Allucinante! Bombe contro la questura. Ora si è superato ogni limite. Percassi, Gori, Salvini, giornalisti, tifosi civili dove siete??? Vergognoso silenzio assordante

05.05.2019 04:02 di Luca Ronchi   Vedi letture
Allucinante!  Bombe contro la questura. Ora si è superato ogni limite. Percassi, Gori, Salvini, giornalisti, tifosi civili dove siete??? Vergognoso silenzio assordante

TUTTI PRONTI A CHIEDERE GIUSTIZIA PER I FATTI DI FIRENZE, ignorando 20 anni di teppismo e agenti feriti, ma il silenzio assordante di fronte questi atti è intollerabile per un paese civile! 

Si sta andando verso una deriva preoccupante di violenza e odio contro le forze dell'ordine. Fare silenzio , facendo finta di nulla, è inammissibile che accada in un paese civile o che si ritiene tale. Invece di urlare contro la var, l'arbitro, i complotti inesistenti, fatevi sentire contro questi infami che vi infangano la vostra immagine. Facile scrivere messaggi contro il sottoscritto, o fare la guerra a me, abbiate le palline per farvi sentire contro questi delinquenti. TUTTI INCAPPUCCIATI DIETRO UN MONITOR PURE VOI! Questa è la realtà! Dove sono le istituzioni, Gori, Percassi, i giornalisti leccaculo del boccia, Salvini che fa il super eroe con 49 immigrati disperati e va a braccetto con Luca lucci un delinquente di prima categoria. Dove siete???

Arresto convalidato e obbligo di firma per D. A., ultrà atalantino 29enne di Dalmine trovato con una bomba carta nel bagagliaio dell’auto venerdì 3 maggio. Insieme a lui, durante le otto perquisizioni d’iniziativa della polizia dopo gli scontri Atalanta-Fiorentina del 25 aprile, è stato denunciato anche M. T., 26 anni di Clusone, che aveva un proiettile calibro 38 e marijuana per uso personale e segnalato in prefettura un terzo ultrà di Villa di Serio, trovato con qualche grammo di hashish in casa.

Sarà stato per «vendetta» delle perquisizioni oppure per una sorta di «saluto» all’amico che si trovava nelle celle di sicurezza della questura, verso le 2 di notte di venerdì 3 maggio qualcuno ha lanciato tre bombe carta (o grossi petardi, le analisi sono in corso) in via Alberico da Rosciate, all’altezza del passo carraio del liceo Mascheroni, a poca distanza in linea d’aria da via Noli dove i tre botti sono stati uditi nettamente. Le esplosioni hanno svegliato tutto il quartiere, qualcuno si è affacciato alla finestra e ha visto due persone scappare, le chiamate al 112 sono state immediate (Eco di Bergamo)