazione di Atalantini.com

Spesso leggo o mi segnalano i commenti del sito Atalantini.com, dove si possono trovare degli interessanti spunti di riflessione, analisi giuste, più o meno condivisibili, rovinate come al solito dai  nickname da fumetto, ossessionati che non hanno di meglio da scrivere se non contro il sottoscritto. Passi lo sfottò, anche se il “ciclista”, vi invita ad un’uscita in compagnia, così proviamo a testare l'efficenza del vostro fegato impregnato di Campari e i vostri polmoni imbiancati di coca... cola, ma non è questo il punto, mi fate solo pubblicità gratuita. 

Mentre quello che d’ora in poi non farò più passare, è l’accusa infamante che io guadagno in base ai clic sul sito. Capisco che siete accecati dall’invidia, vorreste avere un sito dove poter scrivere liberamente, senza rendere conto a nessuno, mentre vi trovate a scrivere nei social dove non vi caga nessuno, ma ripeto per l’ultima volta, che se ricevo 1 o 3 milioni di clic, non prendo un centesimo, non voglio pubblicità nel sito, proprio per restare libero di scrivere ciò che voglio. Questo è l’ultimo avvertimento, la prossima volta, guadagnerò con una bella querela sui di voi poveri sfigati con nickname da conigli.

Colgo l’occasione per ringraziare la redazione di Atalantini.com che intelligentemente, hanno provveduto a cancellare questi messaggi. Vi rendete conto che siete dei poveracci e venite zittiti pure come topi di fogna pure dalle community?

Detto questo, siete pure dei cogionazzi nell’aprire un sito con cui non vi trovate d’accordo per pregiudizio ignorante. Ripigliatevi e fatevi un bel Campari con la bianca, che è l’unica cosa che sapete fare.